“Nelle mie corde” Dodi Battaglia all’Apollo di Lecce

219

LECCE – Un racconto in musica, parole e immagini di cinquant’anni di carriera, tra aneddoti, ricordi, rivelazioni, retroscena, divertimento e commozione in uno spettacolo scritto e diretto da Fausto Brizzi. Ecco il nuovo show di Dodi Battaglia, storico chitarrista dei Pooh che domenica 15 gennaio alle 21 approda al Teatro Apollo di Lecce con “Nelle mie corde. Canzoni e Sorrisi”. Prevendite sulla piattaforma Ticketone alla pagina rebrand.ly/NelleMieCorde. La tappa leccese del tour è organizzata da Aurora Eventi.

Per celebrare un traguardo così importante nella sua vita professionale, Dodi Battaglia ha deciso di offrire il giusto spazio alle chitarra, le sue “compagne di viaggio”, che per tutto questo tempo lo hanno seguito in sala d’incisione e sul palco. A loro è dedicato questo spettacolo, nel quale alla bellezza degli strumenti e dei loro suoni, si alternano cenni storici, aneddoti, retroscena e immagini inedite, pubbliche e private, legati a questo lungo percorso in loro compagnia attraverso la musica e le canzoni dei Pooh e non solo. «Tutto questo – racconta l’artista – nasce dal mio libro dedicato alla collezione delle mie 60 chitarre, ognuna delle quali svela un mondo musicale e storico diverso». Attraverso le chitarre racconterà la sua storia, partendo dai primi brani fino a quando «sono salito sul palco di Jimi Hendrix a Bologna. Poi ci sarà un cambio di chitarre per passare ai primi passi rock fatti con i Pooh, fino ai miei dischi strumentali». Musicista, compositore, polistrumentista, chitarrista e voce dei Pooh dal 1968 al 2016, Donato Battaglia, in arte Dodi, è autore di oltre 140 brani dei quali più di 70 composti per il gruppo. Vanta grandi riconoscimenti, tra cui il titolo di “miglior chitarrista europeo” conferito dal giornale tedesco “Die Zeitung”. La Fender ha realizzato una chitarra con il suo nome.

Il tour “Nelle mie corde” è anche l’occasione per consolidare la collaborazione tra l’artista e AIDO. (Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule), iniziata nel 2019 quando Dodi fu testimonial e protagonista dello spot per la campagna radio-televisiva sulla donazione di organi. AIDO sarà presente anche a Lecce per sensibilizzare e informare il pubblico sull’importanza della donazione. «Particolare gratitudine va a Dodi – ha detto Flavia Petrin, presidente dell’associazione -, non solo per la sua amicizia, ma anche per la sensibilità e la disponibilità che ci ha dimostrato con questa partnership. Grazie alla sua musica, alle sue bellissime note, il sì alla donazione risuonerà come un sì alla vita».