Festa della municeddha a Cannole dal 10 al 13 agosto

64

LECCE – “Riteniamo fondamentali e importanti le sagre, che raccontano tradizione e  bellezza, che fanno scoprire non soltanto l’enogastronomia, ma anche l’autenticità dei borghi dell’entroterra, cioè la bellezza più intima del territorio. Questa festa che presentiamo oggi e che la Provincia è orgogliosa di patrocinare, è testimonianza della capacità di un territorio, punto di forza dell’estate del Salento e punto di riferimento per tutta la Puglia. Invitiamo tutti i turisti e tutti i salentini a godere il fascino di questo evento”. Con queste parole il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva ha aperto oggi, a Palazzo Adorno, la conferenza stampa di presentazione della Festa della Municeddha a Cannole.

È alle porte, infatti, la più grande sagra della chiocciola d’Italia, che conta ben 35 anni di vita ed è seconda in Europa solo a quella di Lleida, in Catalogna.

 

Da domani, sabato 10 agosto e fino al 13 agosto, torna l’evento gastronomico tra i più attesi dell’estate salentina, organizzato dalla Pro Loco Cerceto di Cannole, con il patrocinio di Provincia di Lecce, Regione Puglia, Comune di Cannole, Gal Isola Salento, UNPLI, Slow Food – Condotta Sud Salento, Foodismo, Food&Wine Emotions, SalentoEat, Apulia Stories, MotoClub Salentum Terrae.

 

Oggi sono intervenuti alla presentazione che si è svolta a Palazzo Adorno per illustrare i dettagli dell’edizione 2019, Stefano Minerva, presidente della Provincia di Lecce, Leandro Rubichi, sindaco di Cannole, Oronzo Piccinno, presidente Pro Loco Cerceto, Cosimo Marrocco, presidente Gal Isola Salento, Tiziana Protopapa, responsabile Comunicazione&Marketing, Francesco Perulli, presidente MotoClub Salentum Terrae, Gabriele Russo, rappresentante Pro Loco Young, Gianfranco Ruggeri, brand manager e ideatore Foodismo, Giuseppe Attanasi, docente Bocconi, che ha esposto i risultati di una ricerca sull’impatto economico e sociale della Festa della Municeddha sul turismo nella provincia di Lecce.

 

Si tratta di una kermesse gastronomica, legata alla tradizione ma contemporanea, che porta in tavola le ricette legate alla regina della festa, la municeddha, ma anche le prelibatezze della cucina salentina e per strada, la musica, i ritmi, i colori delle feste popolari del Salento.

 

Da quest’anno, in linea con la sua filosofia, la Festa sposa la sostenibilità e diventa “plastic free”, e condivide con il MotoClub SalentumTerrae il progetto sociale e la campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale “Go Slow”.

 

Ecco il programma musicale della Festa della Municeddha 2019:

 

10 Agosto

Ore 21.30 – Sciacuddhuzzi & Party Zoo Salento – The Lesionati

Ore 23.30 – Medinita Band

Ore 00.30 – Dj-Set con Dj Wep

A seguire:  “Stelle Cadenti, Chitarre E Desideri ” Jam-Session Intorno Al Falò Di San Lorenzo

 

11 Agosto

Ore 21.30 – Mute Terre

Ore 23.30 – “Dai 70 ai 90”

Blu ’70 Feat. Maki Ferrari + Malè 1999 On Tour con Sandro Toffi e i ballerini e le ballerine del Malè

Ore 1.30 – Dj-Set con Chicco Dj di Radio Manbassa

 

12 Agosto

Ore 21.30 – Fabbrica Folk

Ore 23.30 – 7s8 Settesotto La Band di Platinette

Ore 1.30 – Dj-Set  con Dj Street Angel

 

13 Agosto

Ore 21.30 I Scianari

Ore 23.30 Gruppo Folk 2000

Ore  1.30 Dj-Set con Alberto Minnella