Grotte di Castellana, 6mila visitatori in tre giorni per Pasqua

22

GROTTE DI CASTELLANA (Bari) – Il lungo fine settimana di Pasqua ha dato ufficialmente avvio alla stagione turistica delle Grotte di Castellana, che già nelle settimane precedenti stavano registrando importanti numeri in termini di presenze. Ben 5932 sono stati i turisti che hanno ammirato il sito carsico castellanese fra sabato 16 e lunedì 18 aprile, confermandolo ancora una volta fra le principali mete turistiche pugliesi a pagamento.

Dopo due anni di stop per Pasqua, le Grotte di Castellana sono tornate quindi a rivivere uno dei periodi dell’anno più significativi, con la presenza non solo di turisti di prossimità, ma anche provenienti da tutta Italia e con un significativo ritorno dei visitatori stranieri. In particolare sono stati 2098 le presenze di Pasqua e 2471 quelle di Pasquetta.

“Le grotte di Castellana si confermano meta turistica di interesse nel fine settimana pasquale. – ha commentato Victor Casulli, presidente del CdA Grotte di Castellana – Quelli registrati per Pasqua 2022 sono numeri importantissimi che segnano un graduale ritorno alla normalità. Dopo due anni di chiusura forzata nel periodo pasquale, tantissimi sono stati gli italiani che hanno scelto le Grotte di Castellana per il weekend di Pasqua e tantissimi gli stranieri che hanno eletto il nostro sito carsico a meta preferita nello scorso fine settimana. Devo ringraziare tutto il personale che in questi giorni ha lavorato per far funzionare tutto al meglio e quotidianamente si impegna al servizio degli utenti.”

 

Entra nel vivo la stagione turistica delle Grotte di Castellana, che continueranno ad essere aperte tutti i giorni per accogliere i visitatori in vista di un’estate di grandi prospettive, e lo faranno anche con la speciale visita Speleonight (prossimo appuntamento sabato 23 aprile) e lo spettacolo Hell in the Cave, che replicherà nel mese di aprile domenica 24. Ulteriori informazioni sulle Grotte di Castellana sono disponibili sui canali social ufficiali e sul sito www.grottedicastellana.it.