Sagra dell’insalata grika e della salsiccia Martignano 6-7-8-9 luglio 2018

1064

MARTIGNANO (Lecce) – Fresca, sana, e colorata, torna, con l’entusiasmo che la caratterizza, la Sagra dell’Insalata Grika e della Salsiccia, la manifestazione culinaria che mette al centro la qualità dei prodotti agricoli e la scoperta delle tradizioni culturali del territorio. Martignano, il più piccolo borgo della Grecìa Salentina, attraverso l’encomiabile lavoro delle associazioni e dei volontari, guidati dalla Pro Loco, continua il percorso nella proposta di specialità gastronomiche tipiche, rafforzando il legame con il territorio che le produce ed offrendo ai propri utenti, turisti e non, qualità e simpatia.

La Sagra, che vede nell’insalata grika il suo piatto principe, prodotto agroalimentare tradizionale riconosciuto (PAT), offre al visitatore uno straordinario paniere di prodotti, a cominciare dalla Salsiccia salentina, co-protagonista principale del menu della Sagra, fino alla pasta fatta in casa (maccarruni e orecchiette), alla puccia, alle friselle di orzo e di grano, al pasticciotto, allo spumone salentino con la novità 2018 di quello griko, alla ricotta forte; la stessa ricetta dell’insalata grika vede l’utilizzo di prodotti agroalimentari tradizionali quali la meloncella, i capperi sotto aceto, le olive Celline di Nardò, il pomodoro di Morciano; è motivo di orgoglio aver ottenuto il riconoscimento della storicità e della tradizionale e tipica lavorazione dell’insalata grika quale straordinario esempio di cucina povera, oggi sinonimo di alimentazione sana ed equilibrata, ma anche di caratterizzazione territoriale.

L’edizione 27 si terrà per 4 giorni, da venerdì 6 a lunedì 9 luglio 2018, a Martignano, tra Piazza e Largo Calvario, passando per i beni storico artistici ed i servizi del Parco Turistico Culturale Palmieri. Ricco come al solito il programma musicale e di eventi collaterali.

L’edizione 2018 conferma l’allestimento della grande area dedicata alla proposta gastronomica, ma anche un percorso di visita e di esperienza tra gli spazi del Parco Turistico Palmieri, che aprirà gli ambienti del frantoio semi-ipogeo, della Cappella affrescata di San Giovanni, il giardino di Palazzo Palmieri, l’ufficio turistico; durante le quattro giornate della sagra sarà possibile prendere parte a laboratori, presentazioni, proiezioni, visite guidate, percorsi tematici.

Una speciale attenzione questa edizione la riserverà al tema della scoperta slow del territorio.

Esperienze di viaggio in bici, con la presentazione di “Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese – la guida” Cicloesplorazione da Caposele a Santa Maria di Leca – di Roberto Guido, Edizioni Ediciclo, con Silvano Palamà e Pantaleo Rielli; focus sugli antichi percorsi delle vie francigene del sud, con la presentazione della guida “Via Francigena nel Salento – Segui la Freccia Gialla – Guida sul cammino da Brindisi a Otranto fino a Santa Maria di Leuca”, con Giorgia Santoro, Fabio Mitrotti, Luigi Del Prete e Pantaleo Rielli; viaggi controvento con la presentazione del libro di Giuseppe CorianòMoplen. Viaggio su un transatlantico di polipropilene isotattico” a cura di Musicaos Editore, con Giuseppe Corianò, Pantaleo Rielli e le letture di Carlo Portaluri; e ancora il laboratorio sull’insalata grika, i Racconti griki con le visite guidate ai beni materiali e immateriali di Parco Palmieri condotte da Rocco De Santis e Pantaleo Rielli, la mostra di pittura “MediTERRAneo” a cura dell’artista Dimitrios Aslanidis e tanto altro ancora.

