Giornate Europee del Patrimonio il 21 e il 22 settembre, il programma

115

PUGLIA – Sabato 21 e domenica 22 settembre si celebrano in tutta Italia le GEP – Giornate Europee del Patrimonio che nell’edizione 2019 sono ispirate al tema “Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento”.

“Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento” interpreta lo slogan “Arts and entertainment” individuato in sede europea per gli European Heritage Days e rappresenta un’occasione per riflettere sul benessere che deriva dall’esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione.

Il Polo Museale della Puglia aderisce a questa importante iniziativa coinvolgendo nella manifestazione l’intera rete museale e proponendo un ricco calendario di attività destinate a tutti i tipi di pubblico.

Per sabato 21 settembre visite guidate ed iniziative speciali saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura del Polo, cui si accederà con orari e costi ordinari nel corso delle giornata, mentre la sera i siti resteranno eccezionalmente aperti al pubblico al costo simbolico di 1 euro (eccetto le gratuità previste per legge).

Domenica 22 settembre il Polo Museale della Puglia aderisce all’iniziativa #iovadoalmuseo, offrendo accesso gratuito a tutti i suoi siti a pagamento e presentando un denso programma di eventi qui di seguito illustrato.

 

Sabato 21 settembre

Dalle ore 19.30 alle ore 22.30 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.00) – Apertura straordinaria serale con biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00

 

Dalle ore 20.00 alle ore 21.30 – Concerto Balducci-Santoro dedicato al Maestro Morricone

Un concerto dedicato al Maestro Ennio Morricone e ad alcune delle sue musiche più rappresentative che da oltre mezzo secolo si muovono attraverso i più disparati generi musicali, passando con versatilità dall’essere sinfonie essenzialmente ancorate alla tradizione a composizioni di respiro avanguardistico.

Con Domenico Balducci al pianoforte e attraverso la ‘narrazione’ e la guida all’ascolto di Nicola Santoro, si ripercorrerà una parte della prolifica carriera del compositore premio Oscar, senza dubbio il più celebre creatore di colonne sonore della storia del cinema, dagli esordi nel 1955 come arrangiatore di musica leggera fino alla collaborazione con Sergio Leone che ebbe inizio nel 1964.

Tra i brani scelti, i più rappresentativi della grande storia del cinema italiano e internazionale: A Mozart Reincarnated, La leggenda del pianista sull’oceano, Once upon a time in America, Cinema Paradiso, Deborah’s theme, Chi mai, C’era una volta il west, Gabriel’s oboe, Se telefonando, Giù la testa, Metti una sera a cena.

 

Domenica 22 settembre

 

Dalle ore 17.00 alle ore 18.30 – Performance teatrale dell’Associazione “Le mani incatenate”

Apertura in orario ordinario con ingresso gratuito per l’iniziativa #iovadoalmuseo

 

Torna al Castello l’Associazione “Le mani incatenate”, ex compagnia teatrale barese costituita da performers sordi attiva sin dal 2000, nata dalla lunga esperienza personale di Michele Caiati, in qualità di maestro d’arte, a cui si è aggiunto Dario Palazzo con il suo estro e la sua creatività.

Il nome dell’Associazione ricorda quanto accaduto al “Congresso di Milano” nel Settembre del 1880, durante il quale venne proibito l’uso del linguaggio dei segni nelle scuole, imponendo l’oralismo come unico metodo di istruzione ed escludendo di fatto i sordi dalla possibilità di imparare. “Le mani incatenate” è impegnata in spettacoli in tutta Italia e all’estero per sensibilizzare e contrastare la cattiva informazione sulla vita della comunità sorda.

Alle ore 17.00 avrà inizio lo spettacolo con il racconto de “Il mio cammino verso la comunità sorda”, autobiografia edita nel 2014, in cui Dario Palazzo – primo scrittore sordo pugliese – descrive il senso di estraneità durante il suo percorso, pervaso di ostacoli e pregiudizi, in un mondo che riscoprirà solo apparentemente distante dal suo.

