Prodotti di Puglia: la burrata

2436

La burrata è un succulento formaggio fresco di latte vaccino ripieno.

La sua foma caratteristica è quella di una palla con un nodo più o meno grande in cima.

Per una perfetta burrata, bisogna lavorare la mozzarella a mano in modo da realizzare una sfoglia molto sottile, al centro della sfoglia viene adagiato un ripieno composto da sfilacci di mozzarella e panna fresca.

Dopo aver adagiato il ripieno, che deve essere molto abbondante, si chiude la sfoglia.

Alcuni caseifici creano il nodo in cima, ma sempre più spesso si preferisce evitarlo perché incide sul peso del prodotto.

La burrata si trova in commercio in vari formati, dalla monoporzione da circa 100 grammi, a quella da 1 chilo.

Una buona burrata si riconosce dal colore, che deve essere bianco latte, al tatto perché deve risultare morbida e al taglio perché quando viene tagliata il ripieno deve fuoriuscire abbondante e cremoso.

Il suo sapore è fresco, delicato e avvolgente, ma è fondamentale mangiarla a temperatura ambiente.

La burrata si presta ad essere utilizzata in varie ricette, dalle più semplici, come la classica caprese con pomodori e basilico, alle più complesse ed elaborate come risotti, sfoglie o lasagne.

Se invece si vuole far risaltare un buffet, basterà scegliere quelle monoporzione e servirle al centro del tavolo.

Di recente molte sono le variazioni sul tema: burrata con mozzarella di bufala, burrata affumicata, in alcuni casi la panna viene sostituita dalla ricotta oppure al ripieno viene aggiunto prosciutto cotto, tonno o funghi, ma l’unica ed inimitabile burrata resta quella classica.