Ad Libitum Polignano domani il concerto Regine con i più grandi successi del soul

17

POLIGNANO A MARE (Bari) – Un concerto alla scoperta dei più grandi successi della soul music per il nuovo appuntamento domenicale della IX edizione di Ad Libitum – La grande musica a Polignano a mare, rassegna diretta da Maurizio Pellegrini per Epos Teatro.

Il 20 agosto alle ore 21.30 nell’Atrio del Museo Pino Pascali è in programma Regine – Le grandi voci del soul che hanno reso immortale il genere: i capolavori di Aretha Franklin, Nina Simone, Etta James e Tina Turner vengono reinterpretati dalla Modern New Orchestra: Luciana Negroponte (voce), Doni Antonelli (tromba), Vincenzo Marinelli (sax), Franco Angiulo (trombone), Alessandro Binetti (pianoforte), Rossella Perrone (synt), Danilo Amato (basso) e Lello Patruno (batteria). Un programma arricchito da classici come Think, Respect, A Natural Woman, I Say a Little Prayer, That’s What Friends Are For, Feeling Good, I Never Fall In Love Again, che si sofferma sulla ricercatezza e l’eleganza di brani intramontabili considerati ancora oggi delle ‘perle’ musicali del genere soul.

Chiude poi gli appuntamenti di agosto il concerto del Maurizio Di Fulvio trio (Maurizio Di Fulvio alla chitarra, Ivano Sabatini al contrabbasso e Davide Marcone alla batteria e percussioni. Il 26 agosto alle ore 21 nel Chiostro di Sant’Antonio scopriamo le influenze d’oltreoceano nella musica del Novecento, attraverso i capolavori di Jobim, Chick Corea, Di Capua, Velazquez e dello stesso Maurizio Di Fulvio, che è accompagnato sul palco da Ivano Sabatini e Davide Marcone.

Gli eventi sono a pagamento. I biglietti sono disponibili sul sito di Epos Teatro (www.eposteatro.com) e sul luogo dell’appuntamento a partire da 30 minuti prima dell’inizio, previa disponibilità.

La programmazione estiva di Ad Libitum – con la direzione artistica di Maurizio Pellegrini per Epos Teatro – prosegue fino a settembre con un ricco programma di concerti e spettacoli (consultabile sul sito www.eposteatro.com), con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Puglia e del Comune di Polignano.