Sepulveda e Calvino in scena a domicilio il 9 aprile per il servizio di teatro delivery proposto da Asteria Space

64

Doppio appuntamento per il teatro delivery proposto da Asteria Space, venerdì 9 aprile, nell’ambito della rassegna “Pietanze d’Arte a Domicilio” ispirata al barbonaggio teatrale delivery di Ippolito Chiarello. Il servizio di performance artistiche a domicilio, disponibile ogni venerdì su Palo del Colle e Bitonto, offre questa settimana, la possibilità di scegliere tra ben due pièce teatrali a cura della compagnia pugliese Marluna Teatro. Il menù di Asteria Space, infatti, soddisferà un pubblico di grandi e piccini portando in scena, presso giardini, terrazzi e cortili privati, una performance per adulti oppure una per bambini, entrambe interpretate da Maria Elena Germinario.

 

Con “Storia un gatto e di un topo che diventò suo amico”, adatta a piccoli spettatori, Marluna Teatro propone un classico di Luis Sepulveda attraverso la tecnica del Teatro kamishibai. Traducibile come ‘spettacolo teatrale di carta’, quest’ultimo rappresenta una forma di narrazione che ha avuto origine nei templi buddisti nel Giappone del XII secolo. Una forma di narrazione per immagini, la cui origine è riconducibile ai templi buddisti del Giappone del XII secolo, che oggi allieta i piccoli spettatori. “Le Città Invisibili”, liberamente ispirato al celebre romanzo di Italo Calvino, è invece il titolo della seconda performance che Maria Elena Germinario (Marluna Teatro) porterà in scena a domicilio per un pubblico adulto, nella forma di monologo.

 

Marluna Teatro è una realtà nata a Trani nel 2007 e si occupa di produzioni teatrali, di formazione, di organizzazione e promozione di eventi culturali. È un gruppo di lavoro nato dalla sinergia dell’esperienza artistica di Maria Elena Germinario (direttrice artistica) e della professionalità tecnico-teatrale di Gianluigi Carbonara e si avvale di diversi collaboratori per la scrittura drammaturgica, per i laboratori, per la realizzazione scenografica e video.

 

Maria Elena Germinario, attrice, regista, educatore teatrale, dirige l’Associazione culturale Marluna Teatro dal 2007. Dopo essersi formata con esperti come Marcello Prayer, Paolo Panaro, Francesco Carofiglio (presso la scuola teatrale dell’Università di Bari C.U.T.A.M.C.), con Marco Sgrosso, Elena Bucci, Massimo Verdastro, Danio Manfredini, con la compagnia del Living Theatre, è stata ammessa al Progetto di formazione professionale per attori “Lear- tre visioni per un Re Lear”. Ha realizzato numerosi spettacoli per adulti, per le scuole e per i bambini e, Insieme a Vincenzo Covelli, responsabile della Libreria dei giovani lettori Miranfù, ha dato vita dal 2009 alla rassegna di teatro per bambini, ragazzi e le loro famiglie RACCONTANDO SOTTO LE STELLE e alla rassegna I MULINI AL VENTO.

 

Ciascuna delle due performance in programma il 9 aprile avrà una durata di quindici minuti, il tempo previsto per ogni ‘pietanza artistica’ del menù di Asteria Space, che potrà essere ‘gustata’ in giardino o terrazza tra le 18.00 e le 21.00. Nell’arco di tale fascia oraria è possibile prenotare la performance ad un costo di 25,00 euro a domicilio.

 

Per info e prenotazioni contattare la segreteria organizzativa di Asteria Space via mail scrivendo a info@asteriaspace.it