Ad inaugurare la 27^ edizione della Sagra dell’Insalata Grika e della Salsiccia la presentazione ufficiale con gli interventi del Presidente della Pro Loco di Martignano Franco Rosato, del Sindaco Luciano Aprile, del Presidente dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina e di Borghi Autentici d’Italia Ivan Stomeo, del Consigliere Regionale UNPLI Vincenzo Carrapa, del giornalista agroalimentate Nunzio Pacella, del Direttore del Parco Palmieri Pantaleo Rielli.

L’area palco di Largo Calvario ospiterà un ricco programma musicale che punterà sulle tradizioni musicali salentine ma non solo. Ospiti delle serate della Sagra saranno artisti salentini di grande spessore musicale.

Sul palco di Venerdì 6 luglio 2018 gli Alla Bua, tra le formazioni salentine più travolgenti, espressione di una musica curativa contro la frenesia e la piattezza della società moderna. Una cura dunque che ieri come oggi avviene a suon di pizzica pizzica, danza forte, calda e liberatoria.

Sabato 7 luglio 2018 sarà la volta dei Briganti di Terra d’Otranto, gruppo salentino di raffinati interpreti e apprezzati compositori, espressione della sintesi tra pizzica, melodia grika, tradizione popolare e musica d’autore moderna.

Domenica 8 luglio 2018 sul palco della Sagra i Ritmo Binario, il gruppo nato ai bordi di una linea ferroviaria, quella che conduce al Casello della Cupa, luogo in cui la band ha preso forma per contaminare il genere musicale a capo della tradizione salentina.

Chiude il ricco programma Lunedì 9 luglio 2018 Io Te e Puccia, la band nata dall’idea di riproporre in chiave contemporanea, quasi “punk- folk”, i grandi classici della canzone salentina e non, passando dal grande Bruno Petrachi, al tango di Piazzolla, dal poliedrico Renzo Arbore al maestro Pino Zimba, fino agli stornelli più popolari.

La “Sagra dell’Insalata grika e della Salsiccia” è organizzata dalla Pro Loco “A. Martano” di Martignano con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale, dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia – Puglia, dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, la collaborazione del Gruppo Donatori di Sangue Fratres di Martignano, del Club Salento Giallorosso di Martignano, del Gruppo Amici te lu Paulinu, di Parco Palmieri. La Comunicazione, i servizi al turista, e la programmazione collaterale del Parco Turistico Culturale Palmieri sono a cura della Cooperativa sociale Open, ente gestore del centro servizi.

 

Calendario Programma

 

Venerdì 6 luglio 2018

– Ore 18.30 Racconti griki. Visita guidata ai beni materiali e immateriali del Parco Turistico Culturale Palmieri, a cura della Cooperativa sociale Open. Ritrovo presso l’Ufficio Informazioni al Turista di Palazzo Palmieri.

– Ore 20.00 Apertura stands gastronomici in Largo Calvario

– Ore 20.30 Palazzo Palmieri. Inaugurazione della 27^ edizione della Sagra dell’Insalata Grika e della Salsiccia, con interventi del Presidente della Pro Loco di Martignano Franco Rosato, del Sindaco Luciano Aprile, del Presidente dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina e di Borghi Autentici d’Italia Ivan Stomeo, Vincenzo Carrapa, Consigliere Regionale UNPLI, del giornalista agroalimentate Nunzio Pacella, del Direttore del Parco Palmieri Pantaleo Rielli.

– A seguire Inaugurazione della Mostra di pittura di “MediTERRAneo” a cura dell’artista Dimitrios Aslanidis, personale allestita nel frantoio semi ipogeo di Palazzo Palmieri a cura della cooperativa sociale Open;

– Ore 21.30 Palazzo Palmieri. Laboratorio sull’insalata grika, con racconto della ricetta, del metodo di preparazione, dei valori nutrizionali.

