Sabato 18 gennaio Malamore live all’Arci Rubik

47

GUAGNANO (Lecce) – Il circolo Arci Rubik di Guagnano ospiterà il concerto live dei Malamore, giovane band indie pop salentina, all’indomani dell’uscita del loro omonimo primo EP. Appuntamento sabato 18 gennaio 2020 (start ore 22.30 – ingresso libero per i soci Arci con tessera 2020) per un evento che sarà una vera e propria festa di debutto del nuovo EP uscito su Spotify il 16 gennaio.

«Come la canzone Malamore». Ispirati dall’emozionante e poetico brano di Enzo Carella, è così che Osvaldo Greco (voce e chitarra), Matteo Spano (batteria), Daniele Spano (tastiere) e Giacomo Spedicato (chitarra e basso) decidono di chiamare il loro progetto iniziato nel 2018, conosciuto finora come Osvaldo. Dopo l’annuncio del cambio nome e l’uscita del singolo Fotografia, i Malamore approdano su Spotify, la più importante piattaforma musicale digitale, con il primo omonimo EP. I sei brani nascono dall’amore per il cantautorato italiano e propongono un mix di sonorità che riportano a un’epoca vintage, con uno sguardo rivolto ai sound più moderni combinato a quel tocco di romanticismo che li contraddistingue.

I quattro artisti salentini si sono fatti conoscere sul web e sui palchi dal vivo con i brani “Marie” e “Tramonti sul mare”, che hanno permesso alla band di portare in giro la loro musica fino a oggi. Conosciuti come Osvaldo, nel 2018 vincono a Matera il contest “Frequenze Mediterranee”. Il 2019 li vede vincitori di “ArtRockMuseum” a Bologna. Partecipano con il brano Marie nella serie “Involontario”, targata Officine Buone e andata online su tutti i canali web di MTV Italia. Sempre con Marie li ritroviamo in “Boez, andiamo via”, docu-serie andata in onda su Rai 3.