Acquisti natalizi, l’appello di Confartigianato Imprese Lecce: “A Natale regalate artigianato salentino. Aiutare le botteghe locali vuol dire aiutare l’intera comunità”

137

LECCE – «A Natale regaliamo artigianato salentino». Confartigianato Imprese Lecce scende in campo a sostegno delle imprese locali e invita i cittadini a rivolgersi ai negozi e alle botteghe di fiducia per gli acquisti di Natale.

 

«L’emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova tutta l’economia locale che rischia di uscirne gravemente danneggiata – afferma il presidente di Confartigianato Imprese Lecce Luigi Derniolo -. Le restrizioni anti Covid stanno penalizzando seriamente i negozi fisici a vantaggio dei grandi colossi. Un problema serissimo per le piccole botteghe soprattutto con l’arrivo delle festività natalizie. Per questo, oggi più che mai, dobbiamo sostenere le nostre imprese. Per gli acquisti di Natale invitiamo leccesi e salentini a non recarsi altrove ma a scegliere il Salento perché per trovare la qualità non c’è bisogno di andare lontano. Il nostro territorio è ricco di prodotti unici ed eccellenti, ed è pieno di attività in grado di soddisfare i desideri di tutti. Dove c’è una insegna accesa c’è un negozio aperto e un artigiano che lavora. Aiutare gli esercenti locali vuol dire aiutare l’intera comunità. Il nostro appello non è rivolto solo ai cittadini ma anche alle grandi aziende. Ed è per questo che abbiamo lanciato l’iniziativa Art Box».

 

Confartigianato Imprese Lecce prosegue il percorso di promozione della qualità e del Made in Salento lanciando, con il patrocinio della Camera di Commercio di Lecce, le “Art Box”, buoni regalo spendibili per acquistare prodotti artigianali o esperienze da fare presso le attività aderenti all’iniziativa.

 

Le Art Box sono proposte principalmente a grandi aziende, istituzioni e altre realtà nella Provincia di Lecce come regalo aziendale o di rappresentanza, allo scopo di sostenere le piccole imprese locali in un momento di profonda crisi economica dovuta all’emergenza sanitaria da Covid-19.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito de “Le Vie dell’Artigianato – PERCORSI ACCOGLIENTI” la campagna lanciata per promuovere le eccellenze artigiane e le tipicità artistiche e agroalimentari del Salento. Plasmare l’argilla, modellare la cartapesta o sfornare un pasticciotto sono solo alcune delle attività che le aziende possono regalare ai propri dipendenti sostenendo allo stesso tempo l’artigianato salentino.

Il cofanetto potrà essere utilizzato fino al 30 settembre 2021 per acquistare i prodotti artigianali e agroalimentari o vivere le esperienze, come degustazioni, dimostrazioni e laboratori, proposte al pubblico dalle aziende aderenti a “Le Vie dell’Artigianato – PERCORSI ACCOGLIENTI”.

La scelta di un periodo così lungo è legata alla volontà di aiutare le imprese del territorio che propongono beni ed esperienze che non si conciliano con il periodo invernale e, soprattutto, con le limitazioni imposte dalle disposizioni anti-Covid.

 

«Tutti dobbiamo fare la nostra parte per aiutare il commercio locale – conclude il presidente Derniolo -. Per i regali da mettere sotto l’albero compriamo e ordiniamo dai negozi salentini così da aiutare il territorio a ripartire. Botteghe e attività hanno bisogno di essere rivitalizzate. Dobbiamo fare squadra».

 

Elenco artigiani aderenti a “Le Vie dell’Artigianato” e “Art Box”:

 

Abitare i Paduli (esperienze rurali), Apos Parrucchieri (benessere), Arte Sacra (cartapesta), Ads Amici del Murgese (ippoterapia), Trattoria Da Eleonora (ristorazione),

Giuri’ss (pasticceria), Carlo Nicoletti (ebanisteria), Casa Delle Agricolture (prodotti agricoli), Colaci Nautica, (noleggio ed escursioni), Colì srl (ceramica), Eros Bar (pasticceria), Galleria Ramirez (shopping e ristorazione), Stefania Martino (Cartapesta), De Cagna (luminarie), Luca Leopizzi (falegnameria), Mercato 24re (shopping), MoiMoi (ristorazione), Matteo Russo (mosaico), Offishina (laboratorio ittico), Le Millevoglie (pasticceria), Panificio De Carlo (prodotti da forno), Pit Stop (ristorazione), Zio Giglio (ristorazione), Sole Italia (prodotti agricoli), Terracartafuoco (cartapesta), Tessitura 3 campane (tessuti), Bleve Lucia (tessuti), Tessiture salentine (tessuti), Michele Bianco (pasticceria); Birra Salento (birra); Feudi di Guagnano (Vino).