Lettura ad alta voce in Puglia: evento conclusivo di “Io leggo per gli altri – l’onda lunga dei lettori” con lo scrittore Fabio Geda in collegamento

88

Dopo quasi un anno di attività giunge a conclusione a Lecce, nell’auditorium delI’Istituto Tecnico Grazia Deledda (Piazza Palio, 1) lunedì 17 e martedì 18 aprile, la prima fase dell’esperienza della regione Puglia, coinvolta insieme alla Toscana, Veneto e Piemonte, nel progetto nazionale “Io leggo per gli altri – dalla Puglia al Piemonte: l’onda lunga dei lettori volontari ad alta voce” dell’associazione Nausika di Arezzo e del movimento ‘LaAV – Letture ad alta voce’ finanziato dal Centro per il Libro e la Lettura con il bando “Ad Alta Voce 2020”. Il progetto, nato per espandere e radicare la lettura ad alta voce in tutti gli ambiti della vita personale, educativo-formativa, professionale e civile, festeggia con un evento formativo con ingresso gratuito e iscrizione su Eventbrite.

 

La due giorni si apre lunedì 17 alle 16 con Federico Batini e Martina Evangelista che condurranno una formazione aperta a tutti su come e perché leggere ad alta voce, nel contesto della scuola e in ogni altro contesto dove sia possibile attivare una lettura (sociale, culturale, sanitario, aziendale) e, a seguire, la restituzione e il confronto sull’esperienza che ha coinvolto più di 40 realtà tra comuni, scuole, biblioteche, associazioni culturali e di volontariato, librerie e aziende della Puglia. Alle 18 lo scrittore Fabio Geda si collegherà con l’evento di Onda lunga (in diretta streaming sul canale Youtube di LaAV https://www.youtube.com/watch?v=Z96BziFFsVk) per raccontare il suo ultimo romanzo, “La scomparsa delle farfalle” (Einaudi), in dialogo con Federico Batini.

 

Martedì 18 invece alle 9.30 è in programma una tavola rotonda per ripercorrere i temi e le esperienze del progetto: si è letto nelle scuole primarie e secondarie innescando altre sperimentazioni, come le letture alla radio, e l’attivazione di un nuovo circolo Teen LaAV animato da adolescenti; nel corso della mattina si parlerà anche di lettura ad alta voce nei centri sportivi, nelle periferie, nelle RSSA e nelle biblioteche. Si ragionerà su come “Onda lunga” abbia gettato le basi di un prossimo sviluppo della rete per la lettura ad alta voce in tutta la Puglia, oltre gli obiettivi del progetto stesso; sono inoltre previste incursioni di lettura nelle classi. La giornata si chiuderà con la formazione che coinvolgerà anche i volontari e le volontarie dei circoli LaAV pugliesi.

Il progetto “Io leggo per gli altri – dalla Puglia al Piemonte: l’onda lunga dei lettori volontari ad alta voce” è rivolto a persone di tutte le età e ha l’obiettivo di espandere e radicare la pratica della lettura ad alta voce, in tutti gli ambiti della vita personale, educativa-formativa, professionale e civile, con particolare attenzione su quella donata da lettori e lettrici volontari a sostegno degli altri.

 

Come un’onda sonora che si muove, la voce che legge si propaga nell’aria, spingendo lontano le storie racchiuse nei libri, storie che continuano il loro viaggio attraverso la voce di altri lettori e lettrici. Il progetto si è avviato a maggio 2022 coinvolgendo fin dall’inizio oltre 130 realtà dislocate sul territorio nazionale con le azioni di lettura ad alta voce che nei mesi sono cresciute sino a un totale di 180.

 

Federico Batini, docente di Pedagogia sperimentale all’Università degli Studi di Perugia, insegna Educazione alla Lettura, dirige il Master in Orientamento Narrativo e prevenzione della dispersione scolastica e il Master di secondo livello sulla lettura ad alta voce presso l’Università degli Studi di Perugia, dirige la Rivista scientifica “Effetti di Lettura”. Fondatore del movimento ‘LaAV – Letture ad Alta Voce’.

