Un Natale a tutto swing

28

FOGGIA – Swing, jazz, stile e classe da vendere: sono questi gli elementi che contraddistinguono “Magic Christmas”, il nuovo album di Ottavio de Stefano, il crooner foggiano arrivato secondo ad Amici nel 2012 e definito dai più il “Michael Bublè italiano”.

Un accostamento niente male per il giovane artista, classe 1991, che su questo nuovo album commenta: “Sono molto orgoglioso di quest progetto, che ho potuto autoprodurre e a cui hanno preso parte diversi musicisti professionisti della nostra terra. Sono orgoglioso perché rispecchia al 100% chi sono, sia nel repertorio che nella musica che negli arrangiamenti”.

Un album arrivato dopo molti sacrifici, dopo aver realizzato qualche anno fa un album con la Universal, con il supporto di alcuni musicisti della Capitanata che in questi anni lo hanno sempre seguito e accompagnato, a partire da Antonio Piacentino, anche autore di alcuni arrangiamenti proposti, e Leo Marcantonio, che lo hanno supportato nella produzione del disco, registrato presso i Clab Studios di Foggia dal Maestro Angelo De Cosimo.

Ottavio non ha mai perso la testa, anche nel momento di maggior notorietà nazionale, arrivata a 19 anni quando, dalla nota trasmissione televisiva di Maria De Filippi, uscì secondo, tra polemiche e perplessità. La disciplina sportiva e una sana educazione familiare gli hanno consentito di focalizzare ancora meglio la una sua identità musicale ben precisa.

Sarà proprio questo album a rendere magico il Natale soprattutto per il pubblico foggiano, perché Ottavio de Stefano e la sua big band, diretta da Antonello Ciccone, saranno presenti sabato 8 dicembre,alle ore 10, davanti alla Villa Comunale per un concerto che accompagnerà l’accensione dell’albero di Natale cittadino, promossa dal Comune di Foggia e la consueta tradizione del Volo dei Desideri.