XIX Edizione di Cuoreamico: al via il rush finale

50

LECCE – Presentata all’Open Space di Palazzo Carafa la 19^ edizione di Cuore Amico alla presenza  del presidente dell’associazione Paolo Pagliaro, del presidente della provincia di Lecce Stefano Minerva, del vice sindaco Alessandro delli Noci per l’amministrazione comunale, insieme al consigliere comunale Gianmaria Greco. E ancora, immancabile la presenza del comico Piero Ciakky e della signora Silvana Malvarosa, una delle più attive volontarie della onlus salentina, insieme ai rappresentanti delle associazioni che lavorano con costanza e impegno per la raccolta fondi

 

I risultati ottenuti in questi anni sono raccontati dai numeri: sono ben 598 i bambini aiutati, 157 le auto attrezzate donate e oltre 4 milioni e mezzo i soldi raccolti. Ma come si sa, tutto questo non basta e anche quest’anno sono nuovamente  tutti in campo per invitare le persone a donare, con i salvadanai sparsi per i comuni o con tanti eventi diversi. Tra questi:  il “Motogiro natalizio” del prossimo 15 dicembre organizzato dall’associazione Motoclub Salentum Terrae di Francesco Perulli, la tombolata del 26 dicembre a Surbo organizzata dall’associazione Le Rene di Massimiliano Spinetta. Per non dimenticare le Giubbe Verdi in giro per il Salento con il loro cavallo  per raccogliere nuove donazioni, il villaggio di Babbo Natale a Cutrofiano, organizzato dall’associazione Aibi.

 

Il 22 dicembre ci sarà l’appuntamento clou con  la grande festa in Piazza Sant’Oronzo: dal mattino sino a sera una no stop di musica e spettacolo con il mattatore Piero Ciakky,  Federica dell’Anna e Manuela Sparapano.

 

Sono davvero tante quindi le iniziative in giro per il Salento fino alla lunga maratona del 6 gennaio in diretta su Telerama quando saranno aperti i salvadanai e si procederà al  conteggio dei fondi raccolti con le famiglie dei nuovi arrivati e con i protagonisti delle passate edizioni.

 

 

“Cuoreamico   è un impegno che continua e si rinnova – afferma il presidente Pagliaro –  con l’entusiasmo di sempre e con tante associazioni e cittadini che si mettono al servizio di questo nostro progetto. Siamo felici di riscontrare questa continua grande  attenzione e ci auguriamo che il 6 gennaio si possano tirare le somme  e così  riuscire in qualche maniera a soddisfare tutte le richieste  che  quest’anno sono davvero tante. – Conclude il presidente – Andiamo avanti e ringraziamo tutti i salentini che contribuiscono a rendere reali i nostri obiettivi”.