Nuovo appuntamento della rassegna “Festival d’arte Apuliae. Non soli, ma ben accompagnati – XX edizione” il 6 agosto al Chiostro Santa Chiara di Foggia

32

FOGGIA – La XX edizione di “Non soli, ma ben accompagnati”, la manifestazione del Festival d’arte Apuliae inserita nel cartellone di Foggia Estate, approda un successo dopo l’altro al sesto appuntamento.

Dopo il tutto esaurito ad ognuno dei primi cinque appuntamenti, domenica 6 agosto 2023, alle 21.00 assisteremo allo spettacolo “Questione di feeling. Omaggio a Riccardo Cocciante” con Beppe Delre e l’Orchestra Luna Matana diretta dal Maestro Agostino Ruscillo.

Il meraviglioso Chiostro Santa Chiara, sempre gremito di un pubblico partecipe ed entusiasta, ospiterà questa volta il tributo ad uno dei grandi protagonisti della canzone italiana: Riccardo Cocciante. Il cantautore, che proprio quest’anno festeggia 50 anni di carriera, è uno degli artisti più amati della storia del nostro Paese. Autore elegante, potente ed emozionante, che ha scritto pagine straordinarie della musica italiana facendo l’occhiolino anche al cantautorato francese, inizia la sua carriera tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, passando da canzoni in inglese a brani con influenze rock. Sarà, però, la musica pop a decretarne il successo con la hit Bella senz’anima, la canzone più famosa dell’album Anima, arrangiato da Ennio Morricone. Qualche anno dopo confeziona un altro grandissimo successo, il brano Margherita, tratto dall’Album Concerto per Margherita, al vertice delle classifiche non solo in Italia, ma anche in Spagna, Francia e Sudamerica. Negli anni ’80 dal connubio con Mogol vedono la luce gli album Cervo a primavera e Cocciante in cui sono inserite alcune delle sue canzoni più famose, come Celeste nostalgia. A Sanremo Riccardo Cocciante si rende protagonista di una vittoria importante nel 1991 con uno dei brani più belli della storia del Festival, Se stiamo insieme.

Negli anni ’90 pubblica altri album, tra cui Eventi e mutamenti, Un uomo felice e Innamorato, prima di dedicarsi ad altre attività, come quella di compositore di musical per il teatro. La sua opera più importante è il notissimo Notre Dame de Paris, la versione musicale del grande classico di Victor Hugo, riscritta dal poeta Luc Plamondon, ma non va sottovalutato anche Le Petit Prince, basato sul romanzo di Antoine de Saint-Exupéry.

Tra gli altri già citati ascolteremo anche successi come Passeggiando in bicicletta, Questione di feeling, Bella, Il tempo delle cattedrali e tanti altri.

A condurci in questo meraviglioso viaggio che ci farà ripercorrere la carriera di uno dei cantautori italiani più amati di sempre sarà Beppe Delre, cantante, compositore e didatta pugliese. Si è diplomato in Canto, Musica Vocale da Camera ed in Musica Jazz con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli, dove ora insegna come docente di Canto Pop. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero (Ungheria, Belgio, Olanda, Finlandia, Croazia, Finlandia, Stati Uniti, etc), riscuotendo larghi consensi di critica e di pubblico. Ha vinto il Premio “Best jazz Singer 2010” agli Italian Jazz Awards 2010.

Ad accompagnare la voce dell’artista pugliese, l’Orchestra Luna Matana diretta dal Maestro Agostino Ruscillo, artista foggiano e docente del conservatorio “U. Giordano”, attivo anche come organizzatore musicale e direttore di coro. Gli arrangiamenti dei brani di Cocciante, in questa versione per orchestra, sono di Mario Longo.

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione socioculturale Spazio Musica, con il sostegno della Regione Puglia, ed è inserita nel cartellone di Foggia Estate, allestito dall’Amministrazione Comunale del capoluogo.

Il concerto inizierà alle ore 21:00 e sarà ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti, senza necessità di prenotazione. L’ingresso sarà consentito a partire dalle ore 20:30.