Alla scoperta del manga d’autore con Andrea Yuu Dentuto per il festival Holm a Lecce

108

LECCE – Prosegue a Lecce la prima edizione del festival “Holm! Editoria e disegno”, nato dalla sinergia tra le Officine Culturali Ergot e il Collettivo artistico Calm, ideatore della rivistaLamantice e di altri progetti. Venerdì 17 maggio (ore 10 – ingresso libero) alle Ergotincontro con Andrea Yuu Dentuto (mangaka e animatore freelance, insegnante e storiografo italiano di Lupin III) sul tema Alla scoperta del manga d’autore. Tecniche e stili. Di manga si parla spesso senza capirne e riconoscerne le qualità e le potenzialità innovative all’interno del fumetto mondiale. Andrea Yuu Dentuto affronterà il tema con esempi pratici, materiali, pubblicazioni, presentando autori famosi e non famosi, di cui rivelerà svariate tecniche originali che li hanno resi unici. Mangaka e animatore, Dentuto attualmente insegna tecniche e disegno manga. In Giappone ha lavorato come intercalatore nella Telecom Animation Film, guidata all’epoca da Yasuo Ohtsuka; ha realizzato per svariati anni illustrazioni per varie realtà, tra le quali il Mainichi Shinbun, uno dei massimi quotidiani nazionali giapponesi; ha pubblicato sue storie originali di Lupin III, il famoso personaggio creato dal Maestro Monkey Punch, per la casa editrice ufficiale Futabasha; personaggio di cui anche è lo storiografo italiano per numero di pubblicazioni su testate nazionali italiane (Granata Press, Star Comics, Kappa Edizioni, Fumo di China). In Italia ha pubblicato anche per i tipi di Progedit e Lupo Editore e in diverse occasioni ha ricoperto il ruolo di corresponsabile artistico per mostre di originali di noti autori italiani come Milo Manara, Enzo Rizzi, Roberto Recchioni, questi per conto della BGeek srl di cui è uno dei fondatori.

Sabato 18 maggio si parte alle 16:30 nell’Ex Convento dei Teatini, in collaborazione conStorie cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile), con Lecce-popup, laboratorio per bambini (8/10 anni) a cura di Chiara Rescio. Dalle 19 alle Ergot si festeggeranno I 70 anni di Tex Willer con Mario Milano (fumettista – Sergio Bonelli Editore) e la proiezione di “Come Tex nessuno mai” diretto da Giancarlo Soldi, un viaggio appassionato nella storia editoriale di Aquila della Notte e in quelle dei suoi creatori, Gianluigi Bonelli e Aurelio Galleppini.

Domenica 19 maggio (ore 18) il Birrificio B94 ospiterà, in collaborazione con Birre di Primavera, un Live Drawing a cura del collettivo Lamantice e il dj set di Max Nocco.Martedì 21 maggio (dalle 10 alle 18) alle Ergot appuntamento con One Shot Comics, un workshop sulle basi dell’arte sequenziale per la realizzazione di una tavola di fumetto conGianpiero Chionna, Stefano Palma e Alessandro Romita. In serata (dalle 21) sempre alleErgot proiezione di Sex in the comix, documentario di Joelle Oosterlinck. Un viaggio sexy e rivelatore nel cuore di fumetti erotici, esamina la storia colorata di una forma d’arte unica e audace. Mercoledì 22 maggio sempre alle Ergot secondo dei due appuntamenti con Disegno dal vero, incontro su materiali da disegno in collaborazione con Belle Arti De Micheli di Casarano. Sabato 25 maggio doppio appuntamento con Alessio Spataro che, in mattinata (dalle 16:30), terrà un workshop per ragazzi nell’Ex Convento dei Teatini (in collaborazione con Storie cucite a mano, progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile), mentre alle 19 incontrerà i lettori alleErgot. Sempre il 25 maggio alle 19:30 Lo.Ft – Visual Culture House ospiterà il vernissage diOltre – Osservare l’invisibile, mostra personale di Valeria Puzzovio. Martedì 28 maggio(ore 21) sullo schermo delle Ergot il documentario She makes comics di Marisa Shotter.Venerdì 31 maggio (ore 21) alle Officine Culturali Ergot spazio alla presentazione del terzo numero della rivista “Lamantice – Fiato ai disegni” con la mostra delle tavole e il dj set diMax Nocco. La rivista di giornalismo illustrato è ideata dal collettivo CALM ed è pubblicata da Edizioni Ergot. Un progetto editoriale ricco dei numerosi contributi illustrati di un folto gruppo di disegnatori del territorio ma non solo. Il Festival si concluderà domenica 2 giugno alle 19 nelle sale del Must – Museo Storico di Lecce con l’inaugurazione della mostra La stanza di ieri, personale di Marco Cazzato che, nel corso degli anni, ha collaborato con La Stampa, Tuttolibri, Einaudi, Corriere della Sera, Il Sole 24Ore, Comic Art Books, Slow Food, Penguin Random House, Linus, Sony, Baldini Castoldi Editore, Coniglio Editore, Torino Film Festival, Stresa Festival, Teatro Metastasio e molti altri. Tra le collaborazioni in ambito musicale ha realizzato le copertine dell’album “Canzoni per un figlio” dei Marlene Kuntz , di  “C’eravamo abbastanza amati” di Luci della centrale elettrica e “Alone” di Gianni Maroccolo. Ha realizzato inoltre  manifesti e curato l’immagine per molti eventi, tra i quali il Torino Film Festival 2011 e per La Traviata di Giuseppe Verdi e Tosca di Giacomo Puccini per la Stagione lirica di Spoleto 2012 e 2013, Guido Catalano Tour e molti altri. La mostra sarà aperta sino al 31 agosto.

“Holm! Editoria e disegno” è una progetto di Officine Culturali Ergot in sinergia con ilCollettivo Artistico Lamantice, finanziato dal programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo della Regione Puglia, realizzato in collaborazione con Coolclub, Must,Loft, Fondo Verri, Stryx Roller Derby Salento, Storie Cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile) e Fermenti Lattici, Birre di Primavera, Museo dell’alto Tavoliere con il contributo di Belle Arti De Micheli con il patrocinio del Comune di Lecce e dell’Accademia delle Belle Arti di Lecce.