“BrindisiClassica” venerdì 25 novembre “Il paese dei campanelli”

18

BRINDISI – Venerdì 25 novembre (ore 20.30), nell’ambito della rassegna “BrindisiClassica”, al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi è di scena in prima assoluta regionale l’immortale operetta “Il paese dei campanelli” nel nuovo allestimento che la nota compagnia di Corrado Abbati ha appena realizzato per celebrare il centenario della prima rappresentazione. L’operetta, infatti, debuttò al Teatro Lirico di Milano nel 1923 e da allora è regolarmente rappresentata nei maggiori teatri italiani e nel modo con sempre con grande successo per l’ambientazione quasi da fiaba e per la genialità narrativa della mitica coppia Lombardo/Ranzato, sempre leggera, allegra e di sicuro impatto.

Il nuovo allestimento, realizzato dal Teatro Verdi di Trieste, è conforme alla consolidata tradizione della famosa Compagnia di Corrado Abbati, che si distingue per la cornice lussuosa, i costumi, il buon gusto e gli immancabili riferimenti all’attualità. I danzatori del Balletto di Parma” svolgeranno la vicenda col linguaggio della danza e delle coreografie di Francesco Frola con le musiche originali degli autori dirette dal Maestro Alberto Orlandi. La regia è di Corrado Abbati, che è sempre presente anche come attore e per sorprendere il pubblico con la sua energia e l’invincibile vis comica.

La narrazione, snella e accurata, dà ampio respiro ai numerosi pezzi d’assieme e ai quadri musicali, individuando nella storia un percorso nuovo e non scontato. Lo sfarzo della messa in scena e la gustosità comica della vicenda fanno a gara con la bellezza dello spartito che unisce graziosi duetti, quali “Balla la giava” e “Fox della luna”, a brani lirici di squisita fattura, tali da incantare il pubblico.

Il canovaccio, fantasioso e con un tocco di esotismo, si dipana in un variopinto e immaginario villaggio fiabesco, mostrando come punti di forza i colori dei costumi e un’elegante e garbata drammaturgia. La storia ci porta su un’isola olandese ove sopra a ogni casa c’è un piccolo campanile con un campanello. Secondo la leggenda, questi campanelli suonano ogni volta che avviene un tradimento. A seminare il disordine nel tranquillo Paese dei Campanelli arriva una nave di marinai…. In cent’anni è cambiato tutto e non è cambiato niente: il dilemma tra amore coniugale ed extra coniugale è eterno, gli equivoci di una sana commedia che divertono il pubblico senza malizia sono sempre gli stessi, da Plauto in poi.

I biglietti possono essere prenotati e acquistati on line sul sito www.vivaticket.com e presso il botteghino del Nuovo Teatro Verdi.