– Ore 22.00 Largo Calvario. Concerto degli Alla Bua

 

Sabato 7 luglio 2018

– Ore 18.30 Racconti griki. Visita guidata ai beni materiali e immateriali del Parco Turistico Culturale Palmieri, a cura della Cooperativa sociale Open. Ritrovo presso l’Ufficio turistico di Palazzo Palmieri.

– Ore 19.00 Frantoio semi-ipogeo di Palazzo Palmieri. Apertura di “MediTERRAneo” a cura dell’artista Dimitrios Aslanidis, personale allestita nel frantoio semi ipogeo di Palazzo Palmieri a cura della cooperativa sociale Open;

– Ore 20.00 Largo Calvario. Apertura stands gastronomici.

– Ore 21.00 Palazzo Palmieri. Presentazione del libro di Giuseppe CorianòMoplen. Viaggio su un transatlantico di polipropilene isotattico”. Musicaos Editore.

Con Giuseppe Corianò, Pantaleo Rielli; letture di Carlo Portaluri

– Ore 22.00 Concerto dei Briganti di Terra d’Otranto

 

Domenica 8 luglio 2018

– Ore 18.30 Racconti griki. Visita guidata ai beni materiali e immateriali del Parco Turistico Culturale Palmieri, a cura della Cooperativa sociale Open. Ritrovo presso l’Ufficio turistico di Palazzo Palmieri.

– Ore 19.00 Frantoio semi-ipogeo di Palazzo Palmieri. Apertura di “MediTERRAneo” a cura dell’artista Dimitrios Aslanidis, personale allestita nel frantoio semi ipogeo di Palazzo Palmieri a cura della cooperativa sociale Open;

– Ore 20.00 Largo Calvario. Apertura stands gastronomici.

– Ore 21.00 Palazzo Palmieri. Presentazione della guida “Via Francigena nel Salento – Segui la Freccia Gialla – Guida sul cammino da Brindisi a Otranto fino a Santa Maria di Leuca”.

Con Giorgia Santoro, Fabio Mitrotti, Luigi Del Prete e Pantaleo Rielli

– Ore 22.00 Concerto del gruppo Ritmo Binario

 

Lunedì 9 luglio 2018

– Ore 18.30 Racconti griki. Visita guidata ai beni materiali e immateriali del Parco Turistico Culturale Palmieri, a cura della Cooperativa sociale Open. Ritrovo presso l’Ufficio turistico di Palazzo Palmieri.

– Ore 19.00 Frantoio semi-ipogeo di Palazzo Palmieri. Apertura di “MediTERRAneo” a cura dell’artista Dimitrios Aslanidis, personale allestita nel frantoio semi ipogeo di Palazzo Palmieri a cura della cooperativa sociale Open;

– Ore 20.00 Largo Calvario. Apertura stands gastronomici.

– Ore 21.30 Palazzo Palmieri. Presentazione del Libro di Roberto Guido “Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese – la guida” Cicloesplorazione da Caposele a Santa Maria di Leca – Edizioni Ediciclo.

Con Roberto Guido, Silvano Palamà e Pantaleo Rielli

– Ore 22.00 Concerto di Io, Te e Puccia

 

Info su www.insalatagrika.it

 

Info Point di Parco Palmieri

Piazza Palmieri 12 – Martignano (Le)

Tel. 389.5544424 – info@parcopalmieri.itwww.insalatagrika.it

 

 

LA SAGRA E I SUOI PRODOTTI

 

SUA MAESTA’ L’ INSALATA GRIKA
L’insalata Grika è un piatto fresco e tipico della tradizione culinaria popolare grica, che oggi può accompagnare egregiamente tutte le carni alla brace. Per i vegetariani, in particolare, l’Insalata Grika, con l’aggiunta di formaggio fresco locale – preferibilmente primo sale – e una fetta di puccia (pane casereccio), rappresenta un piatto completo ed equilibrato tipico della così detta “dieta mediterranea”.
Gli ingredienti di cui è composta, nel giusto dosaggio che gli “esperti dell’insalata” conoscono, emanano una varietà di profumi e di sapori mediterranei che riconducono la memoria ai pasti frugali dei contadini a termine di una lunga e faticosa giornata di lavoro nei campi, dopo la mietitura o dopo la raccolta del tabacco che, a Martignano, un tempo era un’importante fonte di reddito.

 

Ingredienti
– pomodori per insalate (preferibilmente il Morciano di Leuca)
minunceddhe (meloncelle, preferibilmente quelle di San Donato)

– peperoni cornetti
– cipolla bianca
– peperoncino piccante
– rucola selvatica
– olive nere alla capasa (preferibilmente Celline di Nardò)
– capperi sott’aceto
– origano
– formaggio primo sale
– olio d’oliva extravergine

 

BUONA E SANA
L’insalata grika, nell’ambito della sana educazione alimentare:
– rappresenta un mix di sostanze preziose per la nostra salute, un completo piatto unico che garantisce un apporto equilibrato di carboidrati, proteine, vitamine, sali minerali, sostanze antiossidanti e anticolesterolo che mettono al riparo dal rischio di carenze o eccessi nutritivi;
– ha capacità antitumorale;
– previene infarti e malattie cardiovascolari;
– tiene sotto controllo la pressione;
– rafforza arterie e cuore;
– è un antimicrobico;
– favorisce la secrezione di succhi gastrici e la digestione

 

IL MENU DELLA SAGRA
Accanto all’Insalata Grika, regina della Sagra, preparata dalle sapienti mani delle volontarie della Pro Loco, il ricco paniere della Sagra presenta le seguenti pietanze:
– la Salsiccia alla salentina cotta alla brace, i pezzetti di carne di cavallo al sugo di pomodoro, le costate di maiale alla brace, le “purpette allu sugu russu, preparate dai volontari della pro Loco di Martignano;
– i “maccheroni (pasta fatta in casa) al sugo di pomodoro fresco, le “frise di grano ed orzo, le bruschette, condite in modo semplice con pomodoro fresco, olio e sale, o in modo completo con l’aggiunta di ricotta forte, acciughe, rucola, “pimmidori schiattarisciati” proposte dai volontari del Gruppo Gli Amici te lu Pauninu;
– le classiche “pittule”, le “servole”, gli “spumoni (salentino e griko)” e i “pasticciotti, proposti dai volontari del Gruppo Donatori di Sangue Fratres di Martignano;
patatine fritte, i “panzerotti di patate, la “mussakà” (specie di parmigiana a base di patate, carne tritata), la “pitta” (tipico sfornato di patate farcito con ingredienti poveri), preparate dalle mani esperte dei volontari del Club Salento Giallorosso.

 

DETTAGLIO PROGRAMMA CULTURALE DI PARCO PALMIERI

 

– Spazio del Racconto

Venerdì 6 luglio 2018 ore 21.00 – Palazzo Palmieri

Inaugurazione della 27^ edizione della Sagra dell’Insalata Grika e della Salsiccia, con interventi del Presidente della Pro Loco di Martignano Franco Rosato, del Sindaco Luciano Aprile, del Presidente dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina e di Borghi Autentici d’Italia Ivan Stomeo, del giornalista agroalimentate Nunzio Pacella, del Direttore del Parco Palmieri Pantaleo Rielli dei rappresentanti dell’UNPLI regionale.

 

Sabato 7 Luglio 2018 ore 21.00 – Palazzo Palmieri

Presentazione del libro di Giuseppe Corianò

“Moplen. Viaggio su un transatlantico di polipropilene isotattico”

Musicaos Editore

Con Giuseppe Corianò e Pantaleo Rielli. Letture di Carlo Portaluri

 

Giuseppe Corianò è nato a Martignano, in provincia di Lecce, dove vive. Insegna Filosofia nel Liceo delle Scienze Umane dell’IISS “Cezzi De Castro Moro” di Maglie.

“Moplen” è il percorso nelle esistenze della costellazione di personaggi che si intrecciano alla vita del protagonista, Giovanni, tra passato e presente, sovrapponendosi, intersecandosi e perdendosi nel monologo interiore che scardina spazio e tempo, e che fa emozionare. Giovanni cresce in una piccola comunità nel Salento, dove il bar del paese è una palestra di vita, in compagnia di una madre che considera quasi ossessivamente la pulizia del corpo come imprescindibile viatico alla purezza dell’anima. Il confine tra realtà e sogno, in queste pagine, è labile, perché i fatti narrati appaiono sempre contornati da un alone di mistero. Anche quando entrano in scena la vita e la morte, con tutta la loro scioccante carica di violenza, sembra prevalere la dimensione onirica, con la luce abbacinante e il calore del sole che divengono condizioni dell’anima. È così che il “transatlantico di polipropilene isotattico”, realizzato in moplen, altro non è che una vasca di plastica che diviene vascello, navicella per un viaggio alla ricerca dell’amore e dei legami forti che danno un senso al nostro vivere.

 

Domenica 8 Luglio 2018 ore 21.00 – Palazzo Palmieri

Presentazione della guida

“Via Francigena nel Salento – Segui la Freccia Gialla – Guida sul cammino da Brindisi a Otranto fino a Santa Maria di Leuca”

Con Giorgia Santoro, Fabio Mitrotti e Luigi Del Prete

La Guida nasce dalla volontà di consentire a chiunque di camminare in libertà sulla Via Francigena nel Salento seguendo le Frecce Gialle che da Brindisi permettono di arrivare ad Otranto secondo l’antica Via Traiana Calabra adattata al contesto territoriale attuale, e di giungere al Santuario di Santa Maria di Leuca mediante l’adattamento della Via Sallentina che univa Otranto a Leuca. Nella Guida sono state inserite alcune informazioni utili relative in particolare alle farmacie, alle fontane, ai luoghi d’interesse e, dove possibile, alle strutture di accoglienza.

La Guida, le foto e le mappe sono state realizzate da Fabio Mitrotti in collaborazione con Giorgia Santoro.

 

Lunedì 9 Luglio 2018 ore 21.00 – Palazzo Palmieri

Presentazione del Libro di Roberto Guido

“Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese – la guida”            

Cicloesplorazione da Caposele a Santa Maria di Leca

Edizioni Ediciclo

Con Roberto Guido, Silvano Palamà e Pantaleo Rielli

 

Pedalando sull’acqua per 500 chilometri, dall’Irpinia al Salento, passando per il Vulture, l’Alta Murgia e la Valle d’Itria, un perfetto itinerario gravel. Un percorso alla scoperta di paesaggi incontaminati, lungo le tracce storiche del più grande acquedotto d’Europa. La Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese è uno straordinario itinerario, tra storia e natura, nell’Italia interna del Sud. Il percorso si snoda tra Campania, Basilicata e Puglia, lungo le tracce storiche del più grande acquedotto d’Europa. Si pedala “sull’acqua” per 500 chilometri, dall’Irpinia al Salento, passando per il Vulture, l’Alta Murgia e la Valle d’Itria, attraverso un percorso che mette insieme il fascino dei luoghi con l’opera dell’uomo, producendo bellezza. Si segue la condotta storica dell’Acquedotto Pugliese, realizzata tra il 1906 e il 1939, un’opera magnifica di pregiata archeologia industriale. Pedalando su strade secondarie e sentieri sterrati, un perfetto itinerario gravel, si attraversano borghi arroccati e incantevoli città del Mezzogiorno ma anche straordinari ambienti naturali. Da Caposele a Santa Maria di Leuca è un susseguirsi di emozioni, suddivise in nove tappe, che culminano nell’arrivo trionfale davanti alla Cascata Monumentale, nel cuore del Mediterraneo.

