A Palazzo delle Arti Beltrani a Trani domenica 27 marzo la performance/concerto con l’artista Tarshito e il duo Morleo per la mostra Il Sentiero del Viandante Innamorato

63

TRANI (BAT) – Continuano nell’elegante dimora di Palazzo delle Arti Beltrani a Trani  le performance artistiche che arricchiscono la mostra Il sentiero del viandante innamorato di Tarshito. Inaugurata lo scorso 25 febbraio, l’esposizione, a cura di Enrica Simonetti, è promossa dai Poli biblio-museali di Puglia e dal Dipartimento Turismo, Economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia, e sarà visitabile sino al 25 aprile 2022. Nei suoi “nomadismi spirituali e intellettuali alla ricerca di nuove geografie dell’arte e della vita”, come suggerisce il sottotitolo della mostra, l’artista ha contemplato delle performance con cadenza settimanale che arricchiranno sino al 24 aprile il percorso dei visitatori mentre si immergono in una nuova cosmogonia del mondo. Domenica prossima, 27 marzo, alle ore 20,00sarà possibile assistere con il ticket della mostra, per l’occasione visitabile sino alle ore 21,00, ad una performance-concerto ‘Musiche e gesti per una sola terra’ con il duo MorleoAll’esibizione contribuirà lo stesso artista Tarshito chedopo la performance, sarà cicerone d’eccezione della mostra.

Padre e figlio, Luigi alle percussioni e Mattia Vlad al pianoforte/synth, entrambi compositori, esplorano quelle che sono le dimensioni acustiche ed emotive della musica attuale, si immergono in flussi minimalisti passando dal jazz alle culture del mondo in una sinergia totale che vede entrambi in veste di compositori ed esecutori delle loro performance. Uno spettacolo di raffinata incisività e di delicatezze sonore, in un impasto etereo con un pizzico di elettronica. Domenica a Trani si potranno ascoltare due eccellenti musicisti. Mattia Vlad Morleo, appena ventuno anni, è riconosciuto come uno dei migliori giovani compositori della scena artistica contemporanea. Ha recentemente scritto la colonna sonora del docufilm di Alessandro Piva “Santa Subito” sulla vita di Santa Scorese. Lavora abitualmente con BBC, WWF, Save the Children, RAI, Mediaset, e tanti altri. Suo padre, Luigi Morleo, docente di strumenti a percussione al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari, è un apprezzato compositore, molti suoi lavori infatti sono stati eseguiti in tutto il mondo da grandi orchestre. Nella sua poetica musicale utilizza diversi stili e generi musicali come il minimalismo, il rock-cross-over, il folk-pop, il jazz e l’elettronica.

I prossimi appuntamenti delle performance artistiche a Palazzo delle Arti Beltrani: domenica 3 aprile performance-concerto ‘Meditazione in musica. Suoni di luce e di silenzio’ con la voce di Tiziana Portoghese, Francesco Palazzo alla fisarmonica e Tarshito; da giovedì 7 a sabato 9 aprile costruzione del ‘Mandala della pace’ realizzato da Geshe Lobsang Soepa, monaco buddhista dell’associazione Tso Pema Non-Profit; domenica 10 aprile performance ‘L’inestimabile gioiello della pace’ con Ida Mastromarino, Tito Di Pippo e Tarshito; chiude la serie di eventi domenica 24 aprile la performance ‘Vita semplice e pensiero elevato’ con la proiezione video di ‘Sparks di Firak Di Bello e il mantrayoga di Prabhu Das, Radhika e Tarshito.

La mostra sarà visitabile sino al 25 aprile 2022 tutti i giorni, dal martedì alla domenica, ad esclusione del lunedì, dalle ore 10:00 alle 18:00Per domenica 27 marzo l’apertura è prolungata sino alle ore 21,00.

Per prenotare è disponibile la nuova app Palazzo Beltrani che si può scaricare gratuitamente dagli store Apple e Google, sia per tablet che per smartphone, oppure cliccando il seguente link: https://www.palazzodelleartibeltrani.it/app-audioguida/ oppure telefonando al numero 0883500044 o mandando una e-mail a info@palazzodelleartibeltrani.it. È possibile acquistare i biglietti direttamente presso il botteghino del Palazzo delle Arti Beltrani. Ingressi: 8,00 euro ticket intero; 5,00 euro ticket ridotto over 65, docenti, minori, studenti, associazioni convenzionate. È necessario inoltre essere in possesso del Green pass come da attuale normativa anti-Covid in vigore. Nel biglietto di ingresso è inclusa la visita alle collezioni della Pinacoteca Ivo Scaringi.