Museo della Ceramica di Grottaglie: il numero dei visitatori torna ai livelli pre-pandemia

35

GROTTAGLIE (Taranto) – I dati dell’afflusso dei visitatori nel mese di giugno, che sono emersi dall’analisi dei flussi del Museo della Ceramica di Grottaglie, sembrano essere di buon auspicio per l’estate 2022 ed evidenziano il raggiungimento delle presenze pre-pandemia.

I dati dei visitatori del mese di giugno 2022, se riportati al volume registrato nel periodo corrispondente del 2019, prima dell’emergenza pandemica, ci restituiscono un aumento del 41%: per la precisione agli attuali 792 due anni fa corrispondevano 562 visitatori.

Il mese di giugno del 2019 si era concluso con una percentuale del 32,74% di stranieri e del 67,29% di italiani mentre giugno 2022 ha restituito una percentuale del 45,33% di stranieri e del 54,67% di italiani con una forte preminenza, tra i visitatori stranieri, di quelli provenienti dalla Francia: 157 su 359 totali. La presenza dei visitatori stranieri ha inoltre recuperato notevolmente terreno nei confronti di quella dei visitatori italiani e rispetto al 2019 ha subito un balzo del 13%.

L’aumento dei visitatori stranieri sembra procedere di pari passo con l’interesse sempre più crescente dimostrato dagli artisti esteri verso il Concorso di Ceramica Contemporanea, quest’anno giunto alla XXIX edizione e la cui mostra delle opere finaliste sarà visitabile fino al prossimo 25 settembre.

Appare importante sottolineare come il nostro Museo della Ceramica sia evidentemente un’esperienza attrattiva per i turisti rappresentando, in abbinata al patrimonio vivente costituito dal Quartiere delle Ceramiche, un’offerta culturale e turistica di primo livello nell’ambito regionale.

I dati delle presenze turistiche del mese di giugno del museo della ceramica sono confortanti e in linea con le previsioni generali: la grande bellezza del patrimonio culturale italiano torna a conquistare visitatori stranieri e domestici e, anche Grottaglie, segue appieno questo trend. Dalle previsioni generali emerge il quadro di una netta accelerazione, agevolata dalla fine delle restrizioni e della ripresa dei movimenti turistici internazionali. Quest’estate il turismo culturale crescerà del + 24,6% rispetto all’anno precedente, l’aumento più rilevante tra tutti i segmenti dell’offerta turistica e della media complessiva del settore (+14,3 %). Grottaglie, con i suoi punti d’interesse culturali, artistici, naturalistici, con le sue eccellenze artigiane ed enogastronomiche è pronta ad accogliere tutti.