Domenica 4 giugno l’inaugurazione del Parco Maugeri nell’area dell’ex gasometro

70

BARI – Domenica 4 giugno, a partire dalle ore 17, il sindaco Antonio Decaro inaugurerà con una grande festa aperta alla città il nuovo parco urbano intitolato alla memoria di Maria Maugeri realizzato nel sito dell’ex gasometro in corso Mazzini.

All’inaugurazione parteciperanno i familiari dell’ex assessora all’Ambiente del Comune di Bari Maria Maugeri, i rappresentanti della giunta comunale e del  Municipio I.

Sarà un pomeriggio di animazione e divertimento per adulti e bambini, con attività promosse dall’amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni e le scuole della città.

Come noto i lavori sono stati finanziati con 2 milioni di euro nell’ambito del “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle Città metropolitane e dei Comuni capoluogo di provincia”, prevedono un intervento sostenibile e non invasivo che ha consentito da un lato di riqualificare interamente l’area bonificata dell’ex Gasometro, estesa su una superficie di oltre 16 mila metri quadrati, dall’altro di completarla con una significativa dotazione di verde e con l’installazione di strutture sportive per il tempo libero e la socializzazione dei cittadini.

Il parco è caratterizzato da un’ampia superficie a verde: dei 16mila e 500 metri quadri complessivi, quasi 10mila sono aree completamente verdi. La parte impermeabile, estesa poco più del 10% (1.950 metri quadri) rispetto all’area complessiva, è stata ricoperta da calcestruzzo architettonico, mentre circa 4.200 metri quadri sono stati pavimentati con masselli autobloccanti, comunque permeabili all’acqua.

All’interno sono state allestite un’area ludica, un’area per il fitness e il parkour e ricoperti da una speciale pavimentazione antitrauma.

Nel corso dei lavori sono state preservate le alberature esistenti, a cui si sono aggiunte altre 110 nuovi alberi oltre a 4.000 piante tra arbusti e piante tappezzanti.

Inoltre, grazie alla presenza di numerose sedute ricavate lunga la linea dei muretti, il parco dell’ex Gasometro potrà accogliere eventi e iniziative che prevedano anche la seduta di oltre 400 persone, cui se ne potrebbero aggiungere altre cento utilizzando le venti panchine extralarge previste, di una lunghezza di 2 metri. Il parco è dotato, inoltre, di una ventina di chaise longue in un’area più decentrata. Altri 800 metri quadri, suddivisi in due spazi recintati di dimensioni diverse, sono stati riservati allo sguinzagliamento dei cani in base alle taglie degli animali.

 

Il tema principale del progetto è quello di un parco urbano con forte caratterizzazione naturalistica – elemento predominante il prato verde – che diventi luogo di incontro tra tutte le generazioni.

Si tratta di un intervento strategico nell’ambito del processo di qualificazione del quartiere Libertà, in quanto ha trasformato un’area incolta, un tempo fortemente inquinata da idrocarburi e metalli pesanti, in un parco urbano pubblico, in una zona ad elevata urbanizzazione, storicamente priva di spazi per la socialità.

 

Queste le principali opere realizzate:

·        sistemazione a verde degli spazi interni

·        realizzazione di un sistema di percorsi pedonali e dedicato al running e ai mezzi leggeri con ruote (pattini/skate/ecc)

·        allestimento area ludica, area parkour e area fitness

·        zona di sgambamento per cani suddivisa in due aree a seconda della taglia degli animali

·        zona di intrattenimento e di ristoro

·        anfiteatro per intrattenimento dei bambini/ragazzi durante la stagione estiva

·        orto urbano

·        area relax

·        impianto di illuminazione

·        impianto di irrigazione e recupero delle acque pluviali.