Misurecomposte a Corato, lunedì 17 luglio le stagione del Novecento del Klaviol Trio

35

CORATO (Bari) – Musiche di Poulenc, Rota e Piazzolla, tra cinema, teatro e altre contaminazioni. Se ne fa interprete il Klaviol Trio, la formazione da camera composta da Giambattista Ciliberti (clarinetto), Flavio Maddonni (violino) e Piero Rotolo (pianoforte) che lunedì 17 luglio, alle ore 20.30, suona nel Chiostro del Comune di Corato per la rassegna «Sei la mia città – Estate 2023» realizzata con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

L’impaginato della serata, parte della programmazione dell’associazione Misure Composte, comprende composizioni che, sebbene di diversa matrice stilistica, sono accomunate dal rifiuto di certo “sperimentalismo” di tipo tecnico-accademico e dalla ricerca di un linguaggio che antepone sempre l’immediatezza comunicativa, anche in presenza di mezzi espressivi non legati esclusivamente alla tradizione più diffusa. Ecco allora che, partendo dai noti temi del Rota «cinematografico» (elaborati dal suo discepolo Nicola Scardicchio) e dalle pagine poco note del Poulenc teatrale di «Invitation au chateau» (Un ballo al castello), la commedia satirica di Jean Anouilh sulla vicenda dei gemelli Hugo e Frédéric, si giunge all’immancabile Astor Piazzolla delle «Stagioni» (nella versione cameristica di Marco Grasso), simbolo della fusione tra cultura alta e popolare che proprio il Novecento porta a compimento.

Il concerto è a ingresso libero.