Oggi la delegazione di Hamm in visita a Palazzo di Città nell’ambito del progetto Immaginari urbani

62

BARI – È stata accolta questa mattina dal vicesindaco, a Palazzo di Città, una delegazione della Città di Hamm con cui il Comune di Bari ha siglato un gemellaggio il 21 maggio 2021.

A comporre la delegazione il capo di gabinetto del sindaco della città tedesca Damian Chatha, Lena Stromberg (assessore all’Istruzione), Gabriel Droletz (dirigente del dipartimento delle politiche giovanili) e 10 studenti dell’Istituto Friedrich-List-Berufskolleg accompagnati dalla dirigente Rosa Scarcia e insegnanti della scuola Marco Polo di Bari.

I due istituti, infatti, dal 2017 hanno avviato una collaborazione educativa, poi perfezionata lo scorso anno attraverso il gemellaggio tra le due città, che attraverso il progetto #IMMAGINARIURBANI, hanno ricevuto il riconoscimento “Premio dei Presidenti”, istituito dalle due Presidenze della Repubblica, italiana e tedesca, per riaffermare la collaborazione tra le città dei due Paesi.

Il progetto verte sul tema della rigenerazione urbana e la valorizzazione a uso culturale e turistico dei siti di archeologia industriale, civile e militare delle due città e si propone di realizzare un laboratorio congiunto di ricerca, confronto, co-progettazione e attivismo urbano, animato dagli studenti delle due scuole, sotto la supervisione scientifica del Goethe-Institut e dei due enti locali.

“Siamo lieti di avere accolto questa giovane delegazione nella città di Bari – ha detto il vicesindaco di Bari -, la nostra è una “comunità aperta” con una storia di accoglienza che è diventata un tratto valoriale e identitario. In questo momento di grandi sconvolgimenti, dobbiamo riportarci verso i valori comuni europei che guardano al futuro in modo coeso anche grazie a progetti di ampio respiro come quello che celebriamo oggi. Auguriamo a questi ragazzi e alle istituzioni partner una buona permanenza tra le bellezze della nostra città, ricordando il nostro motto che è a Bari “nessuno è straniero” di cui l’arazzo presente in sala giunta, che raffigura lo sbarco della nave Vlora nel 1991, è piena testimonianza”.

“Siamo molto felici di essere a Bari come delegazione di Hamm in rappresentanza della nostra città e di essere qui anche con i rappresentanti della scuola che ci ha consentito di avviare il progetto “Immaginari Urbani” – ha dichiarato il capo gabinetto della città tedesca Damian Chatha -. È importante ritrovarci e scambiare esperienze: oggi, grazie a questo progetto, i ragazzi stanno condividendo un pezzo di storia insieme, un pezzo di storia europea. Un aspetto interessante del progetto è anche il tema, centrato sulla rigenerazione urbana e sulla riconversione dei siti di archeologia industriale dismessi che oggi sono ridestinati a usi culturali e proiettati in un futuro di speranza. È molto importante che i ragazzi respirino le opportunità che le città danno loro in termini di offerta di futuro. Come città di Hamm siamo infine particolarmente grati al progetto perché ci ha dato la possibilità di conoscere meglio la città di Bari con cui abbiamo un gemellaggio e ci auguriamo di trovare nuove strade di collaborazione scientifica e industriale nei prossimi mesi. Immaginari Urbani rappresenta infatti un punto di partenza per un dialogo di amicizia e cooperazione”.

Il programma istituzionale prevede oggi una giornata di scambio e formazione nella scuola Marco Polo, domani la visita nei siti della ex Caserma Rossani e della ex Fibronit. Venerdì 16 ci sarà la visita della ex Manifattura dei Tabacchi con dei workshop di co-progettazione tra studenti tedeschi e italiani presso l’Urban Center comunale.