Il 18 e 19 febbraio a Bari torna la Running Heart: stamattina la presentazione della Corsa del Cuore a Palazzo di Città

62

BARI – “Dedicare tempo al nostro cuore”: è questo il motto della quinta edizione della Running Heart, la corsa del cuore, che, dopo lo stop dovuto alla pandemia, tornerà a Bari il 18 e 19 febbraio prossimi.

Un evento, quello promosso dalla delegazione pugliese dell’Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri (ANMCO) in collaborazione con l’associazione AMA Cuore Bari Odv e l’organizzazione sportiva Bari Road Runners Club, che coniuga la pratica sportiva con la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Due i momenti clou. Sabato 18 febbraio, dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, nel “Villaggio del Cuore” allestito in piazza del Ferrarese, saranno eseguiti elettrocardiogrammi gratuiti a cura dei medici ANMCO Puglia, con rilascio della card “Bancomheart” (una cassaforte con tutti i dati clinici) e uno screening della glicemia a cura dei medici dell’Unità Operativa Complessa di Endocrinologia del Policlinico di Bari in collaborazione con l’Associazione Diabetici Baresi Onlus.

Domenica 19 febbraio, invece, start della “run”, a cui ci si potrà iscrivere entro giovedì 16 attraverso il sito www.runningheartbari.it  o in uno dei punti accreditati.

Tre le distanze che si potranno percorrere: 10 chilometri circa, per la gara riservata agli atleti o per la corsa non competitiva, 5 chilometri circa per tutti e la passeggiata a Bari vecchia da 3,5 chilometri.

“Con la Running Heart apriamo la stagione delle corse nella nostra città – ha dichiara l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli nel corso della presentazione dell’evento, questa mattina Palazzo di Città-. La corsa del cuore, però, non è tanto una corsa in cui è importante arrivare primi quanto piuttosto un’occasione in cui si cerca di stare bene con se stessi e di occuparsi della propria salute grazie alla disponibilità dell’Associazione medici cardiologi ospedalieri, che all’interno del Villaggio del Cuore offrirà controlli gratuiti a tutti i partecipanti. Che i medici cardiologi abbiano deciso di mettere al centro del loro appuntamento annuale la prevenzione in strada aperta a tutti è un fatto straordinario. L’invito che rivolgo a tutti i cittadini, perciò, è di venire a correre o anche a passeggiare con noi, c’è più di un buon motivo per farlo”.

“Entro il 2030, si prevedono nel mondo 24 milioni di morti all’anno per cause cardiovascolari – ha ricordato Antonella Mannarini, presidente Anmco Puglia, sviscerando i dati -: le malattie cardiovascolari restano ancora oggi la principale causa di morte nel nostro Paese, essendo responsabili del 44% di tutti i decessi. Il 23,5% della spesa farmaceutica italiana, inoltre, è destinata a farmaci per il sistema cardiovascolare”.

“Eppure il miglior medicinale – ha sottolineato Riccardo Guglielmi, presidente del comitato scientifico Ama Cuore Bari Odv -, sarebbe proprio la corsa o la passeggiata veloce. Non hanno bisogno di piani terapeutici, vanno solo intraprese nei giusti dosaggi in relazione alla età eintervengono positivamente sul sistema cardiovascolare, oltre a donarci sensazioni di benessere”. E a riequilibrare i valori glicemici, che potranno essere controllati proprio sabato 18 febbraio.

“Durante l’ultima manifestazione, quella del 2020 – ha proseguito Bepi Traversa, presidente dell’Associazione Diabetici Baresi -, abbiamo effettuato screening su oltre 500 persone. Il 5% presentava glicemie alterate ma non sapeva di avere questa situazione medica”.

Una ragione in più, secondo Rino Piepoli, presidente Bari Road Runners Club, “per sensibilizzare tutti a partecipare” a quella che per Giovanni Gorgoni, direttore generale AReSS Puglia sarà una “festa dello sport e della salute aperta a tutti lunga un mese che ci permetterà di avere maggiore padronanza del nostro corpo e della nostra mente, in qualche modo a volerci bene. Senza contare che, se si sono superati i 45 anni, si ha possibilità di effettuare gratuitaemnte un controllo che in passato non si sarebbe mai fatto”.

Dal 6 al 28 febbraio, infatti, presentando il ticket d’iscrizione alla “Corsa del Cuore” (costo tredici euro), si potrà effettuare gratuitamente un elettrocardiogramma nelle farmacie del barese convenzionate.

“Noi farmacisti siamo consapevoli – ha detto Francesco Fullone, presidente Federfarma Puglia e Bari – che l’attività fisica sia una delle prime cure a disposizione delle persone e che questa iniziativa possa essere un’occasione straordinaria per curarsi in maniera preventiva, ovvero per svolgere un’importante attività di controllo della funzionalità cardiaca”

Alla prevenzione cardiovascolare e ai corretti stili di vita dovrà ispirarsi anche la mascotte dell’evento, che sarà presentata ufficialmente il 19 febbraio, e sarà scelta tra i disegni delle alunne e degli alunni delle scuole secondarie di primo grado pugliesi. A loro è riservato il concorso cui si potrà partecipare sino al 9 febbraio. Il primo premio consisterà in una giornata dedicata alla prevenzione offerta dai medici Anmco alla classe del vincitore o della vincitrice del concorso. Il regolamento è disponibile su sito www.runningheartbari.it.

Alla presentazione della Running Heart Bari 2023, sono intervenuti anche: Massimo Grimaldi, past President di ANMCO Puglia, Rosa Barone, assessora al Welfare della Regione Puglia, Belinda Guerra, presidente Cao OMCeO Bari; Carlo D’Agostino, direttore UOC Cardiologia ospedaliera del Policlinico di Bari; Angelo Giliberto, presidente del CONI Puglia; Mario Chimenti, Presidente ANGSA Puglia.

 

La Running Heart 2023 gode del patrocinio di: Regione Puglia, Comune di Bari, AReSS Puglia, Università di Bari, Politecnico di Bari, AOU Policlinico di Bari, Ospedale Generale Regionale Miulli di Acquaviva delle Fonti, ASL Bari, Fondazione per la ricerca e l’innovazione in cardiologia, SIMG, FIMMG, FMSI Puglia, Associazione Diabetici Baresi, ARCA, ANGSA Puglia e Bari, Centro Enrico Micheli, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Bari, Ordine interprovinciale dei Farmacisti di Bari e BAT, Istituto di Medicina dello Sport di Bari, Comitato regionale Puglia Federazione Italiana di Atletica leggera, CONI Puglia, Circolo Canottieri Barion e Libera.

Partner della manifestazione Fondazione per il tuo cuore, Fondazione Puglia, Federfarma Bari, Decathlon e Meeting Planner.