Rossana Casale incanta Alberobello con “Lelio piu’ che altro”

47

ALBEROBELLO (Bari) – Nemmeno la pioggia ha fermato la prima serata della seconda edizione di «FestivArts», contenitore culturale che omaggia i big del panorama artistico nazionale ed internazionale, organizzato dal Comune di Alberobello in collaborazione con Domi Ciliberti, ideatore della manifestazione, e Pino Savino, direttore artistico.

FestivArts, promosso dall’assessorato al Turismo e allo Spettacolo, rientra all’interno di «Trulli Viventi – Summer 2019», il cartellone di eventi dell’amministrazione comunale per i mesi estivi realizzato in partenership con Engie.

Non c’è stata la magica atmosfera del Trullo Sovrano (causa maltempo) ma Rossana Casale, ieri sera, 10 luglio, ha regalato emozioni grandi con «Lelio più che altro» nel Cinema Teatro dei Trulli, luogo dove l’evento è stato spostato.

Rossana Casale, «la voce femminile più elegante e raffinata della storia della musica italiana», come l’ha definita Domi Ciliberti, ha omaggiato, insieme all’inedito trio composto da Mario Rosini al piano, Giampaolo Laurentaci al contrabbasso e Domenico Campanale alla batteria, la magnifica ed indimenticabile carriera del Maestro Lelio Luttazzi, scomparso l’8 luglio 2010 all’età di 87 anni.

Una serata inedita, realizzata appositamente per Alberobello e che dalla Capitale dei Trulli partirà in tour, che è «il concerto dell’album che non abbiamo mai inciso con Lelio», ha rivelato la cantante. La Casale, infatti, grande amica del Maestro, ha condiviso con lui la passione per gli intramontabili standard jazz, da cui è nata anche l’idea di racchiudere le loro performance in un disco.

L’artista, nata a New York e vissuta per quasi tutta la vita a Roma, cantante, attrice ed insegnante di cantato, è stata al fianco dei più grandi artisti italiani come Mina, Roberto Vecchioni, Riccardo Cocciante, Ornella Vanoni, Edoardo Bennato, Vasco Rossi, Zucchero, Mia Martini, Loredana Berté, Alberto Fortis e molti altri.

 

Sul palco di FestivArts, insieme alla Casale, anche la moglie del Maestro, Rossana Moretti Luttazzi, presidente della Fondazione Lelio Luttazzi, che ha ringraziato l’amministrazione comunale e in particolare l’assessorato al Turismo per aver ospitato la serata e gli ideatori di FestivArts.

«Ci avete regalato una serata bellissima, indimenticabile – ha detto il sindaco Michele Longo –.  Abbiamo ascoltato una musica straordinaria, di una bellezza incredibile. Sono onorato che questa prima sia venuta qui ad Alberobello. E sono sicuro che questo progetto donerà emozioni a tutta l’Italia nel segno dell’umità e della grandezza di Lelio Luttazzi che rimarrà per sempre nel cuore di chiunque ami l’arte e i sentimenti».

Prossimo appuntamento con FestivArts il 2 agosto con Dino Abbresciaattore pugliese con una lunga carriera nel teatro e nel cinema, che dialogherà con il pubblico di FestivArts tra racconti e aneddoti della sua sfera intima e della sua vita artistica.

Infine, il 28 agosto sempre alle ore 21.00, sarà ospite Michele Placido al quale sarà conferito il premio per la ricorrenza del 35° anniversario dal debutto de «La Piovra», serie televisiva in cui interpreta magistralmente il commissario Cattaneo. Una serata in cui l’uomo e l’artista, amato e stimato a livello mondiale, si apriranno ad un’esclusiva ed intima intervista rivelando aneddoti e tante storie personali.

Location di entrambi gli appuntamenti, con inizio alle ore 21.00, la suggestiva piazza Sacramento incorniciata dal Trullo Sovrano, tipica costruzione alberobellese arricchita da una maestosa cupola conica, alta circa 14 metri, che si erge imponente al centro di un gruppo costituito da dodici coni.

«In qualità di assessore al Turismo del Comune di Alberobello – ha sottolineato Antonella Ivone, assessore al Turismo – sono orgogliosa di aver ospitato questo straordinario spettacolo che ci ha regalato emozioni con semplicità e grande professionalità. Ora aspettiamo Abbrescia e Placido. Gli eventi che li vedranno protagonisti in piazza Sacramento, nella splendida cornice del trullo Sovrano, saranno il fiore all’occhiello del ricco cartellone di eventi che abbiamo programmato e che offrirà a visitatori e turisti manifestazioni adatte a ogni fascia d’età e a gusti diversi. Come dice il titolo stesso del cartellone, la nostra idea è di rendere i Trulli viventi ogni giorno d’estate e siamo certi che Abbrescia e Placido, come già accaduto con Rossana Casale, esalteranno la bellezza della nostra Alberobello offrendo serate uniche che affascineranno i tanti visitatori che in questi mesi ci onorano della loro presenza».

«Semplicemente straordinari – commenta Domi Ciliberti –. Una strepitosa Rossana Casale accompagnata da un trio di altissimo livello. Voce raffinata ed elegante che ha dipinto le note di una musica Jazz – Swing per palati fini.  Assistere alla prima di «Lelio più che altro», spettacolo inedito dedicato al grande Lelio Luttazzi, è stato un privilegio che il pubblico presente ha apprezzato oltremodo. Raramente ci si trova dinanzi ad un pubblico così attento e competente. FestivArts è proprio questo. Anime che s’incontrano e che si raccontano».

Crocevia delle varie espressioni della creatività umana, FestivArts è ideato per divenire evento attrattivo per esponenti di rilievo del panorama musicale, teatrale e cinematografico. L’obiettivo è quello di offrire preziosi momenti di contatto diretto con il pubblico, rilanciando la sfida di una cultura possibile e per tutti.