Una ricetta al giorno: Le sagne ‘ncannulate’ con i pomodori scattarisciati

410

Ingredienti per 4 persone
200 gr farina di semola di grano duro
200 gr farina di farro
1 pizzico di sale
200 gr circa di acqua tiepida

500 g di pomodori maturi

olio evo q.b.

1 cipolla

basilico q.b.

formaggio ricotta q.b.

 

Procedimento
Cominciate con il preparare le sagne anche il giorno prima. Impastare gli ingredienti ed eventualmente, al fine di aumentare la callosità dell’impasto, aggiungere qualche uovo. Stendere l’impasto con un mattarello sino ad ottenere una sfoglia molto sottile ed omogenea, detta lagana.

A questo punto tagliare con un coltello delle strisce larghe 1 cm, e piegarle una ad una con una modalità semplice quanto efficace: bloccarne un’estremità con la mano sinistra  e usando il palmo dell’altra mano ritorcere la lasagna su se stessa, creando quasi una spirale; in ultimo ripiegate su se stesse e lasciate asciugare su un piano in legno.

Lavare i pomodori e rosolare la cipolla tagliata finemente in una padella con olio evo, aggiungere poi i pomodori tagliati a metà. Cuocere a fuoco alto e i pomodori cominceranno a “scattarisciare” cioè a spaccarsi. Continuare la cottura per qualche minuto e aggiungere qualche foglia di basilico e un pizzico di sale.

Cuocere le sagne in acqua salata e condire con i pomodori scattariciati e abbondante formaggio ricotta, decorare con qualche foglia di basilico.