Trofeo “Bosco Calmerio”, domenica 16 febbraio l’ottava edizione ad Alberobello

304

ALBEROBELLO (Bari) – Sarà la prima gara della stagione pugliese di mountain bike e la prima competizione del circuito Challenge XCO Puglia. Parte da Alberobello, domenica 16 febbraio, la stagione pugliese di cross country con il trofeo «Bosco Calmerio» organizzato dalla Spes Alberobello con il patrocinio del Comune.

 

La gara è valevole come apertura del circuito regionale Challenge XCO Puglia promosso dalla struttura tecnica fuoristrada FCI Puglia guidata in prima linea da Domenico Del Vecchio.

Giunto alla ottava edizione, l’evento si svolgerà nella frazione di Coreggia con partenza alle ore 9.30  e arrivo alle 11.30 (viale Turi) .

La gara è disegnata su un percorso articolato nello splendido scenario di Coreggia tra boschi di querce, oliveti e mandorleti, nei pressi del canale dell’Acquedotto Pugliese, allo scopo di rendere lo spettacolo naturalistico particolarmente affascinante al pari di quello che verrà offerto sul piano strettamente sportivo-agonistico. È di 6,2 chilometri il tracciato per agonisti (juniores, under 23 ed élite) ed amatori da percorrere per 5 volte, mentre quello riservato ad esordienti ed allievi misura 4 chilometri per complessivi 4 giri.

 

Il Trofeo Bosco Calmerio torna com’era un tempo alla modalità cross country (disciplina olimpica) dopo le due precedenti edizioni in formato granfondo sotto il marchio dell’Iron Bike.

«Siamo orgogliosi di poter aprire anche quest’anno questa gara emozionante ed affascinante, – dice l’assessore allo Sport, Antonella Ivone -. Il percorso, dal grande impatto paesaggistico è lo scenario ideale per l’ottima riuscita del trofeo che apre la stagione di cross country».

La Spes Alberobello, guidata dal presidente Rino Perta, è una società di grande tradizione ciclistica del comprensorio Trulli Grotte e Mare ed è impegnata sia nel ciclismo su strada che nella mountain bike.

 

Gli organizzatori hanno previsto soluzioni convenzionate sia per quanto concerne il pernottamento (Hotel Donatello che è anche il quartier generale dell’evento) che per la ristorazione (Trattoria da Donatello o la macelleria-braceria Zio Peppe sulla strada provinciale Alberobello-Monopoli).