“Raccontiamoci Bari”: presentato il progetto turistico promosso dal Municipio I con la cooperativa sociale SoleLuna

77

BARI – È stato presentato ieri mattina a Palazzo di Città “Raccontiamoci Bari”, il progetto promosso dal Municipio I in collaborazione con la cooperativa sociale SoleLuna. L’idea da cui è nata l’iniziativa è quella di raccontare i quartieri della città di Bari attraverso la scoperta di particolari inediti e dettagli che appartengono alla storia e alla cultura barese, facendo emergere il valore storico, artistico, culturale e naturalistico di alcuni luoghi spesso sconosciuti e poco valorizzati.

Si parte con un tour di dodici visite guidate sulle tracce di itinerari originali caratterizzati sulle specificità dei quartieri del Municipio I: “Bari Medievale” “Bari in Libertà”, “Bari e l’Oriente”, “Bari Parigina”, “Torre a Mare tra pescatori e lame”, “Japigia tra natura e la seconda guerra mondiale”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il sindaco Antonio Decaro, il presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti, il presidente della cooperativa SoleLuna Giovanni Barnaba e il presidente della commissione Wefare del Municipio I Fabio Sisto.

“Ci sono ancora tanti luoghi della città poco conosciuti, anche da noi baresi, o che spesso non sono valorizzati attraverso un racconto organico che ne esalti i dettagli e la storia – ha spiegato il sindaco Decaro -. Per questo l’iniziativa promossa dal Municipio può inserirsi benissimo in una strategia di marketing attrattivo e di promozione della città che già oggi come Comune e con l’aiuto della Regione cerchiamo di offrire a tutti i turisti che vengono a trovarci. Bari può e deve ancora crescere sia dal punto di vista turistico ma anche e soprattutto sotto il profilo della conoscenza e della consapevolezze delle nostre bellezze per raccontarsi e promuoversi al meglio”.

“Il progetto nella prima fase sarà aperto a tutti i residenti del Municipio del Mare – ha spiegato Lorenzo Leonetti – ma successivamente auspichiamo possa diventare uno strumento valido per tutti i cittadini baresi e i tanti turisti che visitano la nostra città. L’idea è quella di rendere attrattivi tutti i quartieri del nostro Municipio, perché siamo certi che ogni territorio ha qualcosa da raccontare”.

“C’è grande interesse e curiosità nei confronti di questa iniziativa – ha aggiunto il presidente della cooperativa SoleLuna Giovanni Barnaba – e di questo siamo lieti. Quando abbiamo cominciato a lavorarci, abbiamo scelto di ideare un progetto versatile in grado di descrivere l’identità di un territorio molto caratteristico, ricorrendo al fascino del racconto e puntando sulla promozione turistica a trazione fortemente inclusiva, quale naturale vocazione della citta di Bari”.

“L’intento è quello di rilanciare il turismo all’interno del Municipio I – ha concluso Fabio Sisto – soprattutto valorizzando il territorio attraverso un’esperienza che possa permettere di riscoprire i luoghi storici e approfondire la conoscenza della cultura della nostra città. Un ringraziamento sentito al presidente Leonetti per aver creduto nel lavoro della commissione e ai miei colleghi per il sostegno e il contribuito offerto alla nascita di questa progettualità”.

 

Ogni partecipante iscritto alle visite in programma avrà in dotazione un kit multimediale e una bag con prodotti tipici della tradizione barese.

Guide esperte del team PugliArte e del circolo ACLI Dalfino accompagneranno i curiosi nelle visite e, inquadrando un QRCode, ad ogni viaggiatore apparirà il punto di interesse di prossimità, con la possibilità di leggere o ascoltare la descrizione, lasciare recensioni e condividere il tour in maniera simultanea e multimediale. Grazie alle cuffie in dotazione il servizio sarà facilmente accessibile ai cittadini non vedenti, diventando così fortemente inclusivo. Questo strumento turistico resterà a completa disposizione del Municipio I e potrà essere usato come materiale didattico per le visite scolastiche oppure offerto ai tanti turisti tramite le strutture ricettive della città.

 

Le visite guidate partono il prossimo venerdì, 13 gennaio, alle ore 16, per proseguire per tutti i fini settimana del mese, con possibilità di partecipazione sia in orario mattutino sia pomeridiano.

 

Di seguito il calendario delle visite in programma a gennaio:

 

·      13.01.2023

Bari Medievale: punto di ritrovo in piazza del Ferrarese. Partenza ore 16.30

·      14.01.2023

Bari Medievale: punto di ritrovo in piazza del Ferrarese. Partenza ore 10

Torre a Mare tra pescatori e lame: punto di ritrovo in piazza della Torre. Partenza ore 16.30

·      15.01.2023

Bari Parigina: punto di ritrovo in piazza Garibaldi. Partenza ore 10

Bari e l’Oriente: punto di ritrovo in piazza Diaz. Partenza ore 16.30

·      20.01.2023

Bari Medievale: punto di ritrovo in piazza del Ferrarese. Partenza ore 16.30

·      21.01.2023

Bari in Libertà: punto di ritrovo in Piazza C. Battisti (ang. Poste). Partenza ore 10

Torre a Mare Tra pescatori e lame: punto di ritrovo in piazza della Torre. Partenza ore 16.30

·      22.01.2023

Bari Parigina: punto di ritrovo in piazza G. Garibaldi. Partenza ore 10

Bari e l’Oriente: punto di ritrovo in piazza A. Diaz. Partenza ore 16.30

·      27.01.2023

Japigia tra natura e Seconda Guerra Mondiale: punto di ritrovo presso il Sacrario Militare. Partenza ore 16.30

·      28.01.2023

Bari in Libertà: punto di ritrovo in piazza C. Battisti (ang. Poste). Partenza ore 10

Japigia tra natura e Seconda Guerra Mondiale: punto di ritrovo presso il Sacrario Militare. Partenza ore 16.30

·      29.01.2023

Bari Medievale: punto di ritrovo in piazza del Ferrarese. Partenza ore 16.30.