 

Martina Evangelista, docente, formatrice, dirige l’agenzia formativa Pratika, si occupa da oltre quindici anni di pratiche narrative per la formazione in ambito socio-educativo; ha contribuito allo sviluppo del movimento nazionale di volontarie e volontari ‘LaAV – Letture ad Alta Voce’. È docente di Lettura e Lettura ad alta voce nel Master in orientamento narrativo e prevenzione della dispersione scolastica all’Università di Perugia.

 

LaAV – Letture ad alta voce, il movimento dei volontari per la lettura ad alta voce, e l’associazione Nausika praticano e promuovono la lettura e la lettura ad alta voce perché la lettura consente di immaginare, favorisce il benessere, produce benefici relazionali, apprenditivi, cognitivi, emotivi, sia per chi legge che per chi ascolta. Con il progetto “Onda lunga” LaAV intende rafforzare la sua mission, ovvero portare le storie nei luoghi di disagio, difficoltà e solitudine e si apre ed estende a tutta la comunità attraverso la formazione di persone interessate alla lettura ad alta voce, l’organizzazione di training intensivi di lettura che consentano l’attivazione di nuovi volontari (in un’ottica sociale di restituzione e moltiplicazione), la distribuzione di libri e la realizzazione di laboratori, reading pubblici, maratone di lettura, training, contest radiofonici e azioni di service learning.

 

Per la Puglia i soggetti aderenti a “Io leggo per gli altri – dalla Puglia al Piemonte: l’onda lunga dei lettori volontari ad alta voce” sono:

 

– per Lecce e provincia: Comune di Arnesano; associazione Salento Crocevia G. Giannotti
(associazione di volontariato); CSV Brindisi-Lecce; Manigold (associazione culturale);
Scuola secondaria statale di I grado “A. Galateo”; Istituto Comprensivo “P. Stomeo – G. Zimbalo”;
Istituto Tecnico “Grazia Deledda”; Istituto Istruzione Superiore “A. De Pace”; Libreria La Fronda
(Mondadori Store); Cooperativa sociale ConTatto; Centro Sportivo Italiano – Comitato Territoriale di Lecce APS; Libreria Semiminimi; casa editrice Edizioni Milella; Circolo LaAV Lecce; Comune di Campi Salentina; ADEPO A.P.S. Associazione Donne e Pari Opportunità (Morciano di Leuca); Associazione Officine Musicali (Salve), Associazione culturale La Fabbrica dei gesti (San Cesario di Lecce), ANTFORM APS Associazione di impresa sociale (Maglie), Agenzia Formativa Ulisse (Galatone), A.F.G. Associazione di Formazione Globale (Casarano); Biblioteca Comunale Gino Rizzo (Cavallino); IC C. De Giorgi (Lizzanello e Merine); Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo (Guagnano); Otranto Culture APS (Otranto); Ventitrè 10 APS (Salice Salentino); Istituto Comprensivo Statale di Porto Cesareo; Direzione Didattica Statale IV Circolo S. Castromediano (Lecce); Circolo LaAV Salento; MilleE20 Cooperativa Sociale/ Biblioteca Comunale Bibliò (Trepuzzi e Squinzano); IC Statale di Lequile; Comune di Lequile; Feudi di Guagnano S.R.L.;

 

– per Brindisi: CurioSementi APS di Brindisi;

 

– per Bari e provincia: Casa editrice Edizioni dal Sud; Biblioteca Comunale G. Panunzio (Molfetta);
Associazione culturale Artemia (Molfetta); Circolo LaAv Molfetta;

per Barletta-Andria-Trani e provincia: Libreria Einaudi L’Isola che non c’è (Barletta); Associazione
Abbraccio alla vita (Eter Società Benefit) Barletta; Centro Antiviolenza Barletta; Circolo LaAV
Barletta; Libreria Vecchia Segheria Mastrototaro (Mondadori Store) Bisceglie; Associazione Centro
di lettura Globeglotter – Lingue e culture in movimento (Trinitapoli).