C’è aria di festa 2023, al via il programma di eventi gratuiti nelle periferie baresi

74

BARI – Diciannove appuntamenti gratuiti, tra spettacoli e laboratori, che animeranno l’estate barese con importanti prime internazionali, nazionali e pugliesi. Musica, teatro, performance itineranti e arti circensi connotano il programma di C’è aria di festa 2023, con la direzione artistica di Teresa Ludovico per Teatri di Bari, rassegna inserita nel progetto Le due Bari 2023, promosso dal Comune di Bari e finanziato dal POC – Programma Operativo Complementare Metro 2014-2020. Non solo teatri e presidi del Welfare sul territorio, ma anche spazi all’aperto nelle periferie si animano in una festa dedicata ai giovani spettatori e alle famiglie in programma a partire dal 16 giugno.

Il nome della rassegna, C’è aria di festa, richiama un racconto di Pier Paolo Pasolini del 1951, in cui parlando della città di Bari ricordava come I baresi si divertono a vivere… C’è aria di festa… e l’allegria dei baresi è seria…  “Parole che sono state la guida per immaginare il nostro viaggio nelle zone periferiche della città, dove santi e demoni con le loro storie, i loro simboli, la loro umanità e i loro miracoli, anche solo desiderati, mescolano sacro e profano per dare vita al rito ancestrale del teatro” ricorda Teresa Ludovico.

Laboratori e spettacoli circensi negli spazi di periferia aprono il programma

Gli appuntamenti si aprono all’insegna delle arti circensi al quartiere Libertà. Il 16 giugno si parte nel community hub Spazio 13 (via Colonnello De Cristoforis, 8) alle 17, con i laboratori di circo ludico ed educativo per bambini e adulti – consigliati a partire da 6 anni – curati dall’Aps Un clown per amico. I giovani partecipanti si cimenteranno – guidati da istruttori esperti – dai giochi sulla conoscenza del gruppo all’uso della giocoleria per sviluppare le proprie abilità e la coordinazione, grazie all’acrobatica ed all’equilibrismo si migliora il proprio autocontrollo, aumenta il rispetto verso gli altri, la consapevolezza di lavorare in sicurezza e la concentrazione.

Alle 19.15 invece è in programma lo spettacolo Live Gravity, anch’esso curato da Un Clown per amico Aps e consigliato a un pubblico a partire da 6 anni: Michele Diana è un clown alla ricerca di equilibrio, non solo fisico ma anche psichico e forse emotivo, che dovrà trovare con l’aiuto del pubblico, mentre si destreggia in giochi circensi coinvolgenti. Gli appuntamenti circensi saranno replicati anche nelle settimane successive a San Pio, San Girolamo e a Carbonara, in un calendario che include anche spettacoli teatrali al debutto, che saranno resi noti nei prossimi giorni.

Tutti gli eventi della programmazione di ‘C’è aria di festa 2023’ per il progetto Le due Bari 2023 sono gratuiti e ad accesso libero, con prenotazione consigliata al numero 335 805 22 11. Il progetto è realizzato con la collaborazione di Fondazione SAT, Teatro Kismet, Associazione culturale Riesco, Associazione culturale Trento spettacoli, Alternativa Srl, Reggimento Carri, A.L.I.C.E, Compagnia Malalingua e Un Clown per Amico. Per info: 3358052211 – botteghino@teatrokismet.it.

“Siamo molto contenti e soddisfatti che ad aprire gli appuntamenti de Le due Bari sia un evento dedicato ai più piccoli – assicura l’assessore alle Culture del Comune di Bari, Ines Pierucci – che sono il pubblico del futuro, e soprattutto che possano fruire con consapevolezza di questi laboratori e spettacoli circensi. Naturalmente auspichiamo che tutti gli eventi di questa rassegna siano rivolte a diverse fasce d’età e coprendo diversi gusti e, quindi, auguriamo il meglio a questa rassegna attraverso i più piccoli”.