“In Cortile” terza edizione, i personaggi delle fiabe sulla giostra della fantasia. Rassegna al via mercoledì 21 giugno con il Luna Park delle Favole

85

TARANTO – Gli eterni personaggi delle fiabe vanno in vacanza, proprio come i comuni mortali. E salgono sulla giostra della fantasia con il «Luna Park delle Favole», lo spettacolo di animazione ludica che mercoledì 21 giugno apre la terza edizione della rassegna «In Cortile» ideata dal Crest in sette quartieri di Taranto, con sei proposte e quindici date sino al 19 luglio realizzate con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Taranto e in collaborazione con le parrocchie della città. L’obiettivo è offrire occasioni di socializzazione alle famiglie attraverso esperienze di gioia e svago nelle calde sere d’estate.

L’appuntamento inaugurale del 21 giugno (ore 19) è in largo San Gaetano, in città vecchia, luogo dove prenderà forma per la prima volta il «Luna Park delle Favole» ideato per il Crest da Sandra Novellino a quattro mani con Delia De Marco, che con Carla Lovero, Jlenia Mancino e Andrea Romanazzi ispirerà e coinvolgerà i più piccoli in brevi narrazioni partecipate, attraverso le quali reinventare storie e sfidarsi con mamma e papà. Un gioco al quale parteciperanno i personaggi più famosi delle favole, ai quali è stato concesso di svagarsi con nuovi amici in carne ed ossa al gioco del martello col lupo, al tiro al bersaglio sulle scarpette, alle torte in faccia all’orco, liberandosi così dalle pagine dei libri per una meritata vacanza.

Il «Luna Park delle Favole» farà il giro della città con altre quattro tappe, venerdì 23 giugno (ore 19) nella Parrocchia San Massimiliano Kolbe (Paolo VI), venerdì 14 luglio (ore 19) nella parrocchia Santi Angeli Custodi (Tamburi), lunedì 17 luglio (ore 19) nella parrocchia Sant’Egidio (Talsano-Tramontone) e, infine, martedì 18 luglio (ore 18) nel parco Cimino (Solito-Corvisea). Biglietti 3 euro, info e prenotazioni al numero 366.3473430 (attivo anche WhatsApp).

Tutti gli eventi della rassegna si svolgeranno in parchi naturali, giardini pubblici, piazzette e cortili, dove i bambini potranno fare nuove esperienze e trascorrere piacevoli e stimolanti momenti da condividere con tutta la famiglia. Il ventaglio di proposte è piuttosto ricco e comprende non solo animazioni ispirate al mondo delle fiabe e performance di teatro di figura, ma anche diversi spettacoli itineranti pensati per solleticare un’attenzione partecipata alla natura e all’ambiente.

 

La restante programmazione

A seguire, il programma della rassegna «In Cortile» prevede martedì 27 giugno (ore 17.30), a parco Cimino, lo spettacolo itinerante «Gli alberi di Pinocchio», una produzione dei Teatrini firmata da Giovanna Facciolo e ispirata a Carlo Collodi che andrà in replica mercoledì 28 giugno (ore 18.30) in villa Peripato (Borgo).

Uno spettacolo di pupazzi è, invece, «Mettici il cuore» di Nina Theatre ideato, diretto e interpretato da Pamela Mastrorosa che viene proposto lunedì e luglio (ore 20.30) nella parrocchia Sant’Egidio e, poi martedì 4 luglio (ore 19) nella parrocchia Santi Angeli Custodi e mercoledì 5 luglio (ore 20.30) nella parrocchia Regina Pacis (Lama).

Inoltre, al rapporto tra uomo e natura è dedicata la performance itinerante «Humana Foresta», in programma giovedì 6 luglio (ore 17 e ore 18) a Parco Cimino con Antonella Iallorenzi, che ha ideato lo spettacolo per la Compagnia Teatrale Petra con Raffaella Giancipoli, mentre una raccolta di fiabe della tradizione popolare materana ha ispirato il «Bestiario» che il Centro di arti integrate Iac presenta con Andrea Santantonio lunedì 10 luglio (ore 20.30) nella parrocchia Sant’Egidio e martedì 11 luglio (ore 19) nella parrocchia San Massimiliano Kolbe.

Chiuderà la rassegna la compagnia La Luna nel Letto con «La Dea del Cerchio», uno spettacolo sul tema dell’invidia diretto da Michelangelo Campanale e interpretato dall’autrice del testo, Marianna di Muro, in scena giovedì 13 luglio (ore 20.30), nella parrocchia Regina Pacis e mercoledì 19 luglio (ore 20.30) in largo San Gaetano.

Per questi spettacoli il costo del biglietto è di 5 euro.