Alessandra Gaeta con #SmallPoetryDance al Resilienza di Bitonto il 7 aprile

10

BITONTO (Bari) – Il prossimo giovedì al Circolo Resilienza di Bitonto sarà a base di danza, con un pizzico di poesia, poiché in scena il 7 aprile ci sarà Alessandra Gaeta per la rassegna “Il Corpo e la Voce” a partire dalle ore 21.30 (apertura delle porte al pubblico alle 21.00). La danzautrice pugliese proporrà al pubblico la performance dal titolo “#SmallPoetryDance: WHAT IF I’m a beard woman?”.

 

Una rassegna di danza e teatro che è frutto della sinergia creatasi tra Asteria Space, la realtà impegnata nella promozione di talenti pugliesi vincitrice del bando PIN della Regione Puglia, e Resilienza, circolo Arci che da 7 anni promuove l’arte con programmazioni che spaziano dalla musica al cinema, dal teatro all’arte figurativa, con una copertura di minimo 2 incontri a settimana. Con “Il Corpo e la Voce”, il primo giovedì di ogni mese, presso la sede del circolo culturale in viale Giovanni XXIII 201/203 a Bitonto, va in scena una pièce di teatro o danza a cura di artisti e compagnie pugliesi rappresentate da Asteria Space.

 

<<E se io fossi una poesia? Cosa sarei? Come sarei? Perché? Cosa immagino? E se io fossi una donna barbuta? (mi son chiesta) A qualcuno importerebbe?>>. Partendo da questi interrogativi, Alessandra Gaeta si è imbattuta in una piccola ricerca qualche tempo fa, lasciandola poi lì, in questo periodo così sospeso. Ed eccola ritornare, all’interno di questo piccolo format di danze brevi: #SmallPoetryDance. Nato durante, dopo e dentro la pandemia. Piccole danze ispirate da poesie di grandi poeti, generate dai loro pensieri e non solo. In particolare, quella proposta al Resileinza, è una performance che prende forma dalle parole dell’attivista britannica Harnaam Kaur, una social media personality, postpartum coach, life coach e motivational speaker.

 

Danzatrice, performer, autrice pugliese, Alessandra Gaeta è fondatrice del Collettivo artistico Factor Hill di Palo del Colle (BA). Direttrice artistica della rassegna di Performing Arts ‘A Maglie Larghe’ con sede principale a RIGENERA Laboratorio Urbano di Palo del Colle in provincia di Bari. La sua formazione la vede completare la Scuola Paolo Grassi di Milano, vincere una borsa di studio per l’ADF presso la DUKE UNIVERSITY del North Carolina (USA) ottenere la certificazione in Pedagogia del movimento a Roma. Ha danzato nella compagnia americana Archipelago Theater diretta da Ellen Hemphill. Danza come interprete per la compagnia Sonenalé e con/per diversi autori pugliesi. E’ autrice di ‘Twin3’ (2012) – ‘Dita di Miele’ (2016), ‘Yellow Limbo’ (2019), co-autrice di ‘Zona3’ (2017) insieme al gruppo VGA, co-autrice di PROCESSING DUO (2014) prima produzione del Collettivo Factor Hill, autrice di “In & OUT of borders” azione performativa produzione Factor Hill. La sua ultima produzione,“Tracce d’Acqua”, è uno studio per una danzatrice e due musicisti quali Giovannangelo de Gennaro (viella, flauti, canto) e Roberto Matarrese (live electronics).

 

Sarà possibile assistere allo spettacolo previa esibizione del Green Pass secondo le normative vigenti anti-COVID. E’ previsto un contributo di ingresso di 5,00 euro a persona ed è fortemente consigliata la prenotazione chiamando al numero 3773872180 o via mail scrivendo a info@asteriaspace.it