Si conclude il Fasano Fish Festival 2023 organizzato dal Gal Valle d’Itria

24

FASANO (Brindisi) – Con una visita sulla motovedetta della Capitaneria di Porto di Brindisi, scoprendo i segreti dei pesci e dei prodotti ittici con Coop Serapia e Pescheria Adriatica, e infine nello stabilimento di Panittica, la due giorni del Fasano Fish Festival 2023, organizzato a Savelletri il 29 e 30 giugno dal GAL Valle D’Itria. Un momento per educare i ragazzi e le ragazze del territorio alla cura del mare, promuovendo la pesca e la sicurezza alimentare e illustrando le ricchezze del proprio territorio da valorizzare e tutelare con cura. Una giornata importante per le giovani generazioni che, attraverso visite guidate alla scoperta dei “segreti” delle imbarcazioni che sorvegliano il nostro mare e delle varietà che abitano le acque pugliesi, hanno imparato quanto sia necessario conservarle e proteggerle a beneficio di tutta la comunità.

Una passeggiata che ha completato il momento di incontro organizzato il 29 giugno sulla banchina del molo di Levante di Savelletri con il convegno “Il futuro della pesca e le sfide della nuova programmazione”. 41 i milioni di euro previsti per la Puglia dal FEAMPA, il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura, per un comparto marittimo, quello pugliese, tra i più importanti d’Italia.

Istituzioni regionali, Enti locali, imprenditori, esperti del settore ittico e associazioni di categoria hanno dialogato con il pubblico sulle nuove opportunità offerte dalla nuova programmazione rispetto all’universo “dell’economia blu”, riconoscendo la necessità di valorizzare ulteriormente tutta la filiera nel medio lungo periodo. Uno sviluppo che può essere reso possibile, questa una delle conclusioni dell’incontro svoltosi sulla banchina del molo di levante della località fasanese, solo grazie ad un lavoro di rete e condivisione tra gli attori del territorio.