“Echi dal Museo”, rassegna di letteratura, poesia e musica a Manduria, dal 25 ottobre

536

MANDURIA (Taranto) – Il progetto “Echi dal Museo: rassegna di letteratura, poesia e musica”, organizzato da CEA e Legambiente Manduria e appoggiato con entusiasmo da tutte le associazioni di Cuore Messapico, si inserisce nel quadro delle azioni finalizzate al potenziamento, valorizzazione e diffusione del patrimonio culturale, artistico e storico della città di Manduria. La prima tranche di eventi della rassegna si svolgerà da ottobre a dicembre 2019 all’interno del Museo Civico di Manduria, una della realtà più significative della nostra cittadina. L’intento è quello di rendere tutti, “spettatori e attori”, protagonisti di un momento di scambio e convivialità in un luogo che appartiene alla cittadinanza e che torna a vivere in una veste più innovativa e moderna.  La rassegna parte con 4 appuntamenti per 4 straordinari autori dal differente taglio artistico-letterario e prenderà il via venerdì 25 ottobre con un primo incontro dal sapore tutto poetico. Protagonista della prima serata è la lirica di Stefania Ruggieri con “La luce non è spenta, il varco non è attivo”, Lieto Colle edizioni. Intervisterà l’autrice Omar Dimonopoli, scrittore talentuoso e di riconosciuta fama nazionale, questa volta in veste insolita di relatore. Venerdì 29 novembre sarà la volta di Elio Paoloni e del suo romanzo “Abbronzati a sinistra”, Melville Edizioni. Si tratta di un “falso” diario di viaggio sul Cammino di Santiago, ironico, a volte sarcastico, che è soprattutto percorso intimo, tra volontà di credere e impossibilità di abbandonarsi, epifanie sconvolgenti e subitanei ridimensionamenti. Venerdì 13 dicembre caos, amore e bellezza calcheranno le scene del nostro palco virtuale. Leo Tenneriello “imbrattacarte, scribacchino, strimpellatore, canterino” -come egli stesso ama definirsi- ci proporrà uno recital inedito e originale dal titolo “Finirà la guerra. Storie di caos e amore”, uno spettacolo a tutto tondo -letterario/teatrale/musicale- che vuol essere momento di analisi e riflessione, quanto mai urgente e attuale, sulla guerra ed i suoi “effetti collaterali”.  Nell’occasione, si esplorerà con l’autore “La bellezza del caos” (Pubblicazioni Italiane), venti racconti, venti vite ordinate e senza governo, deragliate, che ritrovano la via. Venerdì 20 dicembre si approderà all’ultima tappa di questo breve viaggio con la dirompente, estrosa, musicale scrittura di Osvaldo Piliego e il suo ultimo romanzo “Se tu fossi una brava ragazza”, Manni Editori. Un racconto, un diario esistenziale che ha il suo fil rouge nella musica. Non a caso, l’incipit di ogni capitolo è un frammento musicale che riecheggia i brani di grandi artisti, con una spiccata predilezione per i grandi cantautori italiani. L’autore sarà affiancato per l’occasione dal cantautore Massimo Donno e dalla cantante Serena Spedicato.

Il Museo Civico di Manduria si propone dunque fucina di idee e opportunità, di laboratori e incontri culturali, luogo non più passivo e statico, ma interattivo e dinamico. Ad accompagnare il pubblico in questo inconsueto e accattivante “viaggio” saranno Ileana Tedesco, Loredana Ingrosso e Alberto Sergi, tenaci operatori culturali costantemente impegnati nella valorizzazione e promozione del territorio in tutte le sue molteplici forme.