Il violinista Francesco Greco nella rassegna del Bravò omaggia Morricone

19

BARI – Giovedì 23 febbraio al teatro Bravò per “Rassegna di Teatro e Musica”, promossa da Angelica Gregucci titolare del teatro e Donato Sasso, direttore dell’associazione culturale Echo Events sarà proposto lo spettacolo musicale “Omaggio a Ennio Morricone” del Francesco Greco Ensemble, gruppo capeggiato dal noto omonimo violinista tarantino.

È una performance – spiega Francesco Greco – completamente basata sul violino e sulla sua conoscenza. Con il violino si può fare tutto, anche dar voce alle musiche del grande maestro Morricone, che ho sempre ammirato e i cui pezzi, specie ‘C’era una volta il west’ ho suonato dal mio inizio. Mi è sembrato quindi doveroso omaggiarlo con uno spettacolo che parlasse di lui”.

Suddiviso in due parti con la presentazione di ogni brano che sarà eseguito, il concerto (con inizio alle 21)  è interamente dedicato al maestro, scomparso lo scorso luglio. La prima sarà dedicata ai suoi capolavori cinematografici. Morricone infatti con la propria musica, tra virtuosismi e romanticismo, ha realizzato colonne sonore indimenticabili per film quali “C’era una volta in America”, “il Buono, il Brutto e il Cattivo” e tanti altri ancora. Nella seconda, invece, si darà spazio alla musica dei suoi discepoli e colleghi. Questo per sottolineare i numerosi richiami che sono stati fatti al suo estro creativo.

In ogni colonna cinematografica del presente, c’è sempre qualche accordo, qualche armonia che riprende la musica di Morricone. Basti pensare che Morricone fu il primo ad inserire la voce e suoni descrittivi del west nelle colonne sonore. Tra i brani che eseguiremo in questa seconda parte ci sono brani di Nicola Piovani, alunno di Morricone, Nino Rota, altro autore di colonne sonore cinematografiche importanti, John Williams e altri ancora”.

Ad affiancare Francesco Greco in questo progetto ci saranno Daniele Dettoli alle tastiere, Antonio Cascarano al basso, Valeria Palmieri ai cori. Il violinista ha creato questo gruppo nel 2007 nella sua città e ha da subito portato avanti la “mission” di valorizzare la musica eseguita con strumenti classici ma presentata con gusto moderno e attuale. “Suoni del Mediterraneo”, “ La Voce dell’Anima”, “Christmas” e “The Caress of the Violin” sono i progetti discografici realizzati negli anni dall’ensamble. Tra le varie esperienze artistiche, è stato il primo gruppo Tarantino a esibirsi in Piazza Navona alla presenza dell’ambasciatore del Brasile e oltre 5000 persone.