Seguirà la rappresentazione teatrale dal titolo “Nella bottega d’arte, i silenzi si illuminano con i colori”: ambientata nel Medioevo, la performance illustra il lavoro in una bottega d’arte che rinasce grazie alle straordinarie capacità di artisti sordi. Al fianco dei due attori, un interprete tradurrà simultaneamente il linguaggio gestuale in linguaggio parlato. Infine, Michele Caiati concluderà con una toccante interpretazione della preghiera laica di Erri de Luca, invitando il pubblico ad una riflessione sul più ampio tema dell’accoglienza.

 

 

 

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI ALTAMURA

 

Sabato 21 settembre

 

Dalle ore 11.00 alle ore 13.00 – Presentazione del progetto “ViSTA – Virtual and Social heritage Tour Application”

Riproduzione e fruizione virtuale delle risorse ambientali e culturali mediante Virtual tour per arricchire le attività didattiche e favorire gli utenti diversamente abili.

 

Ore 19.00 – “UNO, DUE,TRE… ARTE! Cultura e Intrattenimento! RIABILITAZIONE A REGOLA D’ARTE!”

Presentazione dei progetti “Cartoon” e “Fumettando” organizzati dalla cooperativa Auxilium, allo scopo di promuovere nuovi percorsi di riabilitazione inclusivi.

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.30) – Apertura straordinaria serale

 

 

Domenica 22 settembre

 

Dalle ore 8.30 alle ore 13.30 (ultimo accesso al pubblico alle ore 13.00)

Il pubblico potrà ancora ammirare l’esposizione dei progetti “ViSTA – Virtual and Social heritage Tour Application” e “UNO, DUE,TRE… ARTE! Cultura e Intrattenimento! RIABILITAZIONE A REGOLA D’ARTE!”

 

 

 

GALLERIA NAZIONALE DELLA PUGLIA “GIROLAMO E ROSARIA DEVANNA”

 

 

Sabato 21 settembre

 

Ore 11.00 – Visita guidata e laboratorio didattico

In collaborazione con la cooperativa Anthropos

 

Ore 20.30 – 21.30 – 22.00 – Visite guidate all’esposizione

Esposizione di alcune opere del Museo opportunamente selezionate sulla base del potenziale comunicativo in esse contenuto idoneo a consentire, con particolare riguardo, l’inclusione di individui soggetti a problematiche cognitive e psico-sensoriali.
A tale scopo saranno predisposte visite guidate in collaborazione con la qualificata cooperativa Anthropos attiva da anni sul territorio, e laboratori supportati da materiali didattici idonei (disegni, grafici delle opere da colorare, scomporre e ricomporre).

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.30) – Apertura straordinaria serale

 

 

Domenica 22 settembre

 

Ore 11.00 – Visita guidata e laboratorio didattico

In collaborazione con la cooperativa Anthropos

 

 

 

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI GIOIA DEL COLLE

 

Sabato 21 settembre

 

Ore 20.00 – Proiezione di un cortometraggio dal titolo “L’ultima scelta” che si inserisce nel periodo storico che va dal 1982 al 1993, contrassegnato da diversi fatti di cronaca legati alla criminalità organizzata (mafia), romanzando una storia di amore e amicizia, ispirata alla figura carismatica del capitano Ultimo, Sergio De Caprio.

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.30) – Apertura straordinaria serale con biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00

 

Domenica 22 settembre

Ore 09.30 – 11.45 – 17.00 – Visita guidata al Museo Nazionale Archeologico e Castello di Gioia del Colle.

(Attività a tariffa agevolata)

 

Ore 11.45 – Caccia al Tesoro per bambini presso il Museo Nazionale Archeologico e Castello di Gioia del Colle (in concomitanza della visita guidata).

(Attività a tariffa agevolata)

 

Il sito sarà aperto in orario ordinario con ingresso gratuito per l’iniziativa #iovadoalmuseo, mentre le attività saranno a pagamento.

