Focus sul teatro di Castel dell’Arte, programma di sabato 26 ottobre

694

SALENTO – Un Focus sul teatro per mettere in contatto diretto compagnie, operatori del settore e pubblico, raccontare il work in progress delle nuove produzioni e promuovere lo scambio creativo tra gli artisti. Con questi obiettivi, dal 24 al 27 ottobre 2019 si tiene nel Salento il Focus del progetto Castel dell’Arte, promosso dall’associazione OTSE – Officine Theatrikés Salénto Ελλάδα e dalle compagnie MALTE (Musica Arte Letteratura Teatro Etc.) e Principio Attivo Teatro e sostenuto dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo.

Nelle quattro giornate del Focus è in programma una full immersion nel teatro tra spettacoli aperti al pubblico, matinée riservati ai ragazzi delle scuole e spettacoli in case private, questi ultimi attraverso la formula di “Ogni casa è un teatro”, la rassegna promossa da OTSE che porta i grandi nomi del teatro italiano in dimore private e altri spazi inusuali per il teatro.

Gli spettacoli vedranno in scena le compagnia Malte, Principio Attivo Teatro, Outis, Licia Lanera, LideLab, ErosAnteros e si terranno tra Castrignano de’ Greci (Le), Novoli (Le) e Lecce.

Alle serate assisteranno anche gli operatori del settore ospiti dello speciale educational tour promosso per sollecitare il dialogo con importanti centri italiani ed esteri; tra gli ospiti confermati, Jean Mallamaci (Belgio), Elena Ormezzano, Salvatore Tringali, Camilla Gentilucci, Ian de Toffoli (Lussemburgo), Giulia Delli Santi. Oltre ad assistere agli spettacoli, il gruppo visiterà anche il centro culturale “La luna nel pozzo” di Ostuni (Br) e l’Abbazia di Santa Maria in Cerrate (Lecce-Sqinzano), bene protetto dal Fai.

 

In scena sabato 26 ottobre

 

In scena sabato 26 ottobre le compagnie LideLab, ErosAntEros, Malte. Il programma: “Le mille e una notte” di LideLab, concept, regia, drammaturgia di Silvia Rigon, regia, scenografia, ideazione e realizzazione figure Lucia Menegazzo, attrice, puppet master Barbara Mattavelli (ore 18 e 19, Scuola dell’Infanzia “Don Gnocchi”, Castrignano de’ Greci, ingresso su prenotazione max 15 spettatori per replica); “Sconcerto per i diritti” di ErosAntEros, drammaturgia di Agata Tomsic, ideazione e spazio Davide Sacco e Agata Tomsic, regia, disegno musicale, luci e video Davide Sacco, con Silvia Pasello e Agata Tomsic, testi tratti dalla “Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea” (ore 21, Castello baronale De Gualtieris, Castrignano de’ Greci, ingresso libero fino a esaurimento posti); “Naufragium” (primo studio) di Malte, testo di Sonia Antinori, regia di Daria Lippi, con Silvia Gallerano, Daria Lippi, Sonia Antinori (ore 21, Manifatture Knos, Lecce,.ingresso libero).

 

LIDELAB

LE MILLE E UNA NOTTE

concept, regia, drammaturgia Silvia Rigon

regia, scenografia, ideazione e realizzazione figure Lucia Menegazzo

attrice, puppet master Barbara Mattavelli

sound design, musicista Federica Furlani

producer Christina Lidegaard

Cinque donne provano a raccontare una storia, la loro storia, quella di Shahrazàd. Lavorano alla creazione di un personaggio che si è sempre nascosto dietro alle sue parole. Attraverso i loro personaggi portano alla luce la complessità del femminile, dall’infanzia alla vecchiaia mettendosi in gioco in prima persona. Per raggiungere quest’obiettivo attraversano molti linguaggi diversi: partendo dalla letteratura, utilizzano strumenti dell’antropologia, giocano a mischiare elementi del teatro di figura (burattini, ombre, pupazzi portati, marionette) e sperimentano nuovi mondi sonori.

 

ErosAntEros

SCONCERTO PER I DIRITTI

drammaturgia Agata Tomsic

ideazione e spazio Davide Sacco e Agata Tomsic / ErosAntEros

regia, disegno musicale, luci e video Davide Sacco

con Silvia Pasello e Agata Tomsic

Silvia Pasello e Agata Tomsic danno voce agli articoli della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea. Incarnano due figure provenienti da un altro mondo, forse dal futuro, che si interrogano su concetti chiave quali Dignità, Libertà, Uguaglianza, Solidarietà, Cittadinanza, Giustizia, verificandone l’effettivo rispetto nel nostro tempo. Dialogano con lastre d’acciaio, navicelle spaziali o porte di passaggio tra la loro e la nostra dimensione; due lamiere, che, percosse dalle attrici e rielaborate dal live electronics di Davide Sacco, si fanno strumenti musicali all’interno di un’ambientazione sonora da cui emergono le note della Nona Sinfonia di Beethoven.

 

MALTE (Musica Arte Letteratura Teatro Etc.)

NAUFRAGIUM

(primo studio)

testo Sonia Antinori

regia Daria Lippi

con Silvia Gallerano, Daria Lippi, Sonia Antinori

assistente regia Juliette Salmon

In questo monologo di voce sola e coro, oratorio, concerto pop, violento palcoscenico punk, Silvia Gallerano condivide il palco con l’autrice Sonia Antinori e la regista Daria Lippi, per un lavoro dedicato agli anni della contestazione, che esplora gli effetti di quel fenomeno epocale attraverso gli occhi delle generazioni venute dopo: dopo il ’68, dopo la liberazione sessuale, dopo la vita comunitaria, dopo la politica. Il racconto rabbioso e vitalissimo di è disposto a lottare fino alle estreme conseguenze pur di ritrovare una voce comune: un tentativo di ripensare la passione politica oggi.

 

Il progetto Castel dell’Arte

Castel dell’Arte è un progetto promosso dall’associazione OTSE – Officine Theatrikés Salénto Ελλάδα e dalle compagnie MALTE (Musica Arte Letteratura Teatro Etc.) e Principio Attivo Teatro e sostenuto dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo.

Tra le attività realizzate, la rassegna di teatro nelle case “Ogni casa è un teatro” in collaborazione con il Comune di Castrignano de’ Greci, che ha ospitato, tra gli altri,Mariangela Gualtieri e Cesare Ronconi, Ermanna Montanari, Enzo Vetrano e Stefano Randisi, Elio De Capitani, Maria Grazia Mandruzzato; il corso di perfezionamento attoriale diretto da Pietro Babina; le residenze artistiche delle compagnie Principio Attivo Teatro, ErosAntEros, Malte; il corso “Diventare spettatori” per la formazione di un pubblico consapevole; l’educational tour “Ogni casa è un teatro” (dicembre 2018), promosso dal Comune di Castrignano de’ Greci e finanziato dalla Regione Puglia, che ha coinvolto giornalisti e opinion leader provenienti da Italia e Russia.