Bari in Jazz, ad Alberobello Paola Turci il 17 agosto

55

ALBEROBELLO (Bari) – Paola Turci ad Alberobello sabato 17 agosto. La Capitale dei Trulli ospiterà la famosissima cantante italiana nell’ambito della XV edizione del Festival Metropolitano «Bari In Jazz». organizzato dall’associazione culturale Abusuan. L’appuntamento (a pagamento) è in piazzale Biagio Miraglia alle ore 21.00. Il festival quest’anno è realizzato con il sostegno di Unione Europea, MiBAC, Regione Puglia, Comuni di: Bari, Acquaviva, Alberobello, Conversano, Fasano, Giovinazzo, Gravina, Monopoli, Polignano, Sammichele. Il programma prevede più di venti performance dal vivo per quasi due mesi di rassegna tra i comuni dell’area di Bari e di Brindisi con numerosi musicisti nazionali, internazionali e talenti locali che proporranno jazz ma anche melodie italiane, commistioni con elettronica, musica indiana, africana, brasiliana, nord europea. L’evento rientra nel cartellone «Trulli Viventi – Summer 2019», il calendario di eventi per i mesi estivi realizzato dall’amministrazione comunale in partnership con Engie. «Siamo orgogliosi di poter ospitare quest’anno Paola Turci – dice il sindaco Michele Longo in – e siamo certi che come accaduto lo scoso anno con NOA, anche Paola Turci avrà modo di gustare il nostro territorio calandosi nella nostra quotidianità. E’ questo quello che ci piace di questo Festival: una formula che consente agli artisti di gustare i sapori e gli odori delle nostre realtà apprezzando lo stile di vita della nostra Puglia che è il nostro biglietto da visita fuori dai confini regionali e nazionali. Paola Turci è un’artista di grande coraggio e carattere e non vediamo l’ora di ospitarla». In attesa del tour teatrale che la vedrà impegnata in tutta Italia, Paola Turci presenterà ad Alberobello “Viva da Morire”, il nuovo album. Il nuovo lavoro discografico contiene il brano presentato al Festival di Sanremo “L’ultimo ostacolo” e il singolo scritto dal rapper Pula+, che dà il titolo al disco e rappresenta un inno alla vita ricco di energia. Dieci sono le tracce dell’album, prodotto da Luca Chiaravalli, e hanno ognuna un arrangiamento musicale proprio, in cui è racchiuso il passato, il presente, il futuro. Paola Turci adolescente sulla vespa 50, Paola Turci sospesa nel passato e viva nel presente, ricca di desideri per il futuro. Molti gli autori importanti che hanno collaborato con lei, da Shade con cui duetta nel brano “Le olimpiadi tutti i giorni”, a Nek, Federica Abbate, Giulia Anania, Andrea Bonomo, Davide Simonetta, Gianluigi Fazio e molti altri.