La Fabbrica del Beat porta a Molfetta Inoki e il party Emo Puglia

10

MOLFETTA (Bari) – Sabato 5 agosto al Parco San Giacomo di Molfetta (Ba), si terrà l’evento “The message Fest”, manifestazione musicale organizzata da La fabbrica del beat, nella quale, in due situazioni musicali, si alterneranno numerosi dj e gruppi musicali oltre al djset di Inoki, noto rapper e produttore discografico e al party “Emo Night Puglia”.

All’anagrafe Fabiano Ballarin, questo artista noto anche come Inoki ness è nato a Roma, ma ha iniziato la carriera a Bologna. Nel 1996 era con la formazione della Flick Flack Mobb. Si è fatto conoscere al grande pubblico col brano “Giorno e notte” per poi pubblicare nel 1998 il mixtape “Demolizione 1” con la PMC e, nel 2001, il suo primo album “5o Dan”.  La consacrazione è nel periodo 2003-2006 grazie all’organizzazione del celebre contest di freestyle “2thebeat“, alla pubblicazione del mixtape “PMC Vs Club Dogo” con la sua crew e, soprattutto, con il disco “Fabiano detto Inoki” del 2005, pietra miliare per tutti gli appassionati del genere. Nel 2008 è tornato all’autoproduzione dopo 3 dischi per Warner Music e negli anni successivi ha pubblicato diversi mixtape, un album (L’antidoto) ed è stato coinvolto in numerosi dissing, in particolare con Vacca e Guè. Nel 2020 ha firmato un contratto con l’etichetta indipendente Asian Fake e l’anno successivo ha pubblicato “Medioego”, il quinto disco ufficiale, a distanza di 6 anni dal precedente.

Durante la serata saranno allestite due zone musicali. Nella principale, dove si esibirà Inoki, saranno proposte le performance di progetti musicali locali quali la molfettese Shanty Crew, la Southlove vibration, Smorf Sound, i baresi Rhomanife Sound System, Santè, Fvck Totvm, Genesy Aka Lili Trap, Rhino rap pirata e Fratelli Savino.

Nella seconda, invece, si terrà  il party “Emo Night Puglia”, un appuntamento per tutti gli appassionati del genere Emo, i quali rivivranno una notte in memoria dell’infanzia e dell’adolescenza, con le canzoni che hanno segnato un’epoca, spaziando dal punk al rock, passando per la techno.