 

 

PARCO ARCHEOLOGICO DI MONTE SANNACE

 

Sabato 21 settembre

 

Ore 20.45 – Esibizione nell’ambito del progetto Dialoghi con Leucò che consiste in composizione e musica sperimentale con chitarra elettrica, percussioni, voce ed elettronica. Una lettura accompagnata dalla musica, tutto dal vivo, di alcuni dialoghi tratti dall’ opera di Pavese, servendosi di un proiettore e di un telo per accompagnare lo spettatore nella comprensione del testo attraverso ombre cinesi, costruite sempre dal vivo.

Durata: 1h e 15min.

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.30)  – Apertura straordinaria serale con biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00

 

 

Domenica 22 settembre

 

 

Ore 10.00 – 11.45 – Visita guidata al Parco Archeologico di Monte Sannace

(Attività a tariffa agevolata)

 

Ore 17.00 – SCAVI APERTI – Ultime scoperte a Monte Sannace – Comunicazioni sulle recenti scoperte e visita guidata al cantiere di scavo archeologico condotto, a partire dal 9 settembre, dalla Scuola di Specializzazione in beni archeologici dell’Università di Bari. A cura del Polo e dell’Università di Bari.

 

Il sito sarà aperto in orario ordinario e dalle 16.00 alle 20.00 con ingresso gratuito per l’iniziativa #iovadoalmuseo, mentre le attività saranno a pagamento.

 

 

 

MUSEO NAZIONALE JATTA

 

 

Sabato 21 settembre

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.30)  – Apertura straordinaria serale

 

Dalle ore 20.00 alle ore 22.30 – Immagini senza forma, visita guidata all’esposizione temporanea del dipinto ottocentesco del cratere delle Leucippidi della Collezione Jatta

 

 

Domenica 22 settembre

 

Dalle ore 8.30 alle ore 13.30 (ultimo accesso alle ore 13.30)  – Apertura straordinaria al pubblico

 

Ore 11.00 – Incontro Immagini senza forma a cura della dott.ssa Giuseppina Gadaleta (Università degli Studi di Bari)

 

 

 

 

MUSEO NAZIONALE  E PARCO ARCHEOLOGICO DI EGNAZIA

 

Sabato 21 settembre

Ore 9.00 – Un tuffo nell’archeologia – Visita guidata al porto ed al litorale di Egnazia ed attività di snorkeling a cura di Nova Apulia

 

 

Ore 10.00 – Illo tempore, Archeo – quiz itinerante con visita guidata al Parco Archeologico ed al Museo, a cura di Nova Apulia

 

 

Dalle ore 10.30 alle ore 12.30 – Workshop promossi nell’ambito del progetto “NEXT HERITAGE Metodologie e tecnologie per un nuovo rapporto tra pubblico ed eredità culturale”- POR Puglia FESR FSE 2014-2020. Due le tematiche affrontate:

– Patrimonio culturale – studio e interpretazione: i beni culturali: dallo studio all’interpretazione

– Patrimonio culturale – condivisione e partecipazione: modelli di conservazione e valorizzazione per la fruizione dell’eredità culturale.

Ore 11.00 e ore 12.00 – Gli scavi in diretta – Ultime scoperte ad Egnazia – Comunicazioni sulle recenti scoperte e visita guidata al cantiere di scavo archeologico condotto, a partire dal 3 settembre, dall’Università di Bari, Dipartimento di Studi Umanistici. A cura dell’Università di Bari.

 

Ore 16.00 – Visita guidata al Parco Archeologico ed al Museo a cura di Nova Apulia.

 

 

Ore 20.15 – Quartetto d’Archi Gershwin, concerto per due violini, viola e violoncello.

Musiche da Bach a Henry Mancini, a cura dell’Associazione Culturale Misurecomposte

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.30)  – Apertura straordinaria serale con biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00

 

 

Domenica 22 settembre

Ore 9.00 – Un tuffo nell’archeologia, visita guidata per non vedenti al porto ed al litorale di Egnazia ed attività di snorkeling a cura di Nova Apulia.

 

Ore 9.30 – La vera “natura” di Egnazia, visita guidata agro-naturalistica al Parco Archeologico ed al Museo, a cura della Cooperativa Serapia.

