Da oggi 23 fino a lunedì 25 a Castro: la festa patronale e il convegno regionale PugliArmonica in Festa

69
Foto di Paolo Laku

CASTRO (Lecce) – Una doppia importante occasione a Castro, la tre giorni per i festeggiamenti per la Santa Patrona Maria SS. Annunziata dal 23 al 25 aprile in cui si incastona il 24 “PugliArmonica in Festa”, il convegno regionale sulle feste patronali con la premiazione di personaggi e aziende che operano nel settore.

Dopo due anni di pandemia e un fermo delle feste e dei riti, si ritorna a restituire alle comunità la loro identità, che proprio nelle tradizioni trova espressione principale.

 

A Castro, sabato 23 aprile alle 21 in piazza Perotti si apre la festa con lo spettacolo pirotecnico a cura della ditta Martella Vincenzo di Corsano, alle 21.30 nella stessa piazza si terrà il concerto dei Crifiu. Domenica 24 alle 9 spettacolo bandistico della Banda Città di Francavilla Fontana, alle 18 spettacolo itinerante di Conturband.

Sempre domenica, alle 21 spettacolo pirotecnico a cura di Piromagia di Pannarano (BN) e Senatore Fireworks di Cava de’ Tirreni (SA). Alle 22 lo spettacolo comico de I Malfattori, in piazza Perotti.

Lunedì 25 aprile alle 9 ancora spettacoli bandistici con le bande Città di Conversano e Città di Francavilla Fontana, alle 10.15 si svolgerà la processione per le vie del paese con il simulacro della Madonna e con la solenne celebrazione eucaristica. Alle 10.30 e poi alle 24 spettacolo pirotecnico a cura della ditta Martella Vincenzo.

 

Il convegno regionale sulle feste patronali si terrà alle 17.30 di domenica 24 alle 17.30 presso il Castello Aragonese seguito alle 19 dal premio PugliArmonica. Il tema di discussione scelto è quasi d’obbligo: “Feste patronali oltre la pandemia. Operatori a confronto”, un argomento che ha coinvolto negli ultimi mesi tutte le realtà legate alle feste della trazione che hanno patito particolarmente i decreti sulle chiusure. L’obiettivo è sempre mantenere vivo il complesso di memorie, notizie e testimonianze della tradizione.

Dopo i saluti dell’assessore al Turismo e Cultura Alberto Capraro, intervengono Graziano Cennamo, presidente di PugliArmonica, Francesco Zacà, Priore della confraternita SS. Crocifisso di Gallipoli, Benedetto Grillo, presidente dell’associazione nazionale Bande da Giro, Giuseppe Truppa, delegato pugliese dell’associazione Pirotecnica Italiana, Vito Maraschio, presidente dell’associazione Luminaristi Pugliesi, Donato Metallo, consigliere e presidente della Commissione Cultura della Regione Puglia.

 

Alle 19 poi ci sarà la cerimonia di premiazione per dare merito a chi, tra imprenditori, istituzioni e operatori del volontariato, si è particolarmente impegnato per la tutela e la valorizzazione delle feste patronali. Il premio, che rappresenta un ciondolo a forma di cassa armonica, è un’opera realizzata da Gianni De Benedittis, designer e creatore di gioielli, fondatore e direttore creativo del brand “futuroRemoto”.

Ecco i premiati: Domenico Paulicelli, rappresentante della storica ditta di luminarie di Capurso che si occupa dell’allestimento di San Nicola a Bari, che nel 2019 in piena pandemia ha festeggiato 100 anni di attività; Valeria Stella, che conduce con la sorella l’azienda di dolciumi della tradizione, impresa ambulante declinata al femminile; Vincenzo Aluisi, rappresentante della Banda giovanile di Aradeo, presidente dell’associazione culturale musicale Amici della Musica Aradeo.