“Vivere nei Parchi” sabato 26 e domenica 27 ottobre

351

SALENTO – Sabato 26 ottobre Strega chiama…. scopriremo come ci si può divertire correndo alla ricerca delle piante presenti nell’area preparco e a scoprirne colori e profumi. È un’attività pensata per passare insieme qualche ora all’aria aperta con tutta la famiglia, fare un po’ di movimento e imparare a conoscere le principali piante coloranti.

Color therapy: tutti i colori della natura, è un laboratorio di manualità e creatività pensato per passare insieme qualche ora all’aria aperta con tutta la famiglia, apprendendo i principi delle tinture naturali e imparando a conoscere le principali piante coloranti. Come gli uomini della Preistoria,  andremo alla ricerca delle pietre che poi impareremo a dipingere con i colori naturali.

DOMENICA 27 OTTOBRE

10,00-12,00

Di feudo in feudo: un tranquillo trekking condurrà i partecipanti tra macchia mediterranea ed olivi su antichi sentieri che portano dal feudo di San Marco (area del Parco di Rauccio).

E come turisti faremo una passeggiata in questo storico territorio, dove una volta si estendeva la famosa foresta di Lecce. Le masserie fortificate, i grandi insediamenti rurali sorti tra il XV e il XVII secolo, hanno rappresentato l’espressione di una organizzazione latifondistica del territorio unita all’esigenza di difesa dalla minaccia delle invasioni turche. Percorrendo i sentieri del Parco  si potranno  vedere alcune masserie che oggi mostrano i segni dell’oblio e che, nonostante ciò, sono la testimonianza dell’ architettura salentina che maggiormente rappresenta un esempio di archeologia contadina che va ineluttabilmente scomparendo.

Seguirà in area preparco un laboratorio di costruzione di minipagghiare, dove i bambini potranno imparare le basi di una costruzione unica nel suo genere. Ognuno porterà con se il ricordo di un’esperienza personale, ma condivisa con gli altri.

Entrambe le iniziative rientrano nel programma regionale “Vivere nei Parchi” – PugliA.M.I.C.A (Attività Motoria Integrata Cultura e Ambiente). Per la partecipazione alle attività è necessario prenotarsi contattando la Cooperativa Terradimezzo.