 

Ore 15.00 – Traiana e-bike, ciclopasseggiata archeo-naturalistica e letteraria lungo il tracciato della Via Traiana fino ad Egnazia, con lettura di testi dedicati al territorio e visita al Parco Archeologico ed al Museo; partenza dall’Albergabici a Montalbano di Fasano. A cura della Cooperativa Serapia.

 

Ore 16.00 –  Visita guidata al Parco Archeologico ed al Museo a cura di Nova Apulia.

 

 

Il sito sarà aperto in orario ordinario con ingresso gratuito per l’iniziativa #iovadoalmuseo, mentre le attività saranno a pagamento.

 

 

CASTEL DEL MONTE

 

Sabato 21 settembre

 

Ore 18.00  – Tavola rotonda “La rete Castellare ma che bel Castello” ​- Sala multimediale

La tavola rotonda verterà  sul confronto di alcuni aspetti rilevanti e comuni ai castelli medievali con particolare riferimento al sistema castellare federiciano, caratterizzato da una fitta rete di insediamenti, in cui i castra si integravano con altre tipologie strutturali, allo scopo di garantire un controllo capillare, sia militare che gestionale, dell’intero territorio. Queste strutture, grazie alla loro destinazione polivalente (difensiva, residenziale ed amministrativa), riuscirono sempre a coniugare l’esigenza dell’apparire e la razionale funzionalità: di tale tendenza è attestazione emblematica proprio Castel del Monte.

 

 

Ore 19.00 – Presentazione dell’opera I Cinque Bachi da Setola e un Bozzolo di Pino Pascali

Sono trascorsi 50 anni dalla scomparsa di Pino Pascali e, per omaggiare questo grandissimo artista pugliese, la Fondazione che porta il suo nome, con sede a Polignano a Mare, ha avviato lo scorso ottobre 2018 un anno di celebrazioni attraverso talk, workshop, incontri, mostre, convegni, nel segno della memoria.

In occasione delle Giornate del Patrimonio che si svolgeranno presso Castel del Monte, la città di Andria ospiterà un’ulteriore tappa del tour (svolto nell’ambito del progetto  #Pascali50) partito da Polignano a Mare che ha toccato il Museo Castromediano di Lecce, a significare quanto l’opera sia diventata parte del patrimonio culturale condiviso di tutta la Puglia e del Mezzogiorno.

Cinque Bachi da Setola e un Bozzolo è una delle opere più iconiche e importanti della produzione di Pascali. Qui l’artista utilizza nuovi materiali della società industriale, una serie concentrica di scovoli in nylon di comune uso domestico, a simulare in scala gigante dei bachi da seta striscianti, come meraviglia della natura. Ancora oggi l’installazione, tra le più importanti dell’artista, conserva tutta la sua carica rivoluzionaria e una freschezza sbalorditiva esattamente come nella prima apparizione a Parigi nel febbraio del ’68, subito dopo a Roma presso la Galleria l’Attico e in seguito, dopo la scomparsa di Pascali, in prestigiose sedi pubbliche in Italia e all’estero.

 

Ore 20.00 – Recital del pianista giapponese Junichi Ito “Chopin.. Al Chiaro di Luna”

Uno straordinario talento internazionale propone un programma dedicato alle pagine pianistiche più belle del ‘Poeta del Pianoforte’ F. Chopin, con Polacche, Walzer, Mazurke e Sonate, per una indimenticabile serata al chiaro di luna nella atmosfera unica di Castel del Monte.

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.15) – Apertura straordinaria serale con biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00

 

 

Domenica 22 settembre

 

Ore 11.30 – Il Quartetto d’ Archi ‘Quattro Quarti’ in Le emozioni della Musica da Film

In collaborazione con l’ Associazione Cultura e Musica ed il Teatro pubblico pugliese, il Quartetto d’ Archi ‘Quattro Quarti’, presenta un affascinante programma che ripropone le grandi colonne sonore dei maestri Rota, Morricone e Piovani seguite da quelle di alcuni dei più noti autori internazionali. Una serie di Musiche che fanno rivivere le più intense emozioni del Grande Schermo, nella suggestione di Castel del Monte.

