Sogliano Cavour capitale mondiale del Jazz

9

A Sogliano un’icona del jazz mondiale, autore di pagine straordinarie della storia della musica jazz, ha regalato una serata di quelle da segnare sul calendario dei ricordi più cari. Peter Erskine, leggendario batterista dei Weather Report, ha reso universale il centro salentino, palco privilegiato del Locomotive Jazz Festival diretto da Raffaele Casarano.

Insieme a lui, altri grandi del panorama musicale jazz: Darek Olmes al contrabbasso; George Garzone al sassofono e Alan Pasqua al pianoforte. Due ore di pura magia, in un susseguirsi di tecnica e versatilità musicale che hanno trasformato Piazza Diaz in un luogo senza tempo in cui il pubblico si è trovato a condividere una dimensione cucita dal filo del ritmo e dell’improvvisazione.

Applausi a più riprese, scambi di battute tra l’artista e il pubblico, tra l’artista e i suoi compagni di viaggio: è stata un’esibizione indimenticabile in cui la musica ha offerto un piacere quasi fisico alla platea che sin dalle prime note è entrata subito in connessione con il quartetto delle meraviglie.

Lo stesso pubblico che, poco prima, aveva accolto con calore un altro big del jazz internazionale, Roberto Ottaviano, sul palco soglianese con Eternal Love Quartet.

Nomi di spicco, dunque, nel cartellone del Locomotive Jazz Festival che porta in Puglia nomi illustri del panorama jazz mondiale. Il direttore artistico, Raffaele Casarano, ha mantenuto la promessa fatta alla vigilia della kermesse: <<Ci saranno molte sorprese, nomi importanti del panorama musicale internazione>>. E così è stato.

Intanto la macchina organizzativa è sempre in movimento. Questa sera a Sogliano si esibiranno gli Avion Travel che regaleranno emozioni musicali insieme ai giovani talenti della Medit Orchestra, diretta dal maestro Angelo Valori.

Nati a Caserta negli anni ‘80 come “piccola” orchestra che si esibiva in club e teatri, gli Avion Travel crescono, si affermano, vincono Sanremo nel 2000 (dopo essersi aggiudicati il Premio della Critica due anni prima), conquistano il mercato internazionale, esplorano territori espressivi sempre nuovi, passano con disinvoltura dalla no wave di Arto Lindsay alle melodie italiane più classiche, dal rock al pop, senza mai tradire la loro natura di artigiani della musica. Sul palco del Locomotive torneranno a raccontare e raccontarsi attraverso i loro arrangiamenti raffinati che fanno riferimento ad una nobile tradizione trasmessa e allo stesso tempo magistralmente tradita, grazie soprattutto al contributo della Medit Orchestra, valente progetto di produzione e ricerca, che rielabora e propone un repertorio incentrato sui nuovi linguaggi e tecnologie uniti agli strumenti della tradizione classica.

Musica e solidarietà sono da sempre un binomio vincente. Ed è per questo che l’appuntamento di oggi ha un valore in più: l’incasso della serata sarà devoluto al Polo Pediatrico Salentino grazie alla collaborazione con Triacorda Onlus, associazione che da anni lavora per sensibilizzare il territorio riguardo alla costruzione di un Ospedale pediatrico del Salento. Da sottolineare anche il supporto di Enegan, energy partner.

Di seguito gli altri appuntamenti:

 

3 agosto

Il padrone di casa, Raffaele Casarano, presenterà il suo nuovo disco da solista, “Anì”, sorretto ancora una volta dalle percussioni di Alessandro Monteduro e affiancato per l’occasione dal compositore, produttore e polistrumentista DJ Bonnot (all’attivo più di mille concerti per il mondo e oltre 60 dischi), il pianista Mirko Signorile, che da anni eccelle sulla scena jazz nazionale, il batterista Marco D’Orlando e da un ospite d’eccezione, il musicista tunisino Dhafer Youssef, che con la sua voce cupa e tagliente e il suono inconfondibile del suo sound, da molti anni fa da ponte musicale tra oriente e occidente e che ha appena registrato un disco in cui, insieme a Hancock e Holland, ha riunito un vero e proprio appello di musicisti di fama internazionale tra cui Marcus Miller (basso), Nguyên Lê (chitarra), Rakesh Chaurasia (flauto), Adriano Dos Santos Tenori (percussioni), Vinnie Colaiuta (batteria) e Ambrose Akinmusire (tromba).

Sarà un viaggio intenso tra atmosfere impalpabili, suoni elettronici e suggestioni mediterranee, un live irripetibile immerso nel groove, che spazia dalla world music al rap, dai ritmi jazz alle sonorità orientali.

 

Va bene aggiungerei che Dhafer ha appena

La felicissima serie di serate targate Locomotive, lascerà così la scena all’alba di San Cataldo, l’8 agosto, quando il sorgere del sole sarà accompagnato dall’incantevole voce di Annalisa.

 

L’evento si avvale della collaborazione di BTM – Business Tourism Management, responsabile dell’ufficio stampa, e del partenariato, tra gli altri, di Eurospin Italia, Links Management and Technology e La Gazzetta del Mezzogiorno.

 

Location: Piazza Armando Diaz – Sogliano Cavour (Lecce)

Ingresso gratuito per i bambini fino ai 3 anni