Pessima, procede l’allestimento della storica fiera di Manduria

63

MANDURIA (Taranto) – «I lavori di allestimento della 280a edizione di Pessima procedono senza particolari affanni e anche l’elaborazione del piano di sicurezza e il reclutamento degli espositori sono in linea con i tempi che ci siamo dati».
A parlare è Aldo Gucci, responsabile di progetto di Pirene, l’azienda di servizi aggiudicataria dell’allestimento e della gestione della storica fiera generalista di Manduria, che aprirà i battenti il 7 marzo alle 15:30, per proseguire fino al 12, con orario continuato tutti i giorni dalle 9:00 alle 21:00.

L’azienda romana, attiva sull’intero territorio nazionale e con un portfolio clienti di tutto riguardo, completerà il montaggio delle tensostrutture nell’area mercatale in pochi giorni, sino a raggiungere una superficie coperta complessiva di 3000 mq. Le superfici esterne allestite misureranno invece 4900 mq, di cui 1500 dedicati all’esposizione di mezzi agricoli.
Nello specifico, il padiglione più grande sarà quello dedicato all’enogastronomia, esteso 1000 mq, a cui verranno affiancati altri due padiglioni di 700 mq ciascuno, che ospiteranno gli stand relativi agli altri settori caratterizzanti la fiera: agricoltura, artigianato, turismo e wedding. Saranno rappresentati anche l’edilizia e il commercio genericamente inteso.
I restanti 600 mq coperti saranno occupati dal salone di benvenuto.
Nell’area fieristica verranno posizionati anche un ufficio di direzione, un box office e un totem informativo.

Sul fronte della comunicazione, intanto, dal 4 febbraio è on air una campagna pubblicitaria di tipo teaser, che a breve sarà sostituita da una seconda campagna più propriamente promozionale della manifestazione. Le due azioni pubblicitarie investono sette radio pugliesi, trenta impianti di grandi affissioni in venti comuni delle province di Taranto, Brindisi e Lecce, quattro testate giornalistiche e post sponsorizzati su Facebook e Instagram, per una spesa totale di poco più di 12mila euro oltre iva, sostenuta dal Comune di Manduria che organizza la manifestazione.