Inaugurato a Bari l’orto degli odori nella sede del Municipio I al termine del progetto “Cucina senza barriere”

13

BARI – Si è concluso questa mattina il progetto “Cucina Senza Barriere”, finanziato dal Municipio I e affidato alla cooperativa SoleLuna, che ha curato un percorso d’inclusione dedicato ai minori con disabilità del territorio conclusosi con la realizzazione di un orto degli odori nell’asilo Libertà, con l’obiettivo di promuovere l’importanza della solidarietà e della cooperazione.

“Questa mattina abbiamo inaugurato un bellissimo giardino degli odori nell’asilo interno alla sede del Municipio I – dichiara il presidente Lorenzo Leonetti -. Il progetto, inserito nelle iniziative di welfare del municipio, è finalizzato alla promozione di stili di vita sani e alla valorizzazione dei prodotti della terra. Parlare di attenzione per l’ambiente, creare spazi verdi nei quartieri, significa seminare vita oggi per poter raccogliere buoni frutti domani. I semi del rispetto, della cura e dell’educazione germoglieranno sempre, anche nei cuori più aridi. Bisogna solo ricordarsi di innaffiarli, e noi lo faremo. Mi complimento con la commissione municipale Welfare per il lavoro svolto”.

“L’orto degli odori nasce dalla volontà di consentire ai minori che hanno partecipato ai progetti Welfare del Municipio I di avere a disposizione un’area condivisa da curare e coltivare con spirito di solidarietà. Uno spazio verde in cui raccogliere erbe aromatiche per cucinare, un’esperienza da condividere con la propria famiglia e con i propri amici – commenta il presidente di SoleLuna Giovanni Barnaba“.