“BrindisiClassica”, spettacolo “Poeta Faber” dell’8 luglio al Chiostro San Paolo Eremita a Brindisi

36

BRINDISI – Programmato nel 2020 per celebrare gli ottant’anni dalla nascita di uno dei maggiori poeti italiani del Novecento ed eccezionale figura di riferimento della canzone italiana, lo spettacolo di poesia e musica “Poeta Faber” è ora riprogrammato per giovedì 8 luglio alle 20:30 nel Chiostro San Paolo Eremita a Brindisi nell’ambito della stagione concertistica “BrindisiClassica”. Il concerto si propone di far rivivere, con l’impiego di strumenti a plettro e di una coinvolgente voce narrante, i brani senza tempo del cantautore e poeta genovese: un’occasione unica e magica per riascoltare parole e musica di De Andrè.

La singolare offerta musicale nasce dalla collaborazione dell’ensemble Hathor Plectrum Quartet, formato da Antonio Schiavone, Roberto Bascià, Fulvio D’Abramo, mandolinisti, e Vito Mannarini, chitarrista, con il nucleo artistico della compagnia di cantastorie Cantacunti, vale a dire il mitico chitarrista Gianni Vico e l’attrice Maria Rosaria Coppola, da sempre la voce della Compagnia.

Il titolo dello spettacolo rileva l’autentica natura poetica della produzione di De André, attenta agli ultimi, agli emarginati e agli esclusi e il piacere chiamarlo col più intimo appellativo “Faber”, datogli dall’amico d’infanzia Paolo Villaggio.

La sensibilità degli artisti in campo, la perizia nell’uso degli strumenti impiegati, la qualità degli arrangiamenti sviluppano uno spettacolo unico e di sicuro gradimento. Particolarmente apprezzata è la combinazione della musica con gli interventi affidati alla voce narrante, che esalta il linguaggio musicale e offre una grande quantità di suggestioni, spunti e chiavi di lettura.

La successione dei brani, tra i quali quelli dell’album “Non al denaro, non all’amore, né al cielo” (1971), offre una lettura nuova e convincente della musica di Faber e richiama l’attenzione sui temi a lui più cari.