Esplosioni di note indie-pop e rock: domenica 27 giugno, dalle h. 17, sul salotto del Kalé Cora suona La Municipàl

503

TORRE SPECCHIA (Melendugno) – Domenica 27 giugno, la finestra sul mare del Kalé Cora si lascia contaminare dall’energia pop-rock de La Municipàl, band salentina che con il pop d’autore ha lasciato il segno nel cuore di diverse generazioni in giro per tutto l’Italia.

Sul nuovo salotto musicale dell’Adriatico, dalle ore 17, Carmine Tundo insieme a sua sorella Isabella Tundo e la band formata da Roberto Mangialardo (chitarra), Alberto Manco (batteria) e Giuseppe Calabrese (al basso) si accomoderanno per portare un’ondata di musica pop con tutti quei brani che negli ultimi anni hanno saputo raccontare in modo leggero, romantico e allo stesso tempo spensierato, temi e storie di vita quotidiana capaci di accomunare e accorciare le distanze tra intere generazioni.

Dopo varie tappe in giro per l’Italia, l’uscita del loro primo LP “Le nostre guerre perdute” per Discographia Clandestina e aver calcato il palco del 1 maggio a Roma, Carmine Tundo e la Municipàl sono impegnati nella registrazione del nuovo album. La scorsa settimana è stato pubblicato l’ultimo singolo “I mondiali del ’18” (già disponibile su Spotify e tra i brani più ascoltati della settimana) che sta già facendo il giro delle radio e del web.

La band ha aperto importanti concerti e collaborato al fianco di artisti come i Subsonica, Niccolò Fabi, Roberto Angelini, Le Luci della Centrale Elettrica, Skunk Anansie, Daniele Silvestri, I Ministri.

Sarà un live tutto da ascoltare e cantare, che sul mare avrà un sapore diverso dal solito, aspettando il tramonto.

A seguire, il dj set di Manu Funk con le sue selezioni musicali tropicali da sapore d’estate.