 

– Visite guidate

Racconti Griki, Viaggio in musica e parole nella Grecìa Salentina

Da Venerdì 6 a domenica 8 luglio 2018 su prenotazione al 392.3309993

Partenza da Palazzo Palmieri – Dalle ore 18.30 alle 20.30

Nasce nell’ambito del format di promozione e salvaguardia del griko Evò ce Esù, il programma di Visite guidate condotte da Pantaleo Rielli, guida turistica abilitata e Rocco De Santis, cantautore griko, con un approccio multisensoriale alla scoperta dei beni materiali e immateriali del Parco Turistico Culturale Palmieri. Attraverso il racconto, la memoria, la musica, l’arte e l’architettura, i visitatori verranno condotti in un viaggio spazio temporale nei luoghi simbolo del vissuto griko, tra case a corte, mignani, pozzelle, frantoi, chiese, affreschi, palazzi, piazze… interagendo con la lingua dei padri.

 

– Installazioni, Esposizioni, Proiezioni

Dal 6 al 9 luglio 2018 – Ambienti di Palazzo Palmieri

Negli spazi del Parco Turistico Culturale Palmieri saranno allestite mostre d’arte, create installazioni, proiettate immagini legate alle peculiarità del territorio e agli eventi che la Pro Loco e la comunità martignanese esprime. Dai Canti di Passione, al Carnevale della Grecìa Salentina, alla Sagra dell’Insalata Grika, alla Festa patronale di San Pantaleo, fino alla Rassegna cinematografica Evò ce Esù e al progetto sulle maschere “Pròsopo Project”, sarà data al visitatore la possibilità di scoprire, con la forza del linguaggio visuale, le straordinarie manifestazioni di Martignano.

Per tutta la durata della Sagra sarà visitabile la Mostra di pittura di “MediTERRAneo” a cura dell’artista Dimitrios Aslanidis. L’artista, in arte Dimas, nasce sul Mar Nero (Batumi, Agiaria) da padre greco e madre russa. La convivenza di due diverse culture familiari, il ritorno in Grecia nell’infanzia e la migrazione nella Germania del Sud in età adulta contribuiscono a rendere il suo lavoro variopinto e aperto a molteplici influssi. Restauratore di formazione, si specializza poi nell’arte della ceramica e, da autodidatta, della pittura. “MediTERRAneo” è la sua seconda collezione, che, dopo “Kosmos” (esposta nel 2016 in Germania e in Italia) conferma la predilezione dell’artista per il realismo paesaggistico e per gli olii su tela.

“MediTERRAneo” è la “fascinazione” e l’amore per una terra conosciuta negli ultimi anni, ma con la quale l’artista ha in realtà un legame storico centenario; E´ la bellezza plastica degli ulivi, la forza del marrone e dell’ocra della terra, la vitalità dei papaveri rossi e dei panni stesi al sole; E´ il legame lungo una vita con la storia e con un territorio, nel quale affondano stabili radici.

 

– Accoglienza Turistica, fruizione dei luoghi e Prenotazioni attività

Orari Apertura Straordinaria dal 6 al 9 luglio 2018 – Ufficio Informazioni Turistiche di Parco Palmieri

Mattina: 10.00/13.00 – Pomeriggio e sera: dalle 17.00 alle 24.00 – Lunedì 9 mattina chiuso

Info e prenotazioni ai numeri 3895544424 – 3923309993 – info@parcopalmieri.it

Piazza Palmieri 12 – c/o Palazzo Palmieri – Martignano

La cooperativa sociale Open, ente gestore del Parco Turistico Palmieri, prolungherà l’apertura dello Sportello Turistico per la durata dell’evento, garantendo al contempo l’apertura al pubblico degli spazi di Palazzo Palmieri. Sarà garantita la fruizione del frantoio semi ipogeo e di tutti gli ambienti del Palazzo. L’Ufficio Turistico fungerà anche da segreteria per il servizio di prenotazione delle attività laboratoriali e di visita guidata.