Festival Fausto Zadra a Molfetta, Il pianoforte solo, tra jazz e accademia

44

MOLFETTA (Bari) – Il pianoforte solo, tra jazz e accademia. Per il Festival Fausto Zadra weekend con gli ottantotto tasti a Molfetta, nell’auditorium Parco della Musica sant’Achille, dove sono previsti due recital speculari: il primo è in programma sabato 10 dicembre (ore 20) per la sezione «Musica d’oggi», protagonista Mirko Signorile con il suo progetto tra scrittura e improvvisazione intitolato «A Part of Me» (che il musicista replicherà il 13 dicembre, alle 20.30, nel Teatro Comunale di Corato), il secondo è in calendario domenica 11 dicembre (ore 19), quando sarà di scena Filippo Balducci con un omaggio al compositore russo Aleksandr Skrjabin.

L’esperienza vissuta in questi ultimi anni con il lockdown ha ispirato «A Part of Me» nel quale Mirko Signorile propone nuovi brani intrisi di poesia, lirismo e spiritualità per un concerto sognante, che sospende il tempo e fa spazio ad una narrativa musicale sobria. Pertanto, il necessario diventa focus e climax dell’intera performance, un concerto da vivere tutto d’un fiato, magico e cinematografico, pensato com’è tra atmosfere di new classicismo, jazz e suoni elettronici del synth, spesso utilizzati per fare da tappeto e collante alle diverse storie sonore.

Di particolare fascino anche il recital di Filippo Balducci, che con un programma specifico formulerà la domanda se Aleksandr Skrjabin, del quale ricorre il centocinquantesimo anniversario della nascita, sia stato un epigono di Chopin oppure un compositore del futuro, lasciando la risposta al pubblico con l’ascolto di un programma di musiche del compositore russo comprendente la Sonata n. 10 op. 70, quattro Mazurke dall’op. 25, gli otto Studi dell’op. 42 e, infine, la Sonata n. 7 «Messa bianca».

Ulteriori info sulla pagina Facebook del Festival pianistico Fausto Zadra. I biglietti (10 euro intero e 7 ridotto) sono acquistabili all’ingresso prima dell’inizio dei concerti. Prenotazioni con un messaggio Whatsapp al 340.5238643.

Il Festival pianistico Fausto Zadra gode del patrocinio finanziario del Comune di Corato e della Fondazione «Vincenzo Casillo», dei patrocini morali dei Comuni di Cellamare e Molfetta e del Conservatorio Piccinni di Bari e della collaborazione dell’Associazione Auditorium, degli Istituti comprensivi Ronchi di Cellamare e Imbriani-Piccarreta di Corato, del Liceo Classico Oriani e del Liceo artistico Federico II, Stupor mundi di Corato.