“Corti nella Corte” rassegna di teatro filodrammatico pugliese dal 5 al 26 luglio a Mola di Bari

247

MOLA DI BARI (Bari) – Si chiama “Corti nella Corte” la bella rassegna che inizia il 5 luglio e termina il 26 luglio e ha la finalità di valorizzare il Teatro Filodrammatico come strumento di aggregazione e di crescita culturale in una modalità che rievoca l’antica prassi delle corti aristocratiche di ospitare nei propri “salotti” brevi rappresentazioni teatrali per intrattenersi e condividere momenti di cultura: così Palazzo Pesce, la splendida dimora settecentesca diretta da Margherita Rotondi, si rivela il contenitore quanto mai adatto.

L’iniziativa è nata dall’idea e ad opera della Compagnia Teatramico di Mola di Bari che da anni investe sul territorio gli utili dei suoi allestimenti in progetti di volontariato sociale e culturale e che anche quest’anno, dopo il successo di pubblico e critica della scorsa edizione, torna a proporre un evento in cui il teatro fa da protagonista assoluto.

Preziosa la collaborazione e l’entusiasmo con cui ha accolto l’iniziativa Margherita Rotondi, manager di Palazzo Pesce, location per eventi, meeting, mostre, concerti che è ormai un “tempio delle Arti” e punto di riferimento sul territorio regionale, oltre che su quello nazionale.

Un evento culturale importante anche per la dedica all’illustre intellettuale e avvocato Piero Delfino Pesce, che tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900 diede vita e sostenne l’aggregazione Filodrammatica a Mola di Bari come strumento di promozione culturale, sociale e umana.

La rassegna avrà luogo nell’elegante Corte interna di Palazzo Pesce a forma circolare che con la sua scalinata in pietra incornicerà le opere in uno sfondo scenografico di grande suggestione. Il pubblico in sala potrà esprimere il proprio gradimento votando ogni sera lo spettacolo e la compagnia preferiti sulle 3 che si esibiranno. Una giuria di esperti sceglierà una tra tutte le 12 compagnie in rassegna e questa avrà accesso alla serata conclusiva dell’1 settembre presso il Teatro Van Westerhout di Mola con lo spettacolo completo.

 

Venerdì 5 luglio 2019

• Compagnia CALANDRA -Tuglie/Lecce in “TARTUFO” di Jean-Baptiste Poquelin regia di G. Miggiano (il tragicomico del 1600)

 

• Compagnia ARTEMISIA – Bari in “L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA” di L. Pirandello regia di E. Marletta (il dramma d’autore)

 

• COMPAGNIA DEI TEATRANTI -Bisceglie in “AL GRAN CAFÈ CHANTANT” da E. Scarpetta regia di E. Matichecchia (una farsa musicale)

 

Venerdì 12 luglio 2019

• Compagnia TORRE DEL DRAGO – Bitritto in “DIONISO CONTRO ORFEO” drammaturgia e regia di L. Facchino (La Tragedia Moderna- teatro d’innovazione)

 

• Compagnia LA TERRA SMOSSA- Gravina in Puglia in “IL RE MUORE” di E. Ionesco regia di G. Ricciardelli (il Teatro dell’assurdo e il grottesco)

 

• Compagnia MAKETIPI – Santeramo in colle in “A RUOTA LIBERA” testo e regia di M. Di Cecca (la clowneriè – il teatro comico)

 

Venerdì 19 luglio 2019

• Compagnia GROCÀ – Castellana Grotte in “MAI PIÙ” drammaturgia e regia di E. Spartano (il dramma sociale contemporaneo)

 

• Compagnia GIU’ LA MASCHERA – Bari in “CLASSE DI FERRO” di A. Nicolaj regia di F. Fiorella (la commedia moderna d’autore)

 

• Compagnia IL CARRETTO TEATRO – Molfetta in “MEDICO PER FORZA” di Molière regia di F. Tammacco (la farsa del 1600)

 

Venerdì 26 luglio 2019

• Compagnia THEATRUM – Galatina in “PROCESSO A DIO” di S. Massini regia di R. Margiotta (il dramma storico)

 

• Compagnia LA BANDA DEGLI ONESTI-Altamura in “IL PAPÀ IN AFFITTO” testo e regia di S. Picerno (La commedia brillante)

 

• Compagnia TEATROVOCANTANDO – Martina Frana in WOMAN “WIL” COMBACTi da William Shakespeare di e con G. Satta (monologhi)

 

L’ evento è organizzato in collaborazione con UILT Puglia – Unione Italiana Libero Teatro e con il Patrocinio non oneroso del Comune di Mola di Bari e della Regione Puglia Assessorati Turismo, Cultura e Spettacolo.

 

ABBONAMENTO CON POSTO RISERVATO a 5 serate – 40 euro

POSTO UNICO NON NUMERATO per singola serata – 10 euro

Altre possibilità di Abbonamento parziale e sconti.