 

Ore 17.00 – Visita guidata “Federico II nel racconto”

Nova Apulia, in collaborazione con Il Teatro del Viaggio, celebra la figura del grande Imperatore svevo con uno visita guidata teatralizzata itinerante per attore solo a Castel del Monte, uno dei luoghi più rappresentativi del sovrano in Puglia. “Federico II nel racconto” ripercorre la storia di un re e di un uomo, dei fasti e delle debolezze di una delle figure più controverse del medioevo e del suo legame profondo con la terra di Puglia.

 

Durante la giornata inoltre il pubblico potrà ancora ammirare l’opera di Pino Pascali, I Cinque Bachi da Setola, esposta nelle sale del Castello.

 

Il sito sarà aperto in orario ordinario con ingresso gratuito per l’iniziativa #iovadoalmuseo, mentre le attività saranno a pagamento.

Prenotazione obbligatoria ai seguenti contatti: Nova Apulia Castel del Monte, casteldelmonte@novaapulia.it, tel 388 30 26 000

 

 

ANTIQUARIUM E PARCO ARCHEOLOGICO DI CANNE DELLA BATTAGLIA

 

Sabato 21 settembre

 

Ore 10.00 – Quattro passi nella storia

Visita guidata a cura dell’Associazione Virgilio

 

 

Ore 16.30  – A Canne della Battaglia con i “segni”

Visita guidata al Parco Archeologico ed all’Antiquarium nella Lingua dei Segni Italiana, in collaborazione con l’E.N.S. di Barletta, interprete LIS Mariangela Di Giorgio.

 

 

Ore 19.00 – La Battaglia in 3D

Proiezione in 3D del filmato ricostruttivo della battaglia del 216 a. C.

 

 

Ore 19.30 – Il Canto della chitarra

Concerto di Marco Vinicio Carnicelli

 

Dalle ore 19.00 alle ore 22.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 21.30) – Apertura straordinaria serale

 

 

Domenica 22 settembre

 

Ore 10.00 – Alla scoperta di Canne della Battaglia

Tappa a Canne del Tour Vespistico nelle terre di Federico, a cura del Vespaclub di Trinitapoli (BT)

 

Ore 15.30 – Lo yoga nell’arte

Seduta di yoga a cura dell’associazione Il Piccolo Loto, con il patrocinio del CONI

 

 

Ore 16.30 – La storia a Canne

Visita guidata a cura dell’Associazione The Walkers

 

 

Ore 17.00 – “Furono baci e furono sorrisi. Dieci anni di Fabrizio De André”

Il racconto di un cantautore poeta nel libro  di Fulvio Frezza,  in collaborazione con l’associazione Il Presidio del Libro di Barletta; intermezzi musicali di Domenico Mezzina

 

 

Il sito sarà aperto in orario ordinario con ingresso gratuito per l’iniziativa #iovadoalmuseo, mentre le attività saranno a pagamento.

 

 

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI CANOSA

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2019, il Museo Archeologico Nazionale di Canosa di Puglia, con il supporto della società Tango Renato Servizi per l’archeologia e il turismo e la collaborazione tecnica della Fondazione Archeologica Canosina, ha organizzato due appuntamenti che si svolgeranno nell’atrio di Palazzo Sinesi.

 

Sabato 21 settembre

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.30)  – Apertura straordinaria serale

 

Ore 20.30 – Concerto musicale “Un due tre… Musica!”

La soprano canosina Monica Paciolla e la mezzosoprano Michela Rago, originaria di Salerno, vincitrici di numerosi concorsi nazionali e internazionali, accompagnate dal M° collaboratore Ester Ferrara eseguiranno un ricco programma di brani scelti di Hoffenbach, Rossini, Bizet, Verdi, Saint Saens, Puccini e Verdi (durata 1 ora).

 

Domenica 22 settembre

 

Ore 11.00 – La storia di Persefone

L’attore Gianluigi Belsito, direttore artistico della compagnia Il teatro del viaggio, introdurrà la visita al Museo raccontando la storia della regina dell’Oltretomba (durata 30 minuti).

 

Per entrambi gli eventi l’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. La visita al Museo è  gratuita.

