Presentata l’VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma e la prima edizione dell’“Infiorata delle Pro Loco d’Italia”

359

PUGLIA – Presentata  l’VIII edizione dell’Infiorata Storica di Roma e la prima edizione dell’“Infiorata delle Pro Loco d’Italia” che si svolgeranno il 29 giugno, in onore del Santo Padre e in occasione della festa patronale dei Santi Pietro e Paolo; l’incontro si è tenuto nella sede dell’Unpli a Roma e vi hanno preso parte il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina, e la presidente della Pro Loco Roma Capitale, Lucia Rosi. L’Infiorata Storica di Roma è un evento ideato e promosso dalla Pro Loco Roma Capitale. Nell’ambito dell’iniziativa l’Unpli organizza la prima edizione dell’“Infiorata delle Pro Loco d’Italia” con la partecipazione delle Pro Loco provenienti da dieci regioni che realizzeranno quadri con diverse tecniche: dall’uso dei trucioli, al mosaico di petali e foglie; da fiori freschi e granaglie, ai gessetti su tavola di panforte.

I quadri saranno realizzati lungo via della Conciliazione e piazza Pio XII, offrendo uno spettacolo unico a fedeli e visitatori che potranno ammirare una vera e propria mostra a cielo aperto, di fronte alla Basilica di San Pietro.Gli infioratori si metteranno al lavoro già nel pomeriggio di giovedì 28 e proseguiranno per tutta la notte nella realizzazione dei quadri, per presentare ai visitatori tutta la bellezza dei tappeti floreali che saranno visibili sin dalle prime ore del mattino seguente e per l’intera giornata di festa patronale del 29 giugno.

“L’Infiorata delle Pro Loco d’Italia intende valorizzare una tradizione sentita e rievocata in molte regioni d’Italia, legata in alcuni casi alla celebrazione del Corpus Domini, in altre al solstizio di primavera: eventi che spesso diventano momenti di attrazione turistica” ha affermato il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina.  “È un’importante testimonianza”, ha proseguito La Spina, “del grande lavoro che l’Unpli e le Pro Loco svolgono per la valorizzazione del patrimonio immateriale italiano. Un’iniziativa”, conclude, “collegata all’Infiorata Storica di Roma che la Pro Loco di Roma con grande intuizione ha saputo brillantemente riportare alla luce e valorizzare”.

A rappresentare la nostra regione ci sono la Pro Loco di Patù (Lecce) con il quadro “Buon Pastore” (6m per 8m) con la tecnica dei fiori di campo, fiori di ulivo, muschio bianco, acacia, acero essiccato, bacche di edera e di frutti di bosco selvatici, tagliati, polverizzati e la Pro Loco di Volturino (Foggia) con il quadro “Papa Paolo VI” con la tecnica della sabbia naturale lavata e colorata con colori acrilici.

“Anche in questa bellissima occasione di condivisione e di festa la Puglia ha risposto ‘presente’”, ha affermato il presidente delle Pro Loco Unpli pugliesi Rocco Lauciello, “le nostre associazioni Pro Loco dimostrano ancora una volta il loro impegno, la loro passione e la professionalità che serve per promuovere e valorizzare tradizioni e territori”.