Il grande trombettista Fabrizio Bosso inaugura con “WE4” la stagione concertistica “BrindisiClassica” al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi

137

BRINDISI – C’è grande attesa per l’evento inaugurale della trentasettesima stagione concertistica “BrindisiClassica” organizzata dall’Associazione Musicale “Nino Rota”, diretta da Silvana Libardo e Francesca Salvemini.

Venerdì 27 maggio, alle 20.30, è di scena al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi il famoso gruppo jazz internazionale “Fabrizio Bosso Quartet” condotto da Fabrizio Bosso, uno dei trombettisti più riconosciuti e stimati del jazz italiano, con Jiulian Oliver Mazzariello al pianoforte, Jacopo Ferrazza al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria, tutti musicisti di straordinaria bravura e chiara fama.

Emblematico è il titolo dello spettacolo: “WE4”, che legittima l’attesa di una performance imperniata sui brani dell’omonimo album pubblicato lo scorso anno ma, certamente, aperto allo sviluppo di altre e nuove melodie, temi e paesaggi sonori, coerenti ai valori del quartetto nel fare musica insieme e mettendo il proprio consolidato stile e le doti individuali sempre al servizio della buona musica e della creazione collettiva di ogni tipo d’atmosfera. Così è, infatti, per i pezzi dell’album, che spaziano dai brani dinamici e movimentati animati con grande naturalezza in chiave post bop come “We 4″, “Control freak” o “Happy Stroll”, al piccolo inno “Dreams come true” (con un grande solo sordinato di Bosso), dalle atmosfere spigolose da spy story di “Bakarak” a quelle intime e raccolte di “One humanity“, dai giochi con le alternanze di tempo e le timbriche surreali di “The way we see” fino al finale in blues.

La critica specializzata è concorde nel riconoscere la maturità collettiva del gruppo, in cui Fabrizio Bosso, solista dotato di tecnica sopraffina e di una voce strumentale personale inconfondibile, mette le sue doti interamente al servizio del gruppo e soprattutto della musica per offrire una rappresentazione compiuta nel suono, nell’interplay e nella scrittura, conforme e coerente all’idea di condivisione totale della musica, che è sempre stata la cifra stilistica del suo pensiero musicale.

È uno spettacolo da non perdere per la rarità della proposta e per l’eccellenza dei protagonisti in scena.

I biglietti sono acquistabili al botteghino del Nuovo Teatro Verdi (tel. 0831 562554), aperto dal lunedì al venerdì, dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 18.30. Nel giorno dello spettacolo il servizio è attivo la mattina dalle 11.00 alle 13.00 e un’ora e mezza prima dell’inizio. Gli acquisti on line sono possibili sul sito www.vivaticket.com.