Al via la V edizione di Apulia Horror International Film Festival

23

GALLIPOLI (Lecce) – Si apre domani 22 giugno la V edizione di Apulia Horror International Film Festival diretto dalla nuova direttrice artistica Miriam Imbrogno e dagli storici direttori Andrea Cavalera e Francesco Corchia che alle 19.00, sul palco del Teatro Garibaldi di Gallipoli daranno inizio alla manifestazione con i saluti istituzionali. Il programma entra subito nel vivo con la Masterclass Variazioni fantastiche del cinema d’animazione – Immaginario e fiabe internazionali a confronto a cura di Mariuccia Ciotta ( critico cinematografico, ex direttore del quotidiano Il Manifesto, autrice di programmi televisivi e di numerosi libri sul cinema) che condurrà lo spettatore in un viaggio affascinante nelle fiabe e opere di animazione provenienti da tutto il mondo mettendo a confronto affinità e divergenze. La rassegna partirà dai primi esperimenti e dai prototipi di animazione come le silhouette di Cinderella di Lotte Reiniger del 1922 e il corto di animazione Neptune nonsense di Burt Gillett, passando per le luci danzanti di An optical poem di Oskar Fishinger fino ad arrivare alle rane umanoidi del primo regista sub-sahariano di cinema d’animazione Moustapha Alassane con il suo corto Bon voyage.

Alle 20.45 il lungometraggio Tenebra, opera prima del regista Pugliese Anto aprirà ufficialmente il Concorso Internazionale. Il film che intreccia il genere horror al thriller, segue la difficile storia di Marta decisa a suicidarsi; nella grande villa in cui dovrebbe svolgersi l’ultimo atto della sua vita Marta scopre una donna con la sua figlioletta di appena quattro anni, segregata nel bagagliaio di un’automobile da un individuo crudele. Nella sua opera prima il regista Anto mette in scena le tenebre dell’animo umano, grazie all’interpretazione di Mirko Frezza (Il più grande sogno di Michele Vannucci, A mano disarmata di Claudio BoniventoAntonia De Micco e soprattuto grazie alla quindicenne Elisa Del Genio che ha dato già prova della sua bravura dando vita a Lenù nella serie televisiva L’amica geniale.
Alle 22.15 il programma al Teatro Garibaldi si chiude con il primo titolo della sezione Mosche, ragni, formiche e altri… orrori naturali: THEM! (1954 – Assalto alla terra) di Gordon Douglas, pellicola che ha influenzato moltissimi B-movie. Il film, cult degli anni cinquanta, attraverso formiche giganti e ostili denuncia gli effetti disastrosi degli esperimenti sulla bomba atomica, fantasma che ancora oggi terrorizza tutto il genere umano. Il film sarà introdotto da Roberto Silvestri (critico cinematografico, fondatore ed ex direttore di Alias – Il Manifesto e autore di diversi volumi sul cinema).
Parallelamente alle proiezioni del Teatro Garibaldi, alle 18.00 Palazzo Balsamo si trasforma in luogo spettrale, pullulato di piccoli mostri, oggetti misteriosi e libri stregati. All’interno delle sale del Palazzo, infatti, saranno allestite delle mostre di artigianato, libri e fumetti selezionati dalla libreria Macaria. Alle 20.30 Miriam Imbrogno accompagna il pubblico nella scoperta di uno degli elementi più importanti della storia del genere Horror, effetti speciali: grazie a una live di trucco ed effetti speciali, gli spettatori potranno osservare professionisti a lavoro e scoprire cosa succede dietro le quinte dei film, come si realizzano ferite, ustioni e cicatrici.