“Essere Nicola” Edizione zero del premio ispirato alle qualità di San Nicola e dedicato agli autori di miracoli possibili

13

TERLIZZI (Bari) – Un premio che si ispira alle qualità e ai valori tipicamente riconosciuti a San Nicola ed è dedicato agli autori di miracoli possibili: persone, gruppi, realtà associative che nella quotidianità si impegnano, insieme, per generare cambiamenti sociali e perseguire, così, un’idea di bene collettivo. Essere Nicola è ideato e promosso da Be Nicholas – la comunità di persone che si riunisce intorno alla figura del vescovo di Myra per promuovere un modello cittadinanza attiva e partecipata – e sarà presentato alla stampa e alla comunità in occasione della sua edizione zero, che si svolgerà martedì 7 giugno alle ore 18.30 nel MAT Laboratorio Urbano di Terlizzi (Via Macello, 1). 

Un’edizione pilota pensata per raccontarne la visione, attraverso una prima assegnazione che sarà rivolta ad una realtà del territorio, individuata dai referenti di Be Nicholas. Un modo, questo, per rendere il premio un utile spunto di riflessione sul tema dei piccoli o grandi miracoli possibili e per “consegnarlo” all’intera comunità, chiamata a proporre nuovi candidati per le successive edizioni. L’assegnazione del premio Essere Nicola non si lega ai momenti dell’anno dedicati alle celebrazioni Santo di Myra proprio per rimarcare l’importanza di farsi promotori di buone qualità e azioni di bene collettivo in ogni momento della propria quotidianità.

All’incontro prenderanno parte le referenti del progetto Be Nicholas, Giorgia Floro e Serena Manieri e la consigliera di amministrazione del Teatro Pubblico Pugliese e giornalista Maddalena Tulanti: sarà lei a rivelare l’identità dei primi “autori di miracoli possibili” e a presentare al pubblico e consegnare il premio Essere Nicola. 

Be Nicholas è un progetto di Eventialevante, in collaborazione con La Capagrossa, promosso da Regione Puglia, Pugliapromozione, Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito del POR FESR – FSE 2014-2020″ e sostenuto da Chimica D’Agostino S.p.A, Coop Alleanza 3.0, AMGas e Myes School Bari. Il progetto gode del patrocinio del Comune di Bari, della rete sociale Barisocialbook, del Garante Regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà, del Garante Regionale dei diritti dei minori, del Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise.