Dal 1 al 5 luglio nuovi appuntamenti allu Mbroia di Corigliano d’Otranto

62

CORIGLIANO D’OTRANTO (Lecce) – Dal 1 al 5 luglio proseguono le attività dell’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto. Giovedì 1 luglio (ore 20:30 apertura area ristoro – ore 21:30 inizio concerto – ingresso riservato ai soci 7 euro – posti limitati e distanziati con prenotazione consigliata lumbroia@massimodonno.it – 3381200398) la settimana si apre con Mino De Santis in “Sbalzi d’autore: concerto imprevedibile tra inediti e classici, tra sacro e profano”. Il cantautore salentino proporrà brani inediti mai suonati dal vivo e grandi classici del suo repertorio. Uno spettacolo basato sull’estemporaneità, su una scaletta imprevedibile, oscillante tra i brani conosciuti ed i numerosi pezzi che De Santis ha accumulato nel suo cassetto negli ultimi anni. Brani che fanno ridere, che fanno commuovere, brani che raccontano la vita, la morte e la nostra quotidianità.

Venerdì 2 luglio (ore 20:30 apertura area ristoro – ore 21:30 inizio concerto – ingresso riservato ai soci 8 euro – posti limitati e distanziati con prenotazione consigliata lumbroia@massimodonno.it – 3381200398) il cantante, musicista e compositore Antonio Castrignanò torna a Lu Mbroia con il progetto Acoustic Trio. Accompagnato da Rocco Nigro alla fisarmonica e Luigi Marra agli strumenti a corda e ai tamburi, esprime nel suo repertorio la forza e la vitalità dei grandi concerti live, alternando momenti delicati e intensi a ritmi ossessivi e sfrenati. Uno spettacolo che si ispira ai suoni della contemporaneità tracciando un percorso personale tra composizioni originali e i grandi classici della musica tradizionale salentina.

Sabato 3 luglio (ore 20:30 apertura area ristoro – ore 21:30 inizio concerto – ingresso riservato ai soci 10 euro – posti limitati e distanziati con prenotazione consigliata lumbroia@massimodonno.it – 3381200398) sul palco Antonio Castrignanò e il pianista e direttore d’orchestra Eliseo Castrignanò proporranno “Voce e Piano”. I due musicisti condivideranno il palco facendo confluire le proprie esperienze musicali in un unico progetto di ricerca e sperimentazione sonora che fonde la musica e i suoni della tradizione popolare alla musica e alle sonorità classiche, abbattendo ogni confine immaginario oltrepassato dalla voglia di condividere l’arte.

Domenica 4 luglio (ore 20:30 apertura area ristoro – ore 21:30 inizio concerto – ingresso riservato ai soci 7 euro – posti limitati e distanziati con prenotazione consigliata lumbroia@massimodonno.it – 3381200398) una serata dedicata a Francesco Guccini con la presentazione deli libro “Fra la via Emilia e il West” di Paolo Talanca, accompagnato dalla chitarra e dalla voce di Massimo Donno, che eseguirà dal vivo una selezione di brani del cantautore emiliano. Francesco Guccini, uno dei principali rappresentanti della canzone d’autore italiana, è diventato un punto di riferimento della cultura italiana soprattutto per via dell’aderenza totale tra la sua vita, le proprie scelte e le proprie canzoni. Il libro rintraccia i luoghi fondamentali della sua vita, i ricordi, gli aneddoti e le letture amate che costituiscono riferimenti essenziali della sua poetica. Dagli esordi del beat, con brani simbolo per un’intera generazione come Dio è morto o Auschwitz, passando per la stagione d’oro dei cantautori, quegli anni Settanta in cui è stato un riferimento cruciale grazie a canzoni come La locomotiva o Eskimo. Paolo Talanca è critico musicale, docente, saggista e direttore artistico. Firma de Il Fatto Quotidiano e Avvenire, ha all’attivo diverse collaborazioni con le più prestigiose rassegne musicali italiane, come il Premio Tenco e il Premio De André. Formatore docenti per Editrice La Scuola, il suo ambito principale è l’innovazione delle metodologie didattiche e l’inserimento della canzone d’autore nelle materie scolastiche. È Direttore artistico dell’Osteria delle Dame di Bologna alla sua recente riapertura. Massimo Donno è un cantautore e musicista salentino. Ha all’attivo tre album ed un quarto in uscita. Nella sua carriera ha collaborato con artisti del calibro di Juan Carlos “Flaco” Biondini”, Riccardo Tesi, Alberto Bertoli, Gabriele Mirabassi, Lucilla Galeazzi, ecc.

Lunedì 5 luglio (ore 20:30 apertura area ristoro – ore 21:30 inizio concerto – ingresso riservato ai soci 7 euro – posti limitati e distanziati con prenotazione consigliata lumbroia@massimodonno.it – 3381200398) appuntamento con “Ogni Possibile cosa”, un viaggio trasversale nella produzione artistica di Franco Battiato, uno dei più grandi autori e compositori della musica d’autore italiana. L’artista siciliano, che ha all’attivo oltre 50 anni di attività musicale, rappresenta ancora quella che è l’avanguardia compositiva e narrativa più ricca e fiorente della cultura autoriale italiana. Il maestro Roberto Esposito accompagnerà al pianoforte le voci di Rachele Andrioli, Dario Muci, Ninfa Giannuzzi, Serena Spedicato, Andrea Baccassino e altri artisti.

Prima dei live (dalle 20:30) sarà possibile, in continuità con le precedenti stagioni artistiche, prenotare un tavolo per il pre-concerto per degustare primi e secondi piatti, insalatone, verdure, secondo stagionalità e freschezza e degustare i vini delle Cantine Duca Guarini di Scorrano. Le pietanze saranno servite, secondo le attuale direttive, tenendo in considerazione ingressi contingentati all’area ristoro, distanziamento, somministrazione senza manipolazione dei cibi.