Convegno Don Luigi Sturzo

25

TREPUZZI (Lecce) – Nell’ambito delle iniziative legate alla rassegna #LeggerePerVivere ancora un momento di riflessione pubblica dedicata all’impegno dei cattolici in politica, dopo l’evento dedicato alla figura di Aldo Moro e della sua eredità politica e morale.

Giovedì 7 febbraio, alle ore 18.30, presso l’Oratorio della Chiesa “Santa Famiglia”, un nuovo appuntamento, dal titolo “Gennaio 1919-Gennaio 2019: una riflessione a cento anni dall’appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo”.

In un momento storico in cui il legame sociale sembra sfibrarsi o, rispetto ad alcuni temi, sembra al contrario saldarsi all’insegna della chiusura e dell’esclusione, il pensiero politico di Luigi Sturzo appare non solo attuale ma anche particolarmente fecondo. Il costante tentativo di coniugare teoria e prassi, lo sforzo di definire un quadro concettuale e di principi in grado di interpretare al meglio la contemporaneità e l’appello instancabile alla cooperazione e alla solidarietà rappresentano, tanto per chi è impegnato in politica quanto per ogni cittadino responsabile, indicazioni profondamente utili per affrontare le sfide del tempo presente.

Interverranno il Sindaco di Trepuzzi Giuseppe Taurino, Giacomo Fronzi (consigliere delegato alle Politiche culturali e promotore della rassegna), Simona Manca (consigliera provinciale), Mauro Spedicati (presidente dell’Azione cattolica diocesana di Lecce), don Flavio De Pascali (Vicario generale della diocesi di Lecce). Relazionerà il sen. Pier Ferdinando Casini (Presidente del Gruppo Italiano dell’Unione Interparlamentare). Modererà Giuseppe Capodieci (presidente dell’Azione cattolica della parrocchia Maria SS. Assunta di Trepuzzi).