 

CASTELLO SVEVO DI TRANI

Sabato 21 settembre

 

Ore 20.00 – Serata di presentazione artistica dal titolo “Oltre i pregiudizi” promossa da dalla Cooperativa promozione sociale e solidarietà di Trani-Centro Jôbêl-Trani in collaborazione con l’omonima Associazione, promotrice della mostra fotografica “Alter Ego” a cura del laboratorio di fotografia condotto da Claudio Ladisa incentrato sul tema delle illusioni ottiche e dell’identità individuale.

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.15) – Apertura straordinaria serale con biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00

 

 

Domenica 22 settembre

Dalle ore 14.00 alle ore 18.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 17.15) – Apertura straordinaria diurna.

 

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE E CASTELLO DI MANFREDONIA

 

Sabato 21 settembre

 

Dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 22.30)  – Apertura straordinaria serale

 

Domenica 22 settembre

 

Dalle ore 10.00 alle ore 14.00 (ultimo ingresso al pubblico alle ore 13.30) – Apertura straordinaria serale

 

Dalle ore 10.30 alle ore 13.00 – Convegno “Il Patrimonio storico-artistico del territorio sipontino: progetti in corso e prospettive di valorizzazione turistica”- Sala “Torre Annunziata”

Interverranno: Saverio Russo (presidente Fai Puglia), Gloria Fazia (capodelegazione Fai Foggia), Nunzio Tomaiuoli (già soprintendente) , Saverio Mazzone (agenzia del turismo di Manfredonia), Pasquale del Giudice (architetto restauratore). Moderatore: Alfredo de Biase, direttore del Museo

 

 

PARCO ARCHEOLOGICO DI SIPONTO

 

Sabato 21 settembre

 

Dalle ore 21.30 alle ore 00.30 (ultimo ingresso al pubblico alle ore 00.00) – Apertura straordinaria serale

 

Domenica 22 settembre

 

Dalle ore 8.30 alle ore 12.30 (ultimo ingresso al pubblico alle ore 12.00) – Apertura straordinaria diurna

 

 

CASTELLO DI COPERTINO

 

Sabato 21 settembre

 

Dalle ore 19.00 alle ore 22.00 (ultimo ingresso al pubblico alle ore 21.30) – Apertura straordinaria serale con biglietto di ingresso al costo simbolico di € 1,00

 

Ore 19.00 – 19.30 – Visita guidata della Cappella della Maddalena

(su prenotazione)

 

Ore 20.00 – Rifugiarsi nella Cultura: incontro con Alessandro Valenti, segue proiezione del cortometraggio “Babbo Natale”

Alessandro Valenti è sceneggiatore, regista, scrittore, direttore artistico del Festival del cinema francese “Vive le Cinema” e della Città del Libro di Campi Salentina. E’ anche volontario di “Casa Francesco” a Novoli, dove presta il suo lavoro come insegnante di lingua italiana per i rifugiati. È stato proprio dall’ascolto delle storie di rifugiati e richiedenti asilo, che trovano accoglienza nel Centro, che Alessandro Valenti si è ispirato per la storia del suo primo cortometraggio, “Babbo Natale”, nel 2016.

Il progetto cinematografico, per la regia di Alessandro Valenti, scritto dallo stesso regista e da Matteo Chiarello, nasce dalla partecipazione di Saietta Film in partenariato con la Fondazione Emmanuel “Don Francesco Tarantini” al bando MigrArti, selezione pubblica del Ministero per i Beni e Attività Culturali per l’integrazione e l’incontro tra le culture.

 

Ore 19.00 – 19.30 – Visita guidata della Cappella della Maddalena

(su prenotazione)

Sarà possibile prenotale le visite guidate via email all’indirizzo: pm-pug.castellodicopertino@beniculturali.it

 

Domenica 22 settembre

 

Dalle ore 8.30 alle ore 14.00 (ultimo accesso al pubblico alle ore 13.30)    – Apertura straordinaria del Castello

Visite guidate alle ore 9.00 – 10.00 – 11.00 – 12